Pubblicato in: Novella bella

Cosa festeggiare oggi

Oggi 25 aprile si fa memoria di San Marco Evangelista, discepolo di San Paolo, autore di uno dei quattro vangeli canonici, primo Patriarca di Alessandria d’Egitto dove morì martire, lapidato da ebrei e pagani, accumulati dalla stessa ferocia anticristiana nel 68 d.C. all’età di 57 anni.

Per San Gregorio Magno San Marco viene associato al Leone per due motivi, il primo è che inizia il suo vangelo con la voce di San Giovanni Battista che nel deserto annuncia la venuta del Salvatore con una voce che si eleva simile ad un ruggito e la seconda che nel vangelo secondo Marco vengono narrate le maggiori profezie di Gesù inerenti la sua resurrezione (Mc 8,31; Mc 9,9; Mc 9,31; Mc 10,34; Mc 14,28) ed inoltre il Leone è uno dei quattro simboli degli esseri viventi descritti nella Bibbia (Ezechiele 1.10) e nel libro della Rivelazione (Apocalisse 4.7).

Apostolo santo ed evangelista Marco, intercedi presso il misericordioso Dio, affinché conceda alle anime nostre la remissione dei peccati.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.