Cosa spinge le onde

Recentemente mi son trovato in cortese disaccordo sulla questione migranti con una persona che stimo e me ne dispiacevo dando la colpa ad una mia verve troppo irosa, troppo sintetica e che – peccato mortale! – non verifica fatti e fonti.

Poi mi son trovato nel flusso notizie questo pezzo di da lintraprendente.it che ha un titolo che è una provocazione. Vi invito pertanto a passare oltre al titolo, un lapidario e provocatorio «È colpa dell’islam», e a leggerlo.

Bene. Già il sottotitolo illustra bene la questione. Io mi ero convinto che il wahabitismo con la sua intenzione di ritornare ad una interpretazione originaria di islam fosse il motore delle ondate migratorie, alimentato dal fiume di petrodollari sauditi.

Credo di averlo scritto più e più volte. A me pare così palese. Non ho ancora trovato argomenti convincenti che mi inducano a lasciare che islamizzino demograficamente l’Europa.

Un politico che in molti han etichettato come rozzo, incolto e razzista in più occasioni invitava ad “aiutarli a casa loro”.

Già, perché lasciano casa loro?

È la domanda fondamentale a cui nessuno si prende la briga di rispondere veramente.

Perché lasciano casa loro?

La tesi dell’articolo di Veneziani mi sembra sempre più verosimile: la maggioranza di costoro non fuggirebbe da guerre, carestie e povertà – causata da un fantomatico turbocapitalismo occidentale – bensì fuggirebbe dall’islam radicale.

A differenza dell’articolo che chiama gli islamici radicali “figli degeneri di una religione diventata ideologia e pretesto per condurre una battaglia di natura militare e politica” io mi sono oramai convinto i fattori sono invertiti.

islam non è una religione

islam è sempre stato1 fin dal principio una ideologia politico-militare oppressiva che mira a sottomettere tutto mascherandosi da religione.

Ed in questi mesi iniziamo a riscoprirlo dolorosamente anche qui in Europa.

L’aspetto più aberrante è che questo flusso di disperati pare accuratamente manovrato da questo islam autentico – smettiamola di chiamarlo radicale!

In mezzo ai disperati che fuggono dall’islam autentico ci sono islamici autentici che intendono imporre la loro folle ideologia anche in Europa.

È vero che dobbiamo fare nostri alleati i cosi detti islamici “moderati”. Ma ancora la scelta delle parole è quantomai errata e pare una forma subdola di neolingua orwelliana.

La mia personale opinione è che questi islamici “tiepidi” vorrebbero riformare islam o almeno applicarne una sua interpretazione “moderna”. Purtroppo maometto ha concepito la sua ideologia blindandola e rendendola impermeabile a qualunque forma di interpretazione e di riforma.

Sono sicuro che molti di loro sono persone buone. Ne sono sicurissimo. Purtroppo la loro volontà buona, la loro benevolenza nei confronti del vicino di casa non-islamico è per la sua stessa religione un comportamento assai deprecabile tanto per usare un eufemismo e da sanzionare pesantemente, quasi fossero fottuti kafir.

Come ne usciamo? Non lo so. Innanzitutto bisognerebbe iniziare a vietare esplicitamente la poligamia, il velo integrale tipo burqa e similari e soprattutto bisogna pretendetere che gli uomini accettino la presenza femminile, specie nell’istruzione, pretendere che accettino le piscine miste, pretendere che accettino tutto quanto costituisce la cultura occidentale con la separazione tra potere religioso e politico. Ma non credo basterà.

Bisogna cambiare i cuori, è necessario con-vincere, ossia farli diventare come noi. È un percorso lungo e faticoso.

Bisogna mostrare loro che le madrasse e l’approccio wahabita porta solo a povertà e miseria.

Bisogna spiegare loro che la prosperità europea è figlia di una cultura che è diametralmente opposta a quella della sottomissione islamica.

Faremo in tempo?

4 commenti su “Cosa spinge le onde

  1. Ma loro non pensano affatto che il risultato dell’approccio wahabita sia negativo. Lo è dal nostro punto di vista, non dal loro, e confondere il proprio punto di vista con quello della controparte è il modo più sicuro per perdere non solo tutte le battaglie, ma anche la guerra finale. E non è questione di tempo, è questione di incompatibilità di base.

    Mi piace

    • Se per “loro” intendi gli islamici osservanti concordo con te. Io mi riferivo a chi “pratica poco” ed agli islamici che “poco conoscono” islam.
      Che islam sia completamente incompatibile con la civiltà mi è oramai palese. Riusciremo a farlo capire ai nostri sciocchi governanti che ascoltano solo il dio denaro e la brama di potere?

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...