LA TURCHIA GIOCA SPORCO CON L’ITALIA SUI MIGRANTI | Scenarieconomici.it

LA TURCHIA GIOCA SPORCO CON L’ITALIA SUI MIGRANTI | Scenarieconomici.it

Nell’articolo… si descrive in modo molto dettagliato come la Turchia con i finanziamenti internazionali e soprattutto provenienti dalla UE per 5Ml di dollari (naturalmente compresi anche i nostri quotaparte) per “contrastare” i flussi migratori, permette di far giungere a Istanbul aerei pieni di bengalesi e di farli ripartire per Tripoli sempre in aereo (avete capito bene in aereo!) che poi vengono successivamente imbarcati su gommoni e quant’altro per le coste italiane o grazie all’ausilio della moltitudine delle navi delle Ong pronte a “salvarli”. Insomma un intreccio senza fine di interessi miliardari alle spalle di disperati da una parte e dall’altra dei contribuenti.

Se lo sostiene ofcs.report, sempre informatissimo e puntuale nelle sue analisi, c’è da crederci senza ombra di dubbio! La notizia infatti apparsa oggi è a dir poco clamorosa e se non fossimo nel 2017 ci sarebbe da richiamare il nostro ambasciatore ad Istanbul e convocare immediatamente quello turco per spiegazioni urgenti.

Infatti nell’articolo qui riportato

Caos Libia: c’è anche la mano della Turchia dietro la bomba migranti

 

si descrive in modo molto dettagliato come la Turchia con i finanziamenti internazionali e soprattutto provenienti dalla UE per 5Ml di dollari (naturalmente compresi anche i nostri quotaparte) per “contrastare”  i flussi migratori, permette di far giungere a Istanbul aerei pieni di bengalesi e di farli ripartire per Tripoli sempre in aereo (avete capito bene in aereo!) che poi vengono successivamente imbarcati su gommoni e quant’altro per le coste italiane o grazie all’ausilio della moltitudine delle navi delle Ong pronte a “salvarli”. Insomma un intreccio senza fine di interessi miliardari alle spalle di disperati da una parte e dall’altra dei contribuenti.

I migranti provenienti dalla Libia, così come precisa ofcs.report, sono aumentati del 30% rispetto allo scorso anno in  cui sono arrivati in 180.000 di cui il 10% sono proprio dal Bangladesh.

Ci fosse anche dietro lo zampino della Germania visto i rapporti strettissimi con la Turchia e l’atteggiamento dell’Unione Europea nei confronti dell’Italia sul fronte migratorio?

Invitiamo pertanto il Governo italiano, per mezzo delle istituzioni preposte, a verificare puntualmente se la Turchia si presta a tale gioco e a prendere fermamente forti posizioni nel denunciare questi fatti se corrispondono a verità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...