Pubblicato in: Uncategorized

La buona scuola e il buon calcio…

42^42 minuti di applausi. Anche se dubito che i farlocchi della buona scuola ne apprezzeranno l’ordine di grandezza

Cavolate in libertà

applichiamo quanto chiedono docenti e studenti alla scuola anche al calcio

1) I voti ai calciatori dovranno tenere conto non solo del risultato della partita e dell’impegno del calciatore ma anche della sua situazione familiare, del suo vissuto, della sua espressività, dello stile nello spogliatoio e fuori. Praticamente 10 a tutti

2) E’ riduttivo assegnare i punti solo sulla base del numero di gol segnati, c’è bisogno di un nuovo sistema di valutazione del punteggio che tenga conto delle condizioni climatiche, dello stato del campo, della simpatia dei calciatori in campo, dell’espressività nella manovra e del calore del tifo.  (3 punti a tutte le squadre)

2b) Conseguenza del punto 2: scudetto assegnato ex aequo a tutte le squadre. Nessuna retrocessione e tutte in champions.

3) Basta con il potere smodato del presidente (che scuce le palanche) nella scelta di allenatore e giocatori e della squadra. I calciatori verranno scelti democraticamente…

View original post 88 altre parole

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.