Oibò

” E’ che tu sei comunista dentro. Voi siete come i cattolici, vi fate un culo così perchè credete nel futuro. Io voglio essere felice adesso.”
Paolo Cognetti, Sofia si veste sempre di nero su Pinterest

Ora comunista proprio non sono, ma Cattolico sì. E scusami, ma chi te l’ha raccontata così ‘l capiss nigott -non capisce nulla.

A me risulta che chi è davvero amico di Cristo – questo significa essere cristiano cattolico – dovrebbe essere una persona felice. Molto felice. Se non sprizza felicità da tutti i pori non è davvero davvero amico di Cristo….

Il cattolico se non è una persona felice non è veramente cattolico!

Poi se gli altri vogliono capire perché… del resto lo ha detto chiaro il Capo, i suoi amici li si riconosce da come si comportano!

 

3 commenti su “Oibò

    • Caro Rettiliano Verace, la tua richiesta è davvero gradita, ma io mi sento inadatto al compito!
      Certo non riesco a riassumere tutto in nello spazio di un commento.

      Una cosa però ci tenevo ad iniziare a dirti: non sempre chi dice di essere amico di una persona a parole lo è nei fatti! Anzi spesso chi professa solo a parole un’amiciza e poi coi fatti scredita quello che di cui a professato l’amicizia è una persona piuttosto sgradevole, tanto per usare un eufemismo.

      Questo genere di persone è proprio quello che Lui scacciava e che fustigava, chiamandoli col loro nome: “ipocriti”!

      Perché se sei amico di una persona non lo devi essere solo a parole ma anche nei fatti.

      Per questo spiegare a te i motivi della felicità dei Suoi amici è così difficile: hai conosciuto così tante persone che a parole dicevano di essere suoi amici ma nei fatti erano degli ipocriti che tu schifato non ne vuoi più neppure sentir parlare. E come darti torto!

      Ecco, forse da come Lui trattava gli ipocriti potrei partire. Ti chiedo però di pazientare un po’ così da riuscire a raccontarti il tutto in maniera comprensibile da un Rettiliano del XXI secolo….

      Mi piace

      • Grazie. Ricordo abbastanza bene il Credo, in particolare la frase che dice “Credo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica.” Da bravo ateo, questo mi risulta come: “Dio e’ nella Chiesa, se non ti piacciono le cose che fa la Chiesa non puoi dirti cristiano. Non farti la morale e l’esegesi a modo tuo, non sei calvinista.” Sbaglio?

        Ora, quando vedo le gerarchie e i togati che fanno di tutto per rendere infelici le persone e per glorificare la sofferenza come un dono divino da abbracciare (tipo madre Teresa, per dirne una), logica dice che il tuo dio sia un mostro sadico, e che la cosa piu’ saggia sia stare lontani da lui e da tutti i suoi rappresentanti in terra. Dimmi se sbaglio da qualche parte…

        Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...