Bel Paese di merda

Vicinissimo.

Cristian Merlo commenta così «“No al mercato selvaggio”. A sorpresa gli italiani danno ragione ai tassisti» pubblicato di recente su La Stampa. Ve lo ripropongo paro paro, perché lo condivido a tal punto che vorrei averlo scritto io!

Mi piace soprattutto la chiosa:

Ed il punto di rottura è vicinissimo.

Oh! Vorrei tanto avesse ragione!

In un sondaggio commissionato da “La Stampa”, emergerebbe che 7 itagliani su 10 stiano dalla parte dei tassisti contro un «mostro» come Uber e lo sciame di noleggiatori Ncc.

E, in via estensiva, si può certamente dedurre che costoro contrastino Amazon che pregiudica i piccoli commercianti; Airbnb che mette in ginocchio le pensioncine; i megaoutlet che fanno chiudere i piccoli negozi dei centri storici; Youtube che ha fatto sparire le videoteche; Google che ha dato un colpo di grazia agli efficienti portalettere di Stato.

Che dire? Dobbiamo sorprenderci per questa fotografia?

Assolutamente no; perché se esiste una perfetta sintesi di retrogradi, di corporativisti, di protezionisti, di antimercatisti sindacalizzati, questi sono proprio gli itagliani.

Gente che, paradossalmente, sta morendo di troppo Stato, ma che, implacabilmente, pretende ancora più Stato per far fronte ai problemi da esso ingenerati.

È un perverso circolo vizioso: non se ne esce.

Ma se il tessuto è marcio dentro, l’abito non può che sbrindellarsi. Ed il punto di rottura è vicinissimo.

Marco Bassani gli risponde così

In realtà questo dato è molto facile da spiegare: il 70% degli italiani non prende mai il taxi perché ovviamente non se lo può permettere. Viene considerato un lavoro svolto da gente povera per i ricchi e quindi appare normale che vi sia la protezione del governo. Sarebbe molto interessante invece un sondaggio solo fra chi prende il taxi almeno 10 volte al mese. Vi assicuro che i risultati sarebbero molto diversi.

Annunci

Un pensiero su “Vicinissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...