Pubblicato in: La rete evanescente, Sottomessi e sanguinari

Anche loro

Anche WordPress.com censura. Han censurato «Muslim immigration and Muslim statistics» che stava su https://muslimstatistics.wordpress.com/

Ora la questione è capire se hanno iniziato a dare i numeri a vanvera oppure se qualche sodale del cammelliere ha iniziato a contar balle su di loro.

Pungemi vaghezza di iniziare a far copie anche di buseca.

Questo per ricordarmi che anche io sono a casa d’altri. La domanda è “vale anche per i clienti paganti”?

Per inciso, il grosso di quel diario è accessibile su archive.org

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

6 pensieri riguardo “Anche loro

  1. i vari servizi disattivano le pagine su segnalazione, più che tramite oscuri “algoritmi”. il processo è raramente “democratico”: basta che il singolo rompicazzo aizzi una sua claque a segnalare in massa. su facebook succede in continuazione.

    "Mi piace"

    1. Certo, sono perfettamente cosciente che non ci siano oscure intelligenze artificiali dietro ma segnalazioni di sodali del cammelliere. Mi faceva specie però perché mi risultava che questi riportassero *fatti* e statistiche. Mi piacerebbe poi contattarli per sapere il perché ma quelli di WordPress non lo dicono a terzi ed i censurati non avevano messo altro mezzo per contattarli se non il blog.

      "Mi piace"

        1. Nutrivo fiducia nei confronti di WordPress.com. Li credevo “diversi” più coraggiosi nel difendere la libertà di espressione e non proni alla correttezza politica. Questa censura di cui non si capiscono le motivazioni mi lascia l’amaro in bocca.
          Certo avranno invocato qualche cavillo nei termini del servizio, e magari quel blog aveva effettivamente iniziato a spararle grosse – è molto facile cedere alla tentazione di farlo – eppure son rimasto deluso.
          Spero di non essere il prossimo.

          "Mi piace"

          1. non è questione di correttezza politica, ma di gente che non ha meglio da fare (gratis) che rompere il cazzo senza sosta dicendo che la pagina contravviene alla regola x, comma y dei termini di servizio. puoi pagare profumatamente l’ufficio legale per accertare se sia vero o falso, oppure arrenderti e lasciare che la Montagna di Merda™ vinca.

            "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.