Pubblicato in: Andrea Sartori, Citazioni

Cotidie Andræ meditatio

Non si può proprio dire che Sartori Andrea sia monotematico o noioso! Oggi ci parla di Torquemada. Andrea, se mi leggi, qui rinnovo il mio appello: io continuo a chiedermi perché non ti apri un tuo piccolo blog/giornale. Le tue riflessioni lo meritano!

Eppure hai già provato l’amara medicina delle censura faccialibrica: hai già “perso” tutto quello che hai scritto fino a pochissimo tempo or sono.

Come mio solito, da pavido e compulsivo collezionista di idee ricopio la riflessione a pagina 2: sapete quanto abbia in odio l’evanescenza della rete, specie quando è dovuta alla censura faccialibrica.

E tu, caro Andrea, spiegami perché non segui il mio consiglio. Spero non sia per pigrizia. Più probabilmente è una combinazione di mancanza di tempo, di vincoli imposti da qualche direttore di testata o caporedattore, magari il tutto condito con un timore reverenziale di fare un pasticcio tecnologico.

Non temere: passa a WordPress.com, oppure a Tumblr. Colà vi è molta meno censura che nelle terre dell’arconte Zucchenbergo.

Nel caso tu abbia necessità puoi lasciarmi una nota qui, oppure citarmi altrove.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.