Pubblicato in: Neurodeliri, Vaticini

Gli Usa al Cassandra Crossing | Il simplicissimus

Nel 1976 l’antropologo e demografo francese Emmanuel Todd, il cui nome ha oggi una risonanza mondiale, predisse il collasso dell’Unione Sovietica partendo da indicatori come l’aumento dei tassi di mortalità infantile e la diminuzione delle nascite.

Così scrive in «Gli Usa al Cassandra Crossing» su Il simplicissimus.

Ed io finché scriveva di crisi demografica mi era sembrato che avrebbe vaticinato il crollo della UE o della Germania, o dell’Italia.

Solo quando ha iniziato a parlare di sistema sanitario è stato palese che non si riferiva alla “Vecchia Europa”.

Ora la mia domanda è: questo discorso può valere anche per la UE/Germania? Dal punto di vista della natalità mi pare stiamo messi assai peggio degli US of America.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.