Pubblicato in: Sio-che-cosa?, Sottomessi e sanguinari

Nuova notte dei cristalli: non biasimate Trump

Anche su Tumblr c’è vita intelligente che riporta un articolo del Via Tablet Magazine (James Kirchick) che sommariamente vi traduco a pezzi, prendendomi qualche libertà nella traduzione.

Trump non può essere biasimato se i musulmani reinscenano una notte dei cristalli per le strade di Amsterdam

Donald Trump non può essere biasimato se i musulmani reinscenano la Kristallnacht (notte dei cristalli) per le strade di Amsterdam. 

Nemmeno Israele. Gli Europei sono i colpevoli. In particolare il tentativo della Germania Nazista di annichilire la presenza Ebraica in Europa è stato seguito da decenni di nauseante indulgenza verso le fantasie arabe e musulmane di spazzare via Israele e dall’assunto che ogni arretramento del “processo di pace” che è sostanzialmente unilaterale tra Israele e il mondo arabo e che ogni indignazione reale o immaginaria dei palestinese per qualsivoglia offesa israeliana corto i palestinesi è un’ottimo motivo per scatenare attacchi omicidi di musulmani contro gli Ebrei ovunque ed in qualsiasi momento nel mondo. Ovviamente le offese arabe contro i palestinesi non sono mai messe in conto.

Incoraggiando i musulmani poveri e diseredati a ribollire la propaganda d’odio per dirigere il loro risentimento dai loro governanti corrotti verso i “Sionisti” è un trucco logoro che solo le persone indurite da secoli di amministrazione coloniale potrebbero continuare a giocare, specialmente nella scia dell’Olocausto.

L’Europa è diventata ricca grazie a tali grottesche, che forniscono anche una comoda valvola di sicurezza per le insoddisfazioni sociali ed economiche della sottoclasse del continente insieme ad una dose auto-somministrata di scusa per lo sterminio di massa nella memoria della maggior parte degli ebrei d’Europa in Europa camere a gas e prima degli eserciti. Affermare che le tattiche di divide-et-impera usate contro la propria popolazione costituiscono una forma più elevata di moralità è un tipo veramente osceno di oscenità. Mentre la folla anti-Semita infuriava in tutto il suo paese, l‘ex primo ministro svedese Carl Bildt, un fervente cinguettio che non è mai in difficoltà quando si tratta di criticare gli sviluppi minacciosi in altri paesi, ha pensato bene di twittare questo. 

Powerful picture of Palestinian girl (Ndr: FALSO!!!!) arrested by Israeli forces after protests in occupied Hebron.

Tuttavia, per offuscare i modi in cui i musulmani stanno effettivamente attaccando gli ebrei in Europa e in Medio Oriente, alimentati dalla propaganda di odio prodotta da altri musulmani, è impegnarsi in una altrettanto pericolosa specie di negazionismo. Gli eventi nel fine settimana dovrebbero scatenare una lunga e onesta conversazione sull’antisemitismo in Europa, le cui fonti sono troppo spaventate per parlarne, ma dovrebbero farlo. L’ascesa dei movimenti nazionalisti in tutto il continente negli ultimi anni ha portato molti a presumere che l’estrema destra sia la principale causa del risorgente antisemitismo. Ma i fatti indicano che l’assunzione è falsa: le molestie antisemite in Europa sono prevalentemente di origine musulmana, con la sinistra che arriva in un secondo posto.

PS: alla fine la pigrizia ha vinto ed ho usato Google Translate che ho trovato migliore del solito su questo pezzo; di fatto ha tradotto meglio di quanto avrei potuto fare io.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.