Pubblicato in: Bel Paese di merda, Facce da gluteo

20 positivi su 360

Positivi 20 membri equipaggio dell’Amerigo Vespucci
La Marina fa sapere che sono tutti vaccinati. Prevista sosta a La Spezia per isolamento di 10 giorni

Venti su trecentosessanta. La percentuale è analoga a quella dei positivi sull’ammiraglia della marina inglese (100 su 3700)

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

7 pensieri riguardo “20 positivi su 360

  1. quindi anche la storica tradizione delle epidemie che scoppiano sulle navi al largo da settimane/mesi è diventata cagione per sospettare il complotto. come dire che è difficile che una malattia contagiosa si diffonda in un posto dove c’è giusto lo spazio per stare abbastanza lontani da non sentire le palle di qualcuno appoggiate alla propria schiena…

    "Mi piace"

      1. Il punto è che sono tutti vaccinati.
        E, sebbene non sia vero e nessuna fonte scientifica lo abbia mai sostenuto, la vulgata è “vaccinato=immune”.

        "Mi piace"

        1. “sembra” è la parola chiave. in realtà, ci sono soggetti asintomatici che sono risultati positivi per mesi. inoltre, sui soggetti vaccinati, il virus, come già detto miliardi di volte, non è che esplode a contatto. in ambienti così chiusi, è perfettamente possibile che si siano passati il virus l’uno con l’altro, senza evidenti sintomi, fino a “scoprire” quelli su cui il vaccino aveva fatto meno effetto, provocando sintomi evidenti.

          "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.