Falce “Viva la relativity”

lizaveta:

gianlucavisconti:

ad esempio, il referendum prossimo venturo….

Bene. Voterò.

E voterò NO!

E farò del mio meglio per convicere tutti a fare altrettanto!

4 commenti su “Falce “Viva la relativity”

  1. Sì, certo, la mafia si è comprata i voti del “referendum sulle trivelle”, che penso sia uno dei più scemi usciti negli ultimi quindici anni.
    Immagino che, nella mente dello sbroccone, Don Peppino dia inizio al suo piano malefico comprando i voti e facendo bocciare il referendum; poi causerà un disastro eccologgggico, e da li… la riunione dei Cinici Cinque e la conquista del mondo! Per fortuna ci sono l’Attivista, il super difensore della città di Ourcoasts, e la sua spalla, No-Triv, che faranno di tutto per fermarlo e garantire a ognuno il diritto di circumnavigare la Lombardia.

    Mi piace

    • Non ti seguo. Il mio ragionamento è semplice: questo referendum è una presa in giro, ci indurrebbe ad aumentare ancora la nostra dipendenza dall’estero. Estraggono petrolio e gas da quasi cinquant’anni sul suolo e sul mare italico senza disastri ecologici, segno che magari si può fare senza triturare gattini. Per me possono andare avanti.

      Mi piace

      • La mia era ironia sul fatto che la mafia spenderebbe soldi ed energie per opporsi a una stupidata come questo referendum, addirittura arrivando a comprare i voti per far vincere i no e quindi bisognerebbe tutti andare a votare per non far influenzare il voto.
        Va bene che non ci sono più nemmeno i delinquenti di una volta, ma almeno spero che un minimo di serietà la mafia la abbia ancora. E anche questa è ironia🙂

        Poi si, se entriamo nel merito della questione idrocarburi sì/idrocarburi no, sono d’accordo con quanto hai detto tu.

        P.S. La battuta sul circumnavigare la Lombardia mi è venuta perché ieri in treno sentivo due che ne parlavano e uno continuava a ripetere: “I nostri mari”, “la nostra costa”, “il rischio per i nostri figli”, manco abitasse in riva all’Adriatico e gli volessero mettere una piattaforma sulla battigia. Potrei sbagliarmi, ma da come parlava di “impiantare trivelle” non aveva nemmeno capito che il referendum si riferisce a concessioni già esistenti entro le 12 miglia dalla costa (e che nemmeno chiuderebbero subito) e non di nuove estrazioni che, oltre le acque territoriali, rimangono comunque consentite.
        Dati questi punti quello che mi domando è se, per smantellare questo ennesimo referendum cazzaro, sia meglio non andare a votare o votare no.

        Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...