Pubblicato in: Bel Paese di merda, L'ignoranza è una brutta bestia

Le fobie

Se incontro un amico che ha la fobia degli ascensori cercherò di parlargli del fatto che gli incidenti sono rarissimi. Poi però se preferisce fare le scale a piedi, non glielo impedirò.

Se ne incontro uno che non sale mai sugli aerei e ha deciso di prendere qualunque altro mezzo non terrò d’occhio stazioni e porti per impedirgli di viaggiare con i suoi mezzi di trasporto preferiti.

In breve, ognuno ha le sue paure e fobie, e nessuno è deputato a decidere quali siano quelle meno irrazionali delle altre.

Possiamo solo serenamente discuterne.

Chi teme più il virus del vaccino si vaccinerà, chi teme più il vaccino del virus non lo farà e l’unico modo per regolare le relazioni fra i due gruppi si chiama libertà. La gerarchia delle paure stabilita dal governo (quella del virus è altamente commendabile, quella sul vaccino semplicemente vergognosa) non può regolare le scelte individuali.

Sotto i 40 anni, in assenza di comorbidità, il virus ha rischio vicinissimo allo zero (pensate ai calciatori che vengono scoperti positivi e nessuno se ne preoccupa minimamente se non in relazione alle prossime due partite).

Mi dite che anche il vaccino si avvicina al rischio zero?

Benissimo e allora perché raddoppiare un fattore di rischio in ogni caso vicino allo zero?

Ho letto che i giovani lo dovrebbero fare per evitare due settimane di reclusione … ma se siamo praticamente ai domiciliari da 18 mesi!

Si dice perché il non vaccinato trentenne potrebbe entrare in contatto con un 88enne comorbido, il quale non si può vaccinare giacché ha la leucemia …

Nessuna comunità al mondo può realisticamente fondarsi su di un altruismo così esasperato.

Morire a se stessi per donarsi agli altri è un bellissimo sogno o delirio cristiano, destinato però ad essere la regola di base solo per alcune piccolissime comunità volontarie.

Marco Bassani lo ha scritto su fb e volentieri ve lo ripropongo, prima che io o il professore veniamo epurati

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

3 pensieri riguardo “Le fobie

  1. nessuno discute sulla razionalità di una fobia. si discute del fatto che, invece di ammettere che hai paura della punturina – perfettamente legittimo – vai a cercare le “prove” più surreali per cercare di razionalizzare la tua fobia.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.