Link

Che bello quando “Bufale un tanto al chilo” parla di medicina! Perché lo fa con cognizione di causa ed in modo chiaro e pacato, segno di vera e solida competenza.

Come in «Stecchiti dalla chemio Vol.2» dove spiega i dati sulla chemioterapia che Maurizio Blondet usa per suscitare scandalo. Non mi scaglio contro Blondet – che su altri argomenti merita strali e fulmini – perché mi sembra che sia stato vittima, lui o un suo familiare, del “brutto male”.

Sinteticamente: ha commentato dati sulle chemio di vent’anni fa che erano davvero pesanti. Quelle di oggi certo non sono una passeggiata ma sono assai meno prostranti, perlomeno per la poca esperienza indiretta che ne posso avere.

 

Un commento su “Stecchiti dalla chemio Vol.2

  1. Ogni volta che qualcuno blatera sull’inefficacia della medicina senza cognizione di causa, sostituendo la cura al male come causa della sofferenza, deve essere maledetto e maledetto.
    Nessuno fa la chemioterapia per divertimento ma mi sembra, in questo periodo, di leggere solo imbecilli che sostengono che sia proprio questa terapia ad uccidere e non il cancro che si vorrebbe curare. Cancro che ultimamente viene negato per il solito discorso delle lobby farmaceutiche.
    Insomma, quando si cerca di delegittimare, anche soltanto un poco, la scienza, si fa un gioco molto pericoloso, criminoso addirittura, per le truffe ed i santoni che girano per il mondo.

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...