Perché c’è l’evasione fiscale?

Chi sleggiuggia codesto diario ne avrà già letto enne volte ma ripetere aiuta.

Il buon Manuel Zarli ha trovato la risposta!  La risposta alla domanda perché c’è l’evasione fiscale.

Veramente l’ha trovata leggendo «Il baccanale delle tasse» su phastidio.net ma ogni persona che ha avuto un’attività questa cosa purtroppo la conosce:

Lo stato italico – che ricordiamolo sempre è ladro e farabutto e codardo – pretende che di prendete il 65-70% dei guadagni.

Ricordatelo a tutti i dipendenti statali e a tutti i salariati che pensano di pagare tante tasse. Ricordateglielo, anche se anche loro non stanno messi poi tanto meglio: loro sono occhicroce al 50% (è stato uno dei primi pezzi di questo diario, aprile duemiladodici).

«[…] è stato calcolato il total tax rate per un imprenditore e per un professionista che lo scorso anno hanno guadagnato 100mila euro. Il risultato è che su 100mila euro di reddito lordo, all’imprenditore restano 35.103 euro, dopo aver pagato tra tasse e contributi ben 64.897 euro, pari al 65% di 100mila, mentre al professionista restano 30.789 (-69%)» – Il Sole 24 Ore, 12 giugno 2016

Quello qui sotto è quanto accadrà il 16 giugno al portafoglio di milioni di italiani, mentre un giovine parolaio ed i suoi sodali e trombettieri insceneranno una “festa” per “celebrare” l’eliminazione (a deficit) di un tributo sulla prima casa del valore medio di poco più di 200 euro annui per contribuente interessato. Chi può, resti serio e clicchi per ingrandire l’enormità. E buona festa a tutti.

Fisco-16-giugno-baccanale-delle-tasse

 

 

3 commenti su “Perché c’è l’evasione fiscale?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...