Dagli all’idraulico EVASORE!

Dagli all’idraulico EVASORE!!!!!

La matematica non é un’opinone, facciamo i conti in tasca all’idraulico che ti ha fatto i lavori in casa, dunque sei un fortunato che ha lavoro SEMPRE, da 30 euro l’ora piu’ ricambi, 240 al giorno (otto ore ALMENO) 5000 al mese per 11 mesi, quindi con un reddito imponibile di 55000 euro! A leggere le statistiche uno veramente RICCO!!

17220 se ne vanno di irpef, 12747 di inps e 2651 di Irap, 1441 di INAIL quindi in totale 34059 ( = 62%!!)!

Te ne rimangono 20941 : 12 = 1745 al mese, senza liquidazione, senza tredicesima, senza premio di produzione, senza permessi o malattia, questo importo ricalcolato comprendendo liquidazione, tredicesima, permessi ecc corrisponde allo stipendio di un dipendente che prende 1396 euro al mese!!!

Per semplicità non ho considerato le spese e i costi che non sono deducibili totalmente o parzialmente (carburanti e mezzi) e quindi vanno ad aumentare il monte tasse e ridurre lo “stipendio”!

Tutto questo nella realtà reale, senza avere orari, sabati o domeniche che siano, senza alcuna certezza di lavorare sempre, pregando che il telefono suoni tutti i giorni.

Ciliegina sulla torta, gli importi di cui sopra DEVONO essere versati in ANTICIPO l’anno prima senza alcuna certezza di arrivarci a quei risultati….. il caso considerato é di quelli fortunati non dimentichiamolo.

Forse adesso é un po più chiara la necessita’ di “RISPARMIARE” sulle imposte, giusto per VIVERE DECOROSAMENTE! In alternativa, prego, si faccia avanti chi sa, e ci insegni a tutti come si fa!!!!

Grazie ad Antonio Rondinelli per avercelo ricordato.

C’è chi suggerisce un salutare scambio di ruoli tra il vessatore – l’impiegato all’Agenzia delle entrate – ed il vessato – il contribuente, notando la colossale, tragica ignoranza di chi se la prende con questa evasione.

Questa è la realtà di uno Stato accattone che ha burocraticamente stritolato il cittadino di mille voci di imposta che prese singolarmente vengono tranquillamente giustificate ma che nel computo totale sono ASSOLUTAMENTE INACCETTABILI!!! E di cittadini ingenui, anche questo bisogna dirlo che non sanno farsi i conti in tasca: sfido, bisogna essere COMMERCIALISTI per riuscirci!!!!!

Salva

Annunci

4 commenti su “Dagli all’idraulico EVASORE!

  1. che, in italia, le tasse siano alte, è un dato di fatto. però, come sempre, chi fa questi calcoli, li fa a cazzo di cane (però, siccome fanno rigorosamente e sempre lo stesso “errore”, ho la sensazione che dietro ci sia del dolo).

    mettiamo che sia vero e che l’imponibile ai fini irpef sia il 100% del fatturato(*), e che quindi l’irpef sia giusto — escludo che, nella realtà, l’artigiano non abbia nessuna spesa deducibile perché non ha nessun senso, ma mettiamo. il reddito d’impresa ai fini inps è 55000-17220 ossia 37780, quindi l’inps sono 8890, quasi QUATTROMILA euro in meno di quanto calcolato. l’irap, così a crudo è difficile da calcolare. assumendo che davvero l’artigiano non abbia nessuna spesa deducibile pure lì ci sono almeno altri 500€ di troppo. immagino che lo stesso “errore” applicato al calcolo dell’inps sia stato applicato al calcolo dell’inail, ma si tratta di cifre relativamente basse, tipo un centinaio di euro.

    l’anticipo si paga solo dell’irpef. inoltre, dato che in ogni anno c’è un anticipo ed un conguaglio, solo nel primo anno di esercizio ci si trova a pagare “anticipatamente” e, ovviamente, se nell’anno successivo il reddito fosse significativamente minore, si andrebbe in credito d’imposta.

    (*) nella realtà, l’idraulico avrà un certo numero di spese d’esercizio deducibili, che riducono ulteriormente sia l’imponibile che il reddito d’impresa. l’esempio teorico non ha nessun senso — l’idraulico SICURAMENTE non ha spese zero: con 55000 euro di fatturato ha ampiamente lo spazio per pagarsi una pensione integrativa, deducibile fino a circa 5000 euro l’anno.

    Mi piace

    • Minghia!!
      Che lusso!!
      e si parla del fortunato ,ad esempio uno che in fattura fa pagare il materiale e le ore lavorate,forse per quello si è sorvolato sulle spese deducibili…però ci sono autonomi che vendono ciò che producono e da li devono far uscire le “ore lavorate” ed a volte è un problema….ma,grazie!
      Ora so che mi pagherò una lussuosissima pensione integrativa(quasi)totalmente deducibile,anche perchè i miei soldi valgono meno di quelli di un dipendente per cui la mia pensione arriverà più tardi e di importo più basso rispetto a quella di un dipendente.
      visto quanti lussuosissimi più che ho messo.
      in fondo l’importante è accumulare più come se piovesse.
      Mi ricordo che un famoso ministro delle finanze disse che tanto gli autonomi “se la tirano fuori la pensione” alludendo all’evasione riguado alle storture in sede di detrazioni e deducibilità,però delle 2 una,o l’evasione è sbagliata,ed allora lo stato nn deve cercare di fregarmi,oppure è compensativa,e quindi o moralmente ragione….fate vobis

      Mi piace

      • no. si parla del fatto che si adduce ad un sessanta e rotti per cento di tasse, che nella realtà è un cinquanta scarso. troppo? forse. ma è inutile tirare fuori balle.

        si parla di non aver spese deducibili o di essere un “produttore finale” che non ha spese deducibili, che nella pratica è effettivamente impossibile, al netto di una gravissima ignoranza della normativa o di una netta incapacità di gestire la propria attività e le proprie finanze.

        insomma. se sei un pessimo imprenditore, che guadagnerebbe di più facendo il dipendente, sorge spontanea la domanda “chi te lo fa fare?”

        Mi piace

        • al momento la mancanza di alternative…però si ammetto che ci sono quelli che fanno una montagna di soldi ed evadono cifroni inenarrabili,solo che questo sistema fiscale gli fa na pippa anche se racconta presunte persecuzioni.
          Persegue si….chi paga!

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...