Pubblicato in: Bel Paese di merda, Neurodeliri

Sii anche tu apòta

Il papà di Nicola Porro (o di Riccardo Ruggeri) gli diceva di non fidarsi di quelli appena andati al potere, ossia di essere apòta, ossia uno che non se la beve, che non si lascia infinicchiare direi io.

Poi rimango una persona curiosa, un po’ boccalona e piena di pregiudizi ma conscia di averne. Pertanto ben notando la mia bolla informativa autogonfiata mi son letto Quell’inquietante profezia sull’Ue (di Riccardo Ruggeri):

Capii cosa intendeva mio papà quando equiparava, in termini di minaccia per la democrazia, il Partito d’Azione al fascismo e al comunismo, solo molti anni dopo, quando si avviò il processo di integrazione europea. Mi colpirono due frasi di uno dei padri fondatori, Jean Monnet. Per la prima volta un pensatore non parlava di teorie e sogni ma di execution, il mio mondo. Queste le frasi che rimarranno scolpite nella mia mente, da associare all’Europa e alla politica in genere:

  1. Le nazioni europee dovrebbero essere guidate verso un superstato senza che le loro popolazioni si accorgano di quanto sta accadendo. Tale obiettivo potrà essere raggiunto attraverso passi successivi ognuno dei quali nascosto sotto una veste e finalità meramente economica.
  2. I popoli accettano i cambiamenti solo in stato di necessità, e riconoscono la necessità solo in presenza di una crisi.

E porca paletta oggi sempre più si vede che i tecnocrati ci stanno riuscendo a mettere in piedi un super-stato eurocratico. Ma a me sembra molto poco democratico e molto orientato a fare la volontà di codeste elite. Che mi starebbe anche bene che al governo ci siano persone capaci ma non elette. Ma dovrebbero cercare il bene. E francamente sembra proprio che non lo stiano facendo. E se lo fanno danno esattamente l’impressione opposta.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.