Uncategorized

Associazioni Non-profit colluse coi novelli schiavisti.

Il mondo è cambiato.
Lo sento nell’acqua.
Lo sento nella terra.

Ops, scusate, quello è l’incipit del film “La compagnia dell’anello”… però è vero anche qua, il corso della storia sta mutando davvero direzione se arrivi a leggere cose come queste. Della serie, chi ha aperto loro gli occhi?

LIBIA: NGOs COLLUSE CON I TRAFFICANTI DI MIGRANTI

Sorgente: Candidati Senza Voce – Diario

– E’ quanto detto da Frontex l’Agenzia UE per la sorveglianza dei confini UE.

La sconvolgente rivelazione (il segreto di Pulcinella), contenuta in alcuni documenti interni a Frontex a cui ha avuto accesso il quotidiano britannico Financial Times, apre un gravissimo precedente nelle relazioni fra la polizia di frontiera dell’Ue (FRONTEX) e la pletora di “Organizzazioni Non-Governative” (NGOs) che da mesi lavorano instancabilmente al salvataggio delle vite in mare.

Cinque, principalmente, le accuse rivolte da FRONTEX alle NGOs:

  • la collusione con i trafficanti di uomini, che prima di mettere in mare le imbarcazioni fornirebbero ai migranti l’esatta posizione delle navi delle ong;
  • le istruzioni, impartite ai disperati ripescati dal mare, di non collaborare con le autorità di polizia; l’estensione del raggio delle operazioni fin sotto le coste libiche;
  • il rifiuto di raccogliere prove necessarie per istruire azioni giudiziarie contro gli scafisti;
  • Infine in almeno un caso una NGO non meglio specificata è stata accusata di aver preso a bordo alcuni migranti direttamente da un barcone di trafficanti.

COME FUNZIONA IN PRATICA

Solo sino al 2015 i trafficanti che volevano sbarcare migranti in Italia aveva due possibilità:

  • Raggiungere la Tunisia con un battello di fortuna per navigare le circa 60 miglia che la separano dall’Italia (Lampedusa o Pantelleria); oppure
  • Comprare una nave dismessa e navigare le 275 miglia che separano la Libia dall’Italia.

Il tutto con dei costi e dei rischi significativi.

Ora il business è molto più produttivo ed organizzato. Varie NGOs (organizzazioni non-governative) hanno affittato delle navi e si posizionano a circa 8-12 miglia dalla costa libica.

I trafficanti con dei canotti portano i migranti vicino alla nave NGO e poi se ne ritornano sulla costa libica. Costi molto più ridotti che in passato ed aumento del flusso dei migranti con conseguente incremento dei guadagni per i trafficanti.

Molte di queste associazioni hanno sede a Berlino, poi abbiamo MSF, Save the Children, Sea-Watch e non ci facciamo mancare una nave “The Audur” registrata in Olanda in cui nessuno ha capito quali sia la NGO ad adoperarla.

Le navi fanno la navetta tra la costa libica e la costa italiana, quindi il flusso migranti è enorme rispetto al 2015. Ma come mai queste NGOs non approdano nel porto di Zarzis (Tunisia) o quello di Malta che sarebbero i porti di primo approdo indicati dalla convenzioni sui rifugiati e dalla regolamentazione UE?

Molte navi sono registrate in UE, quindi si puo’ pensare che il loro primo approdo debba essere in un paese UE, ma perchè Malta no?
Le ragioni sono complesse:

  • Malta sarebbe facilmente subissata dai migranti
  • Probabilmente non vi è alcun legame tra i trafficanti e la criminalità di Malta, ma sono possibili legami con la ndrangheta e la mafia.
  • Le riserve auree della Libia sono custodite a Malta, quindi i trafficanti influiscono per evitare questo porto di approdo.
  • Vi è una NGO maltese ( la MOAS) che opera attivamente per portare i migranti in Italia.

Per le navi NGO battenti bandiera panamense, il primo approdo dovrebbe essere la Tunisia (60 miglia); perchè non ci vadano? Interessante domanda.

CUI BONO?

Stiamo parlando di miliardi € all’anno, un business che come varie fonti hanno a dire è più profittevole che vendere droga.

Tutto si gioca sulla pelle del migranti. Occorre ammettere che senza questa “filiera” che comincia dai trafficanti di esseri umani in Libia e finisce nei centri di accoglienza italiane, connesse dalle navi NGOs, le morti in mare sarebbero molte di più. Ma d’altronde, pochissimi rischierebbero 275 miglia di mare se non ci fosse il supporto delle navi NGOs.

I gestori dei centri di accoglienza in Italia ( CARA, CDI, CIE) ci guadagnano, ma salviamo la loro buona fede sino a prova contraria.

Infine, non si puo’ escludere che qualche marinaio a bordo delle navi NGO riceva mazzette, salvando la buona fede dei tanti. Non si puo’ neanche escludere che esistano NGO “finte” il cui vero scopo è fare soldi nel loro ruolo di Caronte, ed anche aprofittando delle donazioni.

 

MA COSA FÀ EURNAVFOR-MED?

L’operazione EUNAVFOR-Med, stabilita dalla UE, ha l’obiettivo di fermare il contrabbando, di intercettare gli scafisti e sequestrare le imbarcazioni usate dai trafficanti di esseri umani per trasportare i migranti dalle coste dell’Africa all’Italia.

Ora questa missione è diventata inutile perchè gli scafisti non escono più dalle acque territoriali libiche, ma sono le navi NGO che ci entrano per recuperare i migranti lasciati sui canotti.

Rammarica concludere che, come CSV dice da oltre due anni, i centri di accoglienza dovevano trovarsi in Libia. Se fosse stato cosi’ , il business sarebbe di almeno 10 volte inferiore e senza morti nelle acque del Mediterraneo.

 

Fonti originarie:

http://www.ilgiornale.it/…/migranti-frontex-contro-ong-sono…

https://gefira.org/…/11/16/ngos-armada-for-the-coast-of-li…/

http://espresso.repubblica.it/…/migranti-l-europa-ha-speso-…

http://www.redattoresociale.it/…/Migranti-chiudere-la-rotta…

http://www.repubblica.it/…/migrazioni_il_business_dei_traf…/

http://espresso.repubblica.it/…/unico-business-i-profughi-1…

http://espresso.repubblica.it/…/migranti-l-europa-ha-speso-…

http://www.libyanexpress.com/governer-of-cbl-al-serraj-wan…/

http://www.ilpost.it/…/la-nuova-missione-dellue-nel-medite…/

Salva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...