Così, tanto per ricordarlo

Le mura del Vaticano che in tanti si son premurati di rinfacciare a papa Francesco, son state costruite per difendersi dai musulmani che venivano ad invadere, depredare, stuprare e rapinare.

Occhiocroce, tipo oggi, mi verrebbe da notare

8 commenti su “Così, tanto per ricordarlo

  1. ah ah,🙂😉😉

    e perche´ non ricordare anche i Cimbri e i Teutoni?

    oppure l’invasione dei Celti?

    oppure i diversi limes costruiti dai romani in giro per il mondo ben prima che esistesse l’islam e per difendersi dai Celti prima di tutti?

    è esistito anche Attila, per chi non se lo ricordasse.

    la storia passata è storia di invasioni, cioè di immigrazioni violente, realizzate o fallite.

    è una novità??

    Mi piace

    • Però giova anche ricordarsi che questi in un modo o nell’altro son quattordici secoli che provano ad invaderci. A questo punto direi che non è un caso. E per una decina di secoli circa non avevano non dico la scusa del.petrolio ma neanche quella del colonialismo che ovviamente ci sono ma non mi pare siano la sola causa scatenante che abbiamo il controesempio degli Indú e dell’India

      Mi piace

      • vedo solo adesso questa risposta e mi colpisce la sua parzialita` evidente.

        noi dell’Occidente cristiano non abbiamo forse cercato di invadere loro con le crociate, la colonizzazione (riuscita) e oggi con le cosiddette guerre umanitarie?

        la storia del mondo euna storia di invasioni e per alcuni secoli gli arabi erano una cultura piu avanzata della nostra; ovvio che hanno cercato di sottometterci, riuscendoci marginalmente in Spagna, mentre i turchi ci riuscirono nei Balcani.

        ma nulla di simile alla occupazione pressoche` integrale del mondo arabo (esclusa la sola Arabia Saudita) realizzata dagli europei tra inizio dell’Ottocento e inizio del Novecento.

        anche quando non era stato ancora scoperto il petrolio, appunto, e la Libia, per dire, veniva chiamata lo scatolone di sabbia, noi italiani l’abbiamo occupata STERMINANDO LA META` DELLA POPOLAZIONE DEL TEMPO nei campi di prigionia.

        quanto alla guerra d’Algeria di sessant’anni fa, i francesi hanno fatto un milione di morti.

        aspetta che si veda qualcosa di simile prima di rinfacciargli qualcosa.

        non si puoessere cosi unilaterali, dai, non si e` minimamente credibili!

        se poi ritieni che noi abbiamo comunque ragione perchesiamo noi, allora questo e un altro discorso!

        Liked by 1 persona

        • Faccio tesoro del tuo saggio commento. (dai, compra una tastiera italiana, per piasee🙂 )
          La questione non è chi abbia ragione, ma dove vogliono portarci, ossia in un modo di sottomissione ad un culto sanguinario e terrorizzante. Tale era l’islam delle origini per chi non vi sottometteva. Ed anche lo status di una metà del cielo – nonostante tutto quello che possano dire – avrebbe da risentirne e parecchio.

          Mi piace

          • eh eh, il mio notebook l’ho comperato rigenerato due anni fa a Osaka durante il giro del mondo ed era l’unico con la tastiera inglese in un enorme negozio informatico di 5 piani.

            costato poco e funziona benissimo.

            pensa che non ha neppure il mouse, che e’ sostituito da una specie di tappino rosso infilato al centro della tastiera, che devi far ruotare per spostare il mouse, e io volevo buttarlo via, la prima volta che l’ho visto, pensando che fosse parte della confezione per proteggere lo schermo…

            non ci penso neppure di liberarmene: e’ leggero e funziona benissimo; come unico difetto non prende i collegamenti wi-fi.

            devo solo ricordarmi dell’apostrofo al posto dell’accento; ecco ho fatto una correzione.

            ma non faresti prima tu a cambiare il tema del tuo blog e sostituirlo con uno che non dia ai tuoi commentatori questo problema?

            (ecco, vedi come sei unilaterale?🙂 trasformi in un problema della mia tastiera quello che e’ invece un problema del tema del tuo blog: io sul mio non ho nessun problema, ce li ho solo quando vengo qui!).

            venendo al presente, certamente c’euna parte decisamente minoritaria del mondo islamico (molto minoritaria in quasi tutti i paesi, piu consistente in… Mauritania!!!) che ha una visione integralistica della loro religione (come certi cattolici nostrani del resto, o i buddisti del Myanmar che stanno facendo progrom anti-islamici in questi anni, totalmente taciuti: vai su You Tube e digita il nome della citta’ birmana di Meikhtila (dove sono stato e ho toccato con mano l’odio antiislamico della maggioranza buddista, in teoria pacifista), e ti troverai le riprese con i telefonici dei saccheggi e della caccia agli islamici).

            come sai, credo che dobbiamo difendercene con molta decisione; e ad esempio non mi ha fatto molto piacere vederli in pazza con gli integralisti cattolici nel Family Day.

            ma senza…, ecc. ecc.: non e` il caso che mi ripeta.

            insomma: il modo migliore di difendersi in guerra, mi insegnava mio padre che era ufficiale e la guerra l’aveva fatta, scampandone per un pelo, e’ prima di tutto mantenere la calma.

            e dobbiamo difendersi da ogni integralismo, non soltanto da quello islamico, anche se al momento ecertamente il piu pericoloso.

            Mi piace

            • È il formato Markdown che permette di inserire testo in italico, grassetto, intestazioni, elenchi numerati e non senza dover inserire codice HTML. Ti sarai accordo che usa l’accento grave per impaginare le citazioni….
              Se ricordo bene mi era stato chiesto di attivare MarkDown per i commenti….🙂
              Ad ogni modo prova a seguire questa guida che ti dovrebbe permettere di inserire caratteri accentati senza problemi.
              Certo che se al posto di usare un sistema operativo limitato come Windows usassi Linux sarebbe molto più facile. Io ho una tastiera italiana ma un colpo di AltGr e duepunti seguito da o ed ottengo la ö, con – ō ū eccetera, altgr+° ed a -> å… (tralascio l’inserimento di caratteri non latini che è comunque assai facile αδερσαδ …)
              Io non ho girato il mondo come te ma stando a Wikipedia la questione in Myanmar non è “contro i musulmani” ma “contro i non buddisti”. C’è differenza.
              Mi pare tuttavia che non cogli l’essenza della questione di quello che sta accandendo qui in Europa dove bisogna scegliere se stare con la civiltà occidentale con tutti i suoi distinguo o se stare dalla parte dell’ISIS. Io rimango convinto che il musulmano “moderato” non esista e che son chiamati “moderati” i “non praticanti” o quegli islamici che conoscono poco la loro religione.
              Il corano l’ho letto per davvero e non riesco a capire come non si riesca a riconoscere dopo aver appreso contetti come il principio di sostituzione e le modalità con le quali è stato steso che il “vero” musulmano “autentico” è quello dell’ISIS/IS/Daesh.
              Poi non ti chiedo di iscriverti a forza nuova – ripugnano anche me – ma di riconoscere da quale parte intendi stare.

              Mi piace

              • ma non puoi pretendere che io segua un mini-corso universitario per commentarti!

                sai qual ela cosa piu semplice, visto che tieni tanto a sto contdown o come si chiama,,, :)?

                io digito come mi viene, cioenormalmente, poi tu apri il mio commento e sistemi gli accenti: questa mi pare la soluzione piu equa, eheh.

                per il resto ti smentisco sul Myanmar: chi altri sarebbero i non buddisti a Meiktila se non i musulmani?

                io con alcuni di loro ci ho parlato…

                in particolare col ragazzo che qui mi offre un poco della loro erba vagamente psicotropa…🙂

                abbiamo poi gia` visto altra volta chde il Corano prevede esplitamente la tolleranza delle genti del Libro (a condizione che paghino una tassa) e non la conversione forzata o peggio lo sterminio.

                ma anche l’analisi dei versetti del Corano male interpretati dagli islamisti sembra che ti sia entrata da un orecchio ed uscita dall’altro.

                l’ultima tua domanda la ritengo un pochettino provocatoria.🙂

                credi che io non sappia da che parte stare tra gli integralisti islamici e la civilta` laica occidentale?

                ma per favore!

                il fatto e` che non siamo daccordo sui metodi per contrastare l’integralismo.

                ovviamente un integralista nostrano non puo` conoscere i metodi migliori per combattere l’integralismo altrui e non riesce a capire, forse perfino in buona fede, che la contrapposizione degli opposti integralismi li rafforza ENTRAMBI.

                solamente il lacismo, penso io, che eneutrale fra le religioni, riesce a entrare in un dialogo con gli islamici fondato sul rispetto, come mi e capitato varie volte e in vari paesi fino a che ho potuto viaggiare in quesi paesi oggi devastati dalla violenza e dalla morte.

                e comunque non ho nessun dubbio neppure su alcune iniziative da prendere come il divieto della circoncisione dei minori, che deve riguardare alla stessa maniera islamici ed ebrei, e chi non e` d’accordo se ne resti al suo paese.

                nego nella maniera piu` decisa che l’ISIS sia l’interpretazione autentica dell’islam.

                se posso vorrei rimandarti ad una recente discussione avuta sul blog sulla Jihad:
                https://corpus15.wordpress.com/2016/02/12/le-traversie-di-un-blog-che-ama-la-discussione-il-mio-87/

                purtroppo eun post spaventosamente lungo, ma c'e una parte pertinente a questa discussione che riguarda il discorso di Ratisbona di Ratzinger.

                ho raccolto una discussione molto densa avuta quest’estate con un’altra blogger su alcune caratteristiche della religione islamica e sui notevoli problemi aperti dalla scoperta di una copia antichissima del Corano:euna cinquantina di pagine, purtroppo, e non so se la pubblichero mai, neppure virtualmente.

                tra le altre cose si esamina uno studio recente del Corano espresso in ambvito islamico che pone problemi di interpretazione molto interessanti.

                e ti ricordo la lettura del Corano di Mandel, un vero e proprio genio, che ho conosciuto anche personalmente.

                anche la questione che poni del principio di sostituzione, pur se complessivamente corretta, non ecosi semplice come la fai tu.

                Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...