eterofobia

La calunnia del femminicidio

2. La calunnia del femminicidio | Lo stato della ricerca in materia di violenza domestica

Annunci

7 pensieri su “La calunnia del femminicidio

      1. Cosa c’entrano i riferimenti? Quello ammucchia dati alla cazzo di cane che non hanno niente a che fare con la questione, tipo contare quanti uomini e quante donne sono stati ammazzati, quando il punto è quante donne vengono ammazzate in quanto donne e quanti uomini sono stati ammazzati in quanto uomini (e non, per esempio, in scontri fra bande malavitose, o perché mafiosi che hanno sgarrato eccetera) e tu mi vieni a chiedere riferimenti? Non ti basta quello che dice lui per decidere che sta dicendo puttanate? In Cina ci sono aborti selettivi nelle città e infanticidi selettivi nelle campagne col risultato di un deficit di circa duecento milioni di donne e quello cosa fa? Conta quanti aborti vengono praticati in Italia e ti mostra che il numero è molto più alto di quello delle donne uccise il che dimostra che il femminicidio non esiste!! E tu invece di pulirtici il culo con una simile carta da cesso lo pubblichi come se fosse un saggio, un documento che “dimostra”?” Ma per piacere!

        Mi piace

        1. Sulla questione cinese sono STRA-daccordissimo con te, ne ho scritto ad aprile 2015 ( https://buseca.wordpress.com/2015/04/28/100-milioni/ ).
          Ma equiparare la situazione cinese a quella italiana mi pare altrettanto scorretto.
          Se ritieni quei dati esposti con malafede offrimi una interpretazione che mostri la questione italiana. Sulla cina è innegabile che ci sia in atto un genocidio selettivo. Ma quello non è femminicidio. Sono aborti.

          Mi piace

          1. Vedo che anche tu, come l’autore di quella montagna di merda, continui a sviare il discorso. PRIMO, chi parla di femminicidio parla di femminicidio, NON femminicidio in Italia o nel Liechtenstein. SECONDO gli aborti e infanticidi in Cina sono aborti e infanticidi FEMMINILI. Quanto al resto, continuando tu a rifiutarti di entrare nel merito della cloaca che hai linkato, non vedo davvero modo di continuare il discorso.

            Mi piace

  1. E’ sepre così, chi non ha argomenti e abbocca a tutte le cose che la TV gli fa credere, appena viene messo di fronte alla realtà diventa aggressivo e sputa sentenze.
    OK, insulta pure anche me se vuoi, ma ricordati che raglio d’asino non sale al cielo.
    Il dato, per farla breve, è uno solo: il femminicidio in quanto fenomeno di massa è una bufala. Si uccidono molti più maschi che femmine, con buona pace dei boccaloni saputelli.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...