Pubblicato in: Uncategorized

Le miopi visioni

“Sì c’è qualche terrorista islamico armato di kalashnikov e lanciarazzi che stermina innocenti, ma il vero problema, il vero pericolo che corrono Francia, Italia ed Europa, adesso, più che l’ascesa degli islamisti, è l’ascesa dei terribili «islamofobi», che con la scusa degli sterminii in nome di Allah rischiano di prendere parecchi voti, e questo l’Occidente non può accettarlo.
Bernardo Valli su Repubblica , in un commento a caldo sui dodici morti di Charlie Hebdo, ha subito ravvisato, con un brivido lungo la schiena, il vero rischio implicito nell’attentato: «Attizzare l’islamofobia». Un pericolo da combattere con uno spiegamento di forze speciali, intelligence, ed editorialisti istruiti per educare il volgo, che sennò si impressiona e poi vota male.
Scende in campo anche Federico Rampini, sempre sul giornale di De Benedetti, (…) la domanda non è «E adesso come ci difendiamo?» o «Adesso che fare con il radicalismo islamico», ma «E adesso Marine Le Pen all’Eliseo?». (…)
Terrorizzato anche Khalid Chaouki, deputato Pd di origine marocchina, tra i fondatori dei Giovani Musulmani d’Italia : «Questa tragedia rischia di trasformarsi in un’occasione d’oro per l’estrema destra francese e italiana e per gli ambienti antislamici – scrive preoccupato su Il Garantista – (…) i famosi «ambienti antislamici». Gente pericolosa da cui difendersi.
Nessun problema culturale di integrazione dell’Islam trova invece l’ex ministro (per mancanza di prove, direbbe Dagospia ) Cécile Kyenge, miracolata da un seggio all’Europarlamento, che invece ravvede una seria minaccia nei fondamentalisti delle brigate Salvini, riconoscibili dalle felpe:
«L’unico problema culturale lo ha creato chi come Salvini e la Lega Nord avvelena la società con i suoi proclami di odio e emargina il diverso, stigmatizzandolo» spiega l’ex ministra di origine congolese, che poi mette sullo stesso piano l’Isis e la Lega Nord. «Dobbiamo fermare tutti i moderni califfi fomentatori di odio, inclusi i nuovi professionisti dell’odio politico» come l’odiato Salvini.
Sempre dal Pd è il giorno di Lia Quartapelle, giovane promessa di partito alla Farnesina e poi sfumata, che su La7 ha ripetuto la vecchia storia sulle paure sfruttate dagli estremisti di destra, «che fanno lo stesso gioco dei terroristi», mentre «nessun terrorismo è di matrice religiosa». Tutti allievi, però, di Laura Boldrini, che vorrebbe persino epurare il dizionario: «la parola “clandestino” – spiegò – andrebbe cancellata, è carica di pregiudizio e negatività». Gli islamofobi, invece, direttamente ai campi di rieducazione.”

~

dal pd a repubblica: la paura dei sinistrati non è la jihad ma che vinca destra e la le pen – Politica

Che bisogno abbiamo di Charlie Hebdo in Italì? Tutti i giornaloni e i partitoni demogratici fanno già tanto ridere, coi loro casi pietosi di scimmiette non vedo non sento e parlo a vanvera.

(via abr)

Lizaveta: questi continuano ad avere la loro visione miope del quartierino murato. Non se ne esce da questo provincialismo d’accatto.

(via abr)

Da Lizaveta.

Annunci

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Un pensiero riguardo “Le miopi visioni

  1. Raphael, il cultuvame italiota è rimasto ancorato tenacemente al: “se la realtà contraddice l’ideologia allora è la realtà ad essere sbagliata.” Mi ricordano tanto gli zelanti della controriforma pronti a negare anche l’evidenza in nome della loro interpretazione letterale dei testi sacri.
    Non è un asciugamano in testa a fare il fanatico…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.