photo

Abbiamo una radio!

Quelli del piddì hanno una banca – vedi Piero Fassino in Bancopoli – io ho una radio!

Già, perché mi son fatto una radio.

Tramite codesto moduletto:

abbonamento

Già perché i soldi che prima buttavo nel gabinetto per pagare la letizietto, il fazio, quell’orrore del festival di Sanremo a partire da quest’anno lo investo per diventare editore di una radio.

Questa radio:

Perché? Oh, certo non per personaggi sopra le righe come Erminio Boso oppure Mario Borghezio. L’ho fatto per principalmente per rassegna stampa ed “Onda libera” del magnifico Giulio Cainarca. Ma anche per la musica e per il programma sulle Lingue E Dialetti) del magnifico Gioann March Pòlli .

Poi c’erano anche le stupende trasmissioni di Gilberto Oneto che spiegava la storia in modo superbo e che purtroppo ci ha lasciato.

In un lontano tempo passato c’erano anche gli interventi di Giancarlo Pagliarini. Già. Son passati quasi 10 anni da quando ha lasciato la Lega Nord

di Raphael Pallavicini Inviato su Lombardia