Come sarebbe l’Italia senza immigrati? | Trend Online

Quelli di trend-on trend-online.com si domandano «Come sarebbe l’Italia senza immigrati?»

La risposta è semplice: l’Italia, senza l’invasione extracomunitaria, sarebbe un paese che non si può permettere l’infanticidio di massa sinistramente rinominato “aborto”.

Infatti stando ai dati ufficiali dell’Istat sull’aborto (qui http://www.istat.it/it/archivio/141802 un riassunto) dagli anni settanta ad oggi gli aborti son stati milioni.

http://www.istat.it/it/files/2014/12/Interruzioni_gravidanza2012_DEF.pdf?title=Interruzioni+volontarie+della+gravidanza+-+12%2Fdic%2F2014+-+Testo+integrale.pdf

 

aborti-1978-2007

 

 

 

Ve lo faccio io il totale: quasi sei milioni. Tu guarda il caso occhiocroce l’ordine di grandezza della popolazione extracomunitaria ad oggi sul suolo italico.

Certo, non si può ragionare solo così. Buttati lì così son freddi numeri. Ed è certo che dietro a molti di questi freddi numeri ci sono tante tragedie, tante emergenze, tanta sofferenza. Ma non tutte erano inevitabili. Anzi, la stragrande maggioranza erano evitabili, evitabilissime.

Nel periodo 2000-2009: 1205010.Un milione, duecentocinquemila e dieci infanticidi.

Di queste nel 2008 11460 erano urgenze, immagino per permettere la sopravvivenza della madre. Mi sembra sensato ipotizzare che il numero di aborti “di emergenza” sia di quest’ordine di grandezza. Circa il 10%.

Gli altri sono quelli evitabili.

Chi ha votato la 194 ha sulla coscienza qualcosa come oltre cinque milioni di morti solo in Italia. Tralasciamo le questioni di coscienza, non son titolato a trattarle.

Ora la questione non è vietare l’aborto – in Polonia giova ricordare che è vietato – tutte gli sciroccati si unirebbero all’istante ed all’unisono. o simmetricamente vietare l’obiezione di coscienza dei medici che si “ostinano” a non voler uccidere come invece pretenderebbero gli sciroccati di cui sopra.

Vediamo di metterla in positivo: come fare ad aiutare queste madri ad accogliere la vita nascente nonostante tutte le difficoltà?

Certo ci sono progetti meritevoli come «Madre segreta»

Il Servizio “Madre segreta” è nato nel 1996 da un progetto promosso dalla Provincia di Milano per contrastare il fenomeno dell’abbandono traumatico di neonati, si è occupato della difficoltà materna delle donne in gravidanza e delle “maternità segrete”,  il Servizio è rimasto attivo fino al 2015

ma scopro con estrema delusione che un progetto limitato alla sole provincie di Milano e Monza (parlo per esperienza diretta), anche se è sempre esistita la possibilità di non riconoscere il neonato. Utile è leggere questo articolo su Repubblica del 2011, soprattutto gli ultimi 3-4 commenti in ordine cronologico.

Italia, il Paese delle madri segrete boom di bambini lasciati negli ospedali

Sono 400 i parti anonimi e ogni anno aumentano del 20%Il 70 per cento delle donne è composto da immigrate, il restante 30 da italiane giovanissime, spesso del Sud Italiane e immigrate

La questione è una vita soppressa oppure salvata e ci sono personaggi meschini che riescono ad accusare gli altri di evasione fiscale. Deprimente.

Come vedete ho più domande che risposte.

Un commento su “Come sarebbe l’Italia senza immigrati? | Trend Online

  1. L’ha ribloggato su sceltaliberae ha commentato:
    In attesa che i compagnucci nostrani si allineo alle posizioni estremiste della Clinton
    THE FOLLOWING WAS REPUBLISHED FROM LIFE DYNAMICS BLOG: 2016 Democrat presidential hopeful, Hillary Rodham Clinton is so extreme on abortion that she once defended the horrific partial birth abortion procedure.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...