Perso nella traduzione

Ho scritto più volte che spesso non capisco papa Bergoglio.
Ero poi arrivato alla conclusione di dover basare il mio giudizio sulle sue parole dirette.

Ora leggete i due tweet nella foto che dovrebbero contenere lo stesso messaggio.

Col cavolo che dicono la stessa cosa! In quello in inglese la Resurrezione è data per certa, quello italiano parte con un grosso "Se"! Il papa della chiesa cattolica!

José, prendi l’addetto a Twitter e mandalo a scopare il mare!

Ora bisognerebbe leggersi quello in spagnolo…. Ma porca paletta, ha ascendenti italici. Ma leggili i tuoi messaggi

Annunci

8 commenti su “Perso nella traduzione

  1. Ma non è mica un “se” dubitativo, quello! E’ come se ti dicessi: “Se sei riuscito a superare quella difficoltà, riuscirai sicutamente a superare anche quest’altra”: mico sto mettendo in dubbio che tu abbia superato la prima! Sveglia ragazzo: di coglionate vere ne dice più che a sufficienza, non c’è bisogno che gliene inventi tu delle altre.

    Mi piace

      • No, non “sarà”: è. E la traduzione è assolutamente corretta. Il fatto che tu lo avresti tradotto in altro modo è una questione tua personale. E poi chi ha detto che l’originale fosse inglese? E se anche fosse, poiché dubito che lui pensi direttamente in inglese, sarebbe quella la traduzione: di un pensiero formulato presumibilmente in spagnolo: “si Cristo ha resucitado, podemos mirar…”

        Mi piace

      • Ah, dimenticavo: si chiama periodo ipotetico di primo tipo o della realtà, ha il verbo al modo indicativo sia nella protasi che nell’apodosi, e si usa PER INDICARE UN FATTO REALE: se metti la mano sul fuoco ti bruci, se riscaldi l’acqua fino a 100° a livello del mare essa bolle, se moltiplichi due per tre ottieni sei. La grammatica non è un’opinione.

        Mi piace

      • OK. Trentasei anni in cattedra mi hanno insegnato che non tutti i crani sono raggiungibili e che in certi casi bisogna arrendersi all’evidenza e rinunciare, e quindi rinuncio. Buone cose a te.

        Mi piace

      • Barbara, ma io lo so cos’è un periodo ipotetico del primo tipo. È in bocca a questo papa qua che sembra molto più dubitativa di quel che in realtà dovrebbe essere.
        Sono io che oramai parto prevenuto quando leggo le uscite di Bergoglio e mi verrebbe da pretendere un annuncio molto più vigoroso della Bella Notizia, mica dei periodi ipotetici. Ipotetico un corno, se mi passi la battuta…. 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...