L’irreale mercato immobiliare tedesco

Ma secondo voi è realistico questo articolo?

A causa della rapida crescita dei prezzi, molti tedeschi della classe media sono tagliati fuori dall’acquisto della casa.

Sonja Bohnenkamp e suo marito Bernd sono tra questi. Come affittuari di lunga data con due bambini a Neuss-Rosellerheide, una piccola cittadina 15 chilometri, o 9 miglia, a sud di Düsseldorf, sognano di possedere la propria casa.Per anni, la signora Bohnenkamp, ​​43 anni, e suo marito, 49 anni, sono stati alla ricerca di una proprietà a Dusseldorf.“Non doveva essere nulla di spettacolare, appena mezzo duplex con un piccolo giardino”, ha detto Bohnenkamp, ​​un responsabile verso i clienti del produttore americano Johnson & Johnson.Ma dopo aver visto innumerevoli case, hanno rinunciato, frustrati.“In primo luogo, sarebbe costata mezzo milione, poi un anno dopo, € 600.000. Ed era destino che continuasse proprio così” più a lungo attendevano, ha detto la signora Bohnenkamp.

Da Vocidallestero » Handelsblatt: l’irreale mercato immobiliare tedesco

Scusate ma a me viene in mente un certo magnifico mutante ferrarese emigrato nell’Eden Teutonico, proprio colà a Düsseldorf, proprio nella provincietta della metropoli, poprio con quell’età lì.

Eh ma lui non è classe media, lui guadagna trilioni di euro.

E tornando all’articolo non so se desiderare che sia vero o falso.

Annunci

6 commenti su “L’irreale mercato immobiliare tedesco

  1. Noi abitiamo in una piccola città e anche qui abbiamo notato che i prezzi si sono alzati. Alcuni colleghi infatti stanno aspettando dato che se si vuole stare in città ci vogliono circa 300mila € per prendere una casa con giardino ma da rimettere a nuovo…. I mutui sono bassi ma i prezzi si sono alzati tanto.

    Mi piace

    • Gentilissimo, grazie.
      Spero solo che tutte le profezie di sventura paventate nell’articolo dell’Handelsblatt siano un tantinello esagerate perché altrimenti abbiamo dei grossi problemi: non è che se collassa il mercato immobiliare tedesco in Italia, Spagna eccetera ci si risolleva d’incanto, anzi!

      Mi piace

      • Non pensò a un collasso. Non ho letto l’articolo ma qui le cose sono diverse dall’Italia. Parecchia gente è in affitto , come abbiamo fatto noi per i primi 3 anni. I prezzi si sono alzati perché , secondo me, i permessi per costruire sono bloccati. Non ci sono le schiere selvagge di palazzoni, almeno nella nostra città. Chi vuole può rimodernare quello che c’è ma ci vogliono soldi… Appunto.

        Mi piace

  2. “…I mutui sono bassi ma i prezzi si sono alzati tanto…”

    I prezzi si sono alzati precisamente perché il denaro a prestito costa poco di interessi. Si chiama bolla del credito, nella sua perniciosa variante immobiliare. E così, da buoni ultimi, anche i tedeschi ci sono cascati. Mancavano solo loro.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...