Link

L’apoteosi di ogni onnivoro:

«Bistecca: la cottura reverse searing» da Dissapore

ossia la teNNica secretissimisiisma del NWO per la bistecca perfetta

Annunci

12 commenti su “Bistecca: la cottura reverse searing

    • sì, l’ho ripreso io. Ma riconosco di non essere un esperto e mi dichiaro aperto alle sperimentazioni. D’altronde questi non propongono di farla “stracotta” ma di averla tutta tenera e sugosa…. proverò a fare il confronto, magari a tre versioni….

      Mi piace

      • la precisione è il requisito della ripetibilità,anch’io nel fare il pane ti do temperature,percentuali di umidita,w delle farine…q.b è una misura soggettiva

        Mi piace

        • Ok, ma nel forno di casa anche i ventilati le tacche le hai ogni 5°… per cui io una volta farò 54°, un’altra 51° eccetera. A fare i precisi precisi doveva anche mettere una cosa tipo “52±2°C”… 🙂
          O se proprio proprio intendeva dire “52 spaccati”, 52±¼°C… 🙂

          Mi piace

      • tsk.
        nn ti dice di avere il forno a 52° ma di avere la carne a 52° anche nel cuore.
        Devi dotarti di apposito termometro per la rilevazione di temperatura anche interna e regolare il forno di conseguenza.
        I soliti imprecisi!!!

        Mi piace

        • Intendi un termometro ad ago, tipo questo qui?

          Ok, ok, ma la questione della precisione della misura rimane! 🙂
          52°C all’interno. Ma con che scarto nella misura? Che precisione deve avere il termometro? Quando può influire la distorsione spazio-temporale del passaggio di Giove al perielio?
          Ok, la pianto.
          Comunque io l’esperimento ssssientifico lo farò, confrontando i due metodi di cottura con una giudice implacabile: mia figlia!

          Mi piace

      • al di là dello scherzo credo che sia una misura massima,50 sono altrettanto validi,54° no,ma dovendo raggiungere i 52 al cuore è capzioso chiedersi in che senso, 2 ore a 52° sono 2 ore in cui passerai dai 50 ai 54dove smorzerai la fonte di calore per tornare a 50 e cosi via.
        un forno professionale lo fa automaticamente,nel forno di casa cerchi di avvicinarti in qualche modo
        Tolto ciò,la striscia cruda al sangue è quello che mi piace…perche dovrei eliminarla?

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...