In passato mi han fatto notare che pesco le scemenze col cucchiaio. Scemenze tipo il fantomatico “piano Kalergi” che tutti i complottisti conoscono per la teoria della sostituzione etnica.

Ora chi si considera più intelligente di altri sbeffeggia questa teoria considerando chi vi da credito poco meno di un deficiente. E chissà come mai tutti quelli che la considerano una buffonata sono sinistramente di sinistra.

Eppure l’evidenza dei fatti, le ondate migratorie, la pressione per approvare uno sciagurato e folle ius soli, la sistematica discriminazione razziale a danno delle popolazioni autoctone italiche è sotto gli occhi di tutti.

Mi sfuggiva qualcosa. Certo, doveva sfuggirmi qualcosa. Ecco, cosa.

Semplicisticamente chiudevo la questione sostenendo che non serve invocare fantomatici piani diabolici quando basta la banalità del male e dell’egoismo a spiegare le cose.

Ora il buon Massimo Bordin recentemente è venuto in aiuto dei minus habens come  me pubblicando sul suo micidial.it   «La mamma di Kalergi è sempre incinta» (che io tosto ricopiai a pagina 2, sapete che ho terrore dell’evanescenza della rete. voi però leggete l’originale) proponendo una spiegazione esposta meglio della mia e più in dettaglio.

L’ho particolarmente apprezzata perché riconosce che il problema NON è il fantomatico piano. Il problema è la povertà. E l’unica soluzione che riesce a far uscire intere popolazioni dalla povertà non è l’elemosina – quella può funzionare solo temporaneamente e solo per le singole persone – ma con lo sviluppo economico. Che oggidì non significa affatto devastare l’ambiente. Anzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...