Mi sporchi l’acqua!

Mentre il dott. Bergoglio bacia e lava i piedi agli islamici in segno di sottomissione all’Islam, in Pakistan, i musulmani incendiano chiese cristiane, massacrano i cristiani ed ora accusano sempre i cristiani di avvelenare l’acqua. Che vergogna il Papa Nero (gesuita) che si inchina all’Islam, mentre chi dovrebbe proteggere viene massacrato, deriso, bruciato in TUTTE le Nazioni a maggioranza islamica!#Islam #Cristianesimo #islamici #musulmani #Bergoglio #PapaNero #gesuiti #Pakistan #Muslims #Christianity #sottomissione #submission #taslim #BlackPipe

Sorgente: I musulmani accusano i cristiani di contaminare l’acqua. Mi ricorda la favola…

L’accusa choc degli islamici: “I cristiani contaminano l’acqua”

Nelle scuole del Pakistan si insegna ai bambini islamici che i cristiani sono pericolosi perché contaminano l’acqua

I cristiani contaminano l’acqua. È questo quello che viene insegnate nelle scuole dei paesi islamici, il Pakistan in particolare.

L’odio in Pakistan è così radicato che tanti musulmani pensano che i cristiani contaminino l’acqua potabile, tanto da bere in pozzi separati“, ha detto al Foglio Wilson Chowdhry, presidente della British Pakistani Christian Association (BPCA). “Musulmani che sono istruiti nelle madrasse, perché è più conveniente – continua – Questo consente all’imam del luogo di coltivare l’odio attraverso una linea ‘dura’ dell’islam, che è quella che va per la maggiore nelle moschee del paese. In Pakistan, i cristiani sono considerati spie dell’occidente, ed è per questo che non è affatto sorprendente che si siano verificati proprio qui tre enormi attentati negli ultimi quattro anni“.

Per questo la strage di Lahore del giorno di Pasqua non deve stupire. E forse non deve stupire nemmeno l’odio che una parte dei musulmani prova nei confronti dell’occidente a tradizione cristiana. È la guerra santa. Anche in questo. Anche nel disegnare i cristiani come pericolosi, come potenziali “virus” da debellare.

I cristiani in Pakistan vengono “demonizzati e ridicolizzati” ogni giorno. Non c’è molta speranza per loro. “Questo continuo inculcare odio verso le minoranze dalla culla alla tomba – continua Chowdhry – ha creato una società che facilmente si è votata all’estremismo. Ciò che è accaduto domenica segue semplicemente il corso naturale degli eventi. Odio inevitabile? Sì, se si insegna ai bambini che i cristiani non dovrebbero esistere e che bisogna spazzarli via quando saranno più grandi“. Difficile cambiare questa mentalità nei confronti dei cristiani, se a scuola si impara che bere dallo stesso pozzo di un seguace di Cristo rischia di farti morire.

La vita dei cristiani in Pakistan è atroce. Sono i martiri di questo millennio, e forse a volte rimangono troppo nell’ombra. Muoiono per la loro fede. “Negli ultimi quattro anni, tre attacchi dinamitardi hanno portato alla morte di più di duecento cristiani, con feriti stimabili a oltre cinquecento. E poi Shama e Shazad, i coniugi bruciati vivi in una fornace di mattoni, l’uccisione di cristiani a Karachi. Anche lo Stato è coinvolto, implicato nell’omicidio di innocenti uomini cristiani, impiccati o assassinati in modo brutale dalla polizia. Le chiese sono spesso costrette a firmare contratti con notabili musulmani locali in riunioni in cui i cristiani si trovano in inferiorità numerica (riunioni presidiate dalla polizia).” Non solo. “ll contributo dei cristiani alle sorti del Paese è escluso dai programmi di studio, ed essi sono costantemente ridicolizzati nel tentativo di minarne la fede. Nel 2013, la ong musulmana Movement of Solidarity and Peace ha riferito che settecento ragazze cristiane erano state rapite, violentate e costrette a un matrimonio islamico“. “E’ un processo che demoralizza la comunità cristiana e il mondo rimane in silenzio”.

E cosa fa l’Europa per i cristiani perseguitati? Nulla, o quasi. “I governi comunitari sono ancora impegnati a farsi carico di enormi quantità di richiedenti asilo dalla Siria e dall’Iraq, molti dei quali sono tra coloro che hanno seviziato e ucciso migranti cristiani nei campi profughi. La loro ideologia potrebbe non essere così distante da quella dello Stato islamico, come invece sostengono i governi europei. L’assalto alle donne in Germania ne è una dimostrazione. Più di 130 mila musulmani britannici credono che Mumtaz Qadri sia un eroe, e hanno già firmato una petizione che chiede la condanna del governo pakistano. Un negoziante musulmano di Glasgow è stato ammazzato dopo che aveva augurato ai cristiani una Buona Pasqua. Ucciso da musulmani che hanno condannato il suo amore per le persone di altre fedi“. Una polarizzazione che si ripete in occidente, nelle nostre città e nelle nostre case. “Un numero allarmante di europei musulmani si sta unendo alla causa del Califfato. Se mi si chiede cosa pensi della questione, personalmente direi che i britannici e gli altri europei dovrebbero revocare la cittadinanza per quanti tradiscono l’accoglienza ricevuta”. Ma l’Ue fa l’esatto opposto. Fa entrare potenziali terroristi e lascia da soli i cristiani del mondo: “I paesi europei – conclude Chowdhry – dovrebbero dare priorità ai richiedenti asilo cristiani“.

 

33 commenti su “Mi sporchi l’acqua!

  1. Vergogna! Non sei un bravo cristiano! Il bravo cristiano rispetta la Chiesa, le gerarchie e soprattutto il Papa! Nel Credo si dice chiaramente: “Credo la Chiesa, una santa, cattolica e apostolica”, non “mi dico cristiano ma poi faccio quel che minchia mi pare.” Quindi, a meno che tu non sia un sedevacantista, ti consiglio di rivedere le tue posizioni se vuo continuare ad essere un cattolico romano.

    Tra parentesi, sai che ci sono persone che riescono ad essere oneste, morali, felici e produttive, pur fregandosene altamente di quel che dice il Papa? Si chiamano “atei” e se non li conoscessi ti mando un link. Buona lettura!

    https://it.wikipedia.org/wiki/Ateismo

    Mi piace

    • E te lo dice uno che ha conosciuto personalmente un camerlengo. Ed in privato mi sono pure permesso di fargli una (civilissima) critica.
      E lui che poteva scomunicarmi, lo sai cosa ha fatto? Mi ha risposto, civilissimamente!🙂

      Mi piace

      • E cosa ti ha detto? “Prega e taci”? Oppure “che vuoi, qua il piu’ pulito ha la rogna”? Altre risposte non me le riesco a immaginare. Posso sapere su cosa lo hai criticato? Non credo che tu gli abbia qualcosa tipo “a che servono tutti quei bambini chiusi in ripostiglio?”

        Mi piace

        • No, gli contestavo che cerimonie e prediche troppo lunghe allontanavano la gente. E lui candido mi fa “ma se butti via l’orologio quando vai a divertirti perché lo devi guardare quando preghi il Signore?”…. che dal suo punto di vista non faceva una grinza….

          Mi piace

          • Incontri un camerlengo e perdi tempo a dirgli una bambinata del genere? Avresti potuto parlargli di Roberto Calvi, della speculazione immobiliare a Roma, dei giri di soldi della Caritas, di mille altre cose assai piu’ adulte e piu’ interessanti di una cazzata simile. Capisco che non volevi metterlo in difficolta’ e che non volevi causargli un ictus (avra’ avuto 75 anni, poverino), ma di qua a vantarti di avergli chiesto una cazzata simile ce ne vuole. Avrei potuto metterlo alle strette io, e di cristianesimo ne capisco assai meno di te…

            Mi piace

  2. Persone che riescono ad essere oneste, morali, felici e produttive, pur fregandosene altamente di quel che dice il Papa, oltre che fra gli atei, si trovano anche fra i protestanti, gli ebrei, i buddisti, gli induisti, scintoisti, bahai, zoroastriani, taoisti, jainisti, confuciani… Montarsi la testa al punto di credersi unici al mondo non è cosa molto saggia. E neanche tanto furba.

    Mi piace

    • Sagge parole, Barbara. Mi sovviene quello che un certo pescatore zoticone e buzzurro andava dicendo una ventina di secoli fa: «In verità sto rendendomi conto che Dio non fa preferenza di persone, ma accoglie chi lo teme e pratica la giustizia, a qualunque nazione appartenga.»
      Poi lui andava avanti, ma immagino che a questo punto tu possa iniziare a storcere il naso: «Questa è la Parola che egli ha inviato ai figli d’Israele, annunciando la pace per mezzo di Gesù Cristo: questi è il Signore di tutti.»
      Direi che già arrivare al primo passaggio sarebbe già ottima cosa…🙂

      Mi piace

    • Si, gli atei sono gli unici al mondo a non avere un clero, dei ministri del culto e una gerarchia religiosa. Non e’ che sia un gran guadagno potersene fregare del papa, per poi dovere prestare orecchio al suo equivalente, magari anche piu’ fetente di lui!

      Mi piace

        • Ripeto, che senso ha mandare a ramengo il papa, se poi devi stare a sentire un cammellaio puzzolente e circonciso al posto suo? E poi non ti avevo chiesto di smetterla di scassarmi i coglioni? Sono la persona piu’ antiislamica del mondo, ma quando ho a che fare con quelli come te inzio a fare il tifo per quelle bestie selvagge dei palestinesi!

          Mi piace

          • 1. Il discorso del papa lo hai fatto tu, e stai continuando a cambiare discorso, come fanno regolarmente tutte le teste di cazzo.
            2. Il cammellaio non l’ho nominato, quindi sei anche analfabeta, oltre che testa di cazzo.
            3. Vaffanculo.
            4. PER RAPHAEL: visto che qua dentro c’è un padrone che comanda peggio del papa e quel padrone a quanto pare non sei tu, io qua dentro non commento più.

            Mi piace

            • Testa di cazzo ci sarai te, Israele e tutte le pellicine di cazzettino circonciso che hanno usato per fabbricare il tuo cervello. Ti pare che mi faccio mandare a fare in culo da qualcuno? Particolarmente da una vecchia come te? Ma vai ad abbracciare il prossimo kamikaze palestinese la prossima volta che vai in patria, almeno ci liberiamo di due cose fetenti in un colpo solo!

              Mi piace

                • Scusa, non volevo offenderti. Questo blog e’ il tuo spazio, non volevo portare casini. Per la cronaca, io stavo tranquillo per gli affari miei, e’ stata lei che ha iniziato a insultare come una malata di Tourette…

                  Mi piace

                  • Non mi hai offeso e credo non riusciresti ad offendermi neppure se mi rovesci addosso una tonnellata di improperi.
                    Non ho mai censurato i commenti e non vorrei essere costretto a farlo e soprattutto non ho mai bannato nessuno e non intendo farlo ora.
                    Una cosa, *una sola cosa* chiedo: rispetto per le persone e conseguentemente discussioni anche dai toni forti ma sempre educate e soprattutto senza mandare a cacare nessuno.
                    Non è insultando Barbara o dileggiando in modo feroce la circoncisione che la porterai sulle tue posizioni.
                    E per inciso la circoncisione per quanto non mi piaccia è forse l’ultimissima delle cose problematico del culto sanguinario creato da maometto.

                    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...