Pubblicato in: Bel Paese di merda, leviatano

Parole sante

L’Italia non è nella cacca. Bisogna che si racconti un po’ la verità.

Lo Stato Italiano è nella cacca e ha un terribile bisogno di soldi per mantenere tutte quelle persone che grazie allo Stato vivono e/o sopravvivono.

Gli italiani in realtà, stanno benissimo.

Gli italiani hanno un debito pubblico tutto sommato sostenibile, hanno un risparmio privato gigantesco, hanno un apparato produttivo di prim’ordine, hanno una cultura che definirla gigantesca è riduttivo, hanno tutto sommato una capacità industriale che non impallidisce di fronte a nessuno.

È lo Stato il problema. E siccome milioni di “drogati” di assistenzialismo diretto o indiretto dipendono dallo Stato, avranno la tendenza a dare credito allo Stato e a dargli fiducia oltre ogni ragionevole posizione intermediata dallo Stato stesso.

Se gli italiani non avessero questo Stato, sarebbero devastanti.

Ma Stato e cultura assistenzialista, socialista e postcomunista, collettivista e bolschevica sta avendo la meglio. Purtroppo. Sta uccidendo tutto.

Che amarezza.

Questo è lo sfogo odierno di Andreas Arno Michael Voigt.

Parole sante.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

3 pensieri riguardo “Parole sante

  1. il famoso “risparmio privato gigantesco”. quello che ha fatto si che dopo tre mesi di chiusure ci fosse un esercito in coda alla caritas ed a chiedere sovvenzioni, prestiti e posticipi di pagamenti (e, a breve, un ulteriore condono). l’articolo dice una cosa e poi immediatamente dice il contrario, nella tradizione dei giochi retorici per sempliciotti. da un lato, gli italiani stanno benissimo, dall’altro ci sono milioni di drogati di assistenzialismo.

    "Mi piace"

      1. la questione è che il tutto è posto in termini “se non ci fossero tutti questi pezzenti, saremmo tutti ricchi”. che, esattamente come “se non stesse piovendo ci sarebbe il sole”, è molto semplice ma altrettanto sbagliato, perché la realtà non è semplice per il cazzo. nel caso peggiore, suona come “io sono ricco abbastanza da non avere bisogno dell’aiuto dello stato, se lo stato non usasse i miei soldi per aiutare quelli che hanno bisogno, io sarei ancora più ricco”. al netto del tradizionale egoismo tipico dell’italiano, che uno può tollerare o no, c’è la questione che non sai mai se arriverà il giorno in cui sarai tu quello che ha bisogno.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.