Giudizi e pregiudizi

Roma, bimbe arse vive nel camper, il clan Halinovic nel mirino: «Sapevano i segreti di Yao, la cinese morta»

http://m.ilmessaggero.it/roma/articolo-2431674.html

Mi era astenuto dal commentare questo terribile caso di cronaca, ben sapendo che avrei aggiunto strepito inutile senza lenire in alcun modo il dolore di chi era sopravvissuto.

Altri lo han fatto al mio posto, altri che non vedevano l’ora di trovare conferme ai loro pregiudizi dove sono gli italiani ad essere sporchi, cattivi, fascisti e razzisti.

Ora la vicenda è lontano dall’essere chiarita ma al momento sembra che sia una faida interna alla "etnia rom".

Potrei rinfacciare a chi ha giudicato per sentito dire, facendo però il male.

In passato l’avrei fatto, molto probabilmente con veemenza. Oggi – Grazie a Dio – mi chiedo quale bene ne trarremmo. Nessuno.

Se me lo chiedessero allora sì, direi loro come la penso. Ma ricorderei anche – e sarebbe giusto direi anche a loro – che spesso anche io sono incorso nello stesso peccato. Sì, peccato, perché di questo si tratta ("in pensieri, parole, opere, ed omissioni").

Avrei puntato il dito, avrei giudicato. Ed in un certo senso questo pezzo è ancora un giudizio fatto senza conoscere davvero i fatti se non fosse che lo sto scrivendo per ammettere pubblicamente il mio di errore.

Vedaremm (we will see)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...