Bel Paese di merda, MaGGistratura

Deliri giudiziari

Primo grado. La Corte condanna l’imputato a trent’anni di reclusione.
Secondo grado. La Corte assolve l’imputato per non aver commesso il fatto.
Cassazione. La Corte annulla il processo e ne dispone la ripetizione.

Un ingenuo può pensare che da qualche parte qualcuno ha sbagliato e dovrebbe incorrere in una sanzione di qualche tipo, visto che c’è di mezzo la vita delle persone.
Invece nessuno ha sbagliato perchè il sistema è congegnato in modo tale che diversi giudici possono avere sullo stesso fatto opinioni diverse.

Le sentenze sono opinioni.

Noi viviamo in questo paese.

E a un sacco di gente gli piace pure…

Sorgente: Questa breve riflessione di Mauro Gargaglione riproposta da Enrico Andrian

Annunci

Un pensiero su “Deliri giudiziari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...