Pubblicato in: Bel Paese di merda, Facce da gluteo, Germania

Chi fa da sé

Wie Italien sich selbst helfen kann ossia “come l’Italia si può aiutare da se” (su manager-magazin.de) (al solito, su pagina 2 in copia, compresa la traduzione)

Ah, una bella patrimoniale. Solo il venti percento.

Last weekend, I pointed out on Twitter that Italy could solve its debt problem on its own. A one-time levy of 20 percent would be enough to reduce Italian public debt by 100 percent of GDP – to a level below the German one. Even after such a cut, Italian households would have more assets than the German ones.

Questo signore lo propone su Twitter:

E abbastanza giustamente altri gli ricordano un paio di cosette:

Barbara@BBiserni·In risposta a @thinkBTOUn paese che non ha pagato i debiti di guerra dovrebbe avere il buongusto di stare zitto. Gli Italiani hanno risparmi perché li hanno messi via con il lavoro e i sacrifici, e hanno pure pagato i debiti di guerra

antonjius@antonjius·In risposta a @thinkBTODear Stelter, you have a short term memory. Remember 1953 and recent 1990 and when the poor EU nations like Italia & Greece have helped the rich germany in order to manage your reunion. think about that and think about big “sorry”

Questo signore inizia a dire esplicitamente quello che Bagnai preconizzò come fantasia 4 anni fa in Fantapolitica (come solito, a pagina 3)

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.