Tesori romani ed odiosi burocrati

tesoro-romano“Selvino (Bg), scopre tesoro d’età romana, un operaio 54enne nei guai. In cerca di funghi, ha invece trovato un «tesoretto» con numerose monete antiche sul monte Podona. Lo scopritore L. M., classe 1962, è finito nei guai per aver indossato gli abiti dell’archeologo e, armato di metal detector, aver cercato e scavato per recuperare altri reperti, dopo aver trovato la prima moneta.

Ha contattato il Museo archeologico di Bergamo per avvisare del ritrovamento. È stato così indagato per presunta violazione in materia di ricerche archeologiche e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato”.

Da ecodibergamo.it

Si è fidato dell’odioso, infingardo, vile voltagabbana stato italico…

Via Leonardo Stanchino Facco su Faccialibro da cui prendo qualche considerazione a casaccio che faccio mia. I sedicendi migliori e sinistri mi diranno che le pesco col cucchiaino da leghista buzzurro. Non mi interessa.

Avrebbe dovuto tenerli senza dire nulla a nessuno. In altre zone del mondo le case son piene di reperti e li esibiscono nel salotto buono.

Nella pianura padana siam coglioni senza speranza.

Coglioni a fidarsi di questo stato che non perde occasione di mostrare quanto odi e disprezzi i suoi sudditi che qualche minus-habens continua a chiamare ipocritamente cittadini. Ed i gangli impazziti e tetanizzati di questo stato, burocrati e mandarini livorosi stanno soffocando i suoi cittadini, ossia il resto del “corpo del leviatano”.

Solo uno stato disonesto e ladro arriva a pensare che i suoi cittadini siano solo disonesti e ladri, solo uno stato in malafede può presupporre la malafede come fanno in modo sistematico le assurde leggi italiane.

Già perché con l’assurda montagna di norme, decreti e leggi è di fatto impossibile operare “in piena legalità”. I mandarini statali per giustificare la loro esistenza troveranno sempre qualcosa da sanzionare.

Ed ora questo poveraccio dovrà pure pagarsi un avvocato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...