Pubblicato in: Germania, Neurodeliri

Ah, la Schadenfreude!

Oggi il buon Giuseppe Sandro Mela pubblica: «Germania. Destatis. Ordini all’industria. Variazione grezza a/a -10.8%.» sul SenzaNubi

Iddio ce lo conservi in salute a lungo che abbiamo assai bisogno di persone come lui!

Ora io sono perfettamente conscio che la Germania sia il nostro primo paese per scambi commerciali, ma ricordo anche che coi tedeschi abbiamo una bilancia commerciale negativa.

Importazioni italiane
Esportazioni italiane

La cosa è ancora più evidente se restringiamo il perimetro alla sola Europa:

Esportazione italiane verso l’Europa
Importazioni italiane dall’Europa

Certo sono sicuro che tale diminuzione si sentirà anche da noi (nota: trovate tutti i dati su https://atlas.media.mit.edu/it/profile/country/ita/ e https://atlas.media.mit.edu/it/profile/country/deu/ sito assai prezioso). E so perfettamente che è una reazione sciocca, ma…

Ah, la Schadenfreude! Mi ridono anche le chiappe!

Personalmente da oltre 4 anni ho deciso di bandire ogni acquisto di merce tedesca, per quanto possibile; provate a rileggere Anche nelle piccole cose:

Da qualche tempo ho aggiunto un nuovo fioretto alla lista delle buone azioni che cerco di compiere: aiutare il povero popolo tedesco ad evitare le imminenti e salatissime sanzioni della comunità europea per le ripetute e crescenti violazioni del sacro trattato di Maastrich.

Ad essere completamente onesti ricordo vagamente una critica bonaria del buon Giovanni Nev che mi spiegava il motivo per il quale la CranTe Cermagna non dovesse essere multata. Tuttavia la Cermagna è la fazione che Uriel ha scelto di appoggiare. Quindi la scelta è sbagliata, perlomeno in prima battuta.

Oh, son scemo, lo riconosco. Ma oramai mi sono convinto che Uriel sia una specie di canarini da miniera: quando fa una scelta di campo sistematicamente spesso si rivela nefasta sul lungo periodo. Non che gli voglia male beninteso, ma porta una discreta sfiga.

È una ripicca la mia, lo riconosco, contro la spocchia tedesca delle rigida aderenza alle regole solo e soltanto quando vanno a vantaggio dei tedeschi. Ed al fatto che siamo schiacciati da un burocrazia socialistoide: quella europea. Che è come dire franco-tedesca.

No grazie. Stiamo morendo di troppa burocrazia, troppe tasse e troppi lacci e lacciuoli. Che siano di origine romana od europoide ha poca importanza.

Nota: come al solito trovate copia dell’articolo di Giuseppe a pagina 2.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

2 pensieri riguardo “Ah, la Schadenfreude!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.