Pubblicato in: Bel Paese di merda, Le tasse sono una cosa bellissima

L’assennato

Sappiamo che lo Stato non è in grado di gestire il danaro che gli viene affidato, eppure molti di noi credono che il Paese possa migliorare aumentando ancora tasse e spesa.
Il motivo principale è che molti pensano di poter essere beneficiari di questa o quella prebenda e accettano tutto. Mi dispiace deludervi: siete troppo lontani dal potere per beneficiarne, rimarrete a bocca asciutta.

E se per caso appartenete a quelle categorie ancora al riparo dalle crisi, non sarà così per i vostri figli e per i vostri nipoti.

L’unico modo per prosperare è produrre ricchezza, e l’unico modo per produrre ricchezza è lasciare le risorse a chi le impiega più assennatamente: voi stessi.

Credere il contrario vuol dire supporre che chi governa sia migliore, più generoso, più altruista di chi è governato.

Quindi chiedetevi (e rispondete onestamente): quanto siete generosi? Quanto siete altruisti? Se le preoccupazioni che vi angosciano, gli interessi che vi motivano, i desideri che provate sono personali, perché credete che il Governo sia composto da persone disinteressate?

Non è più semplice credere che il “bene comune” possa molto spesso essere solo uno slogan vuoto per perseguire il proprio interesse al mantenimento del potere?

Non è più semplice credere che vi vengano richieste maggiori risorse solo per avere più ricchezza da gestire, più nomine da effettuare, più amici da sistemare, più figli da raccomandare?

Se così può essere, perché non provate a immaginare di poter fare da soli?

Potrebbe andar male, certo, ma almeno avrete sbagliato voi e, credetemi, non c’è alcuna ragione seria per pensare che un Bonafede, un Di Maio, un Letta, possano avere maggiori chance di successo, visto che campano da sempre di spesa pubblica e incarichi politici.

“Immagina, puoi” diceva uno spot, un po’ di tempo fa. Ecco, immaginate e poi provate. E non rimarrete lì, a bocca asciutta, a sentirvi stupidi perché vi siete illusi che qualche euro di spesa pubblica potesse davvero rotolare anche nelle vostre tasche.

Nota: oramai vi sarete accorti che scrivo ben poco di mio in questo diario perché ho preso l’abitudine di riprendere e sottoscrivere le idee che ritengo meritevoli. Questo l’ha scritto Lucio Di Gaetano su Twitter ed è meritevole. Lo condivido, lo sottoscrivo come fosse mio. Ben sapendo quando è evanescente Twitter – giusto per usare un eufemismo sulla sua lieve tendenza censoria – conviene salvarlo qui.

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

5 pensieri riguardo “L’assennato

  1. tutto molto bello. ma poi saltano fuori che tipo la gente vuole il “tfr”, perché, dopo aver lavorato una vita, non è stata capace di risparmiare una monetina. che vogliono la “tredicesima”, perché a dicembre c’è natale e si spende di più, e nel corso dei precedenti undici mesi non sono stati capaci di risparmiare una monetina. che vogliono “pagare a rate”, perché “mi costa come un caffè”, ma sono disposti a pagare interessi, assicurazioni e spese di procedura, perché, altresì non sarebbero capaci di risparmiare una monetina.

    "Mi piace"

      1. in realtà, sono cazzi NOSTRI, perché, quando questi saranno nella merda, stimoleranno la nascita di qualche partito “controcorrente” che gli prometterà di regalargli dei soldi, lo voteranno, il partito in questione finirà al governo e gli regalerà soldi presi dalle NOSTRE tasse.

        "Mi piace"

          1. la cosa funziona solo quando le persone responsabili sono in un numero tale che gli scellerati diventano una spesa comune assimilabile a quella per gli invalidi e gli incapaci di intendere e di volere.

            "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.