Pubblicato in: Uncategorized

Puntano a Telegram

“Aggiornare la legge Mancino, non c’era il web”: Lamorgese contro l’odio online titola Il Giornale. L’ho archiviata su https://archive.is/Cr4ux ed a scanso d’equivoci anche a pagina 2. Perché la signora chiede nemmeno troppo velatamente di censurare i mezzi di comunicazione:

“La tutela della privacy degli utenti, elemento peculiare della policy aziendale di Telegram, costituisce una seria difficoltà investigativa per il perseguimento dei reati d’odio”

La ministra Lamorgese

E perché non WhatsApp? GIà perché WhatsApp la spiano tranquillissimamente. I ragazzi dei servizi devono evidentemente avere qualche difficoltà con Telegram. Povere stelle.

Dite alla Morgese di studiarsi un po’ la Costituzione, nello specifico l’articolo 21:

«Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione

Costituzione della Repubblica Italiana, articolo 21

Ogni altro mezzo. Non quelli che lorsignori possono censurare.

Ma per codeste persone credo che la Costituzione sia lettera morta.

Per ora il mio suggerimento è di scaricare Telegram direttamente dal loro sito (ossia da https://telegram.org/apps nello specifico https://telegram.org/dl/android/apk ), di evitare coma la peste gli App store di Google ed Apple (quelle versioni potrebbero tranquillamente essere taroccate senza che voi o i creatori di Telegram lo sappiano) e di usarlo via VPN, preferibilmente TOR, per esempio InviZible Pro: increase your security, protect you

Per ora.

Iniziate a scaricarvi e ad usare Briar, Jami oppure Session.

Briar sarebbe il migliore, riservato, passa via TOR. Anche Session è un’ottima scelta. Ma al momento non permettono “personalità multiple”. Jami le permette tranquillamente ma non nasce per aggirare la censura. Beh, quelli di Briar credo non le implementeranno, lo spiegano qui.

Mi trovate su Jami all’indirizzo 0c2beb54621357224737649e4949f589b5fcb197 oppure al qr-code

Autore:

La Dea Tutte mi ha inviato a combattere il demone dell'evanescenza, fin dalla pianura che non deve essere nominata

3 pensieri riguardo “Puntano a Telegram

  1. alla fine il “crimine d’odio” sta diventando la foglia di fico per leggi sempre più liberticide. E ovviamente c’è odio e odio. Prendi ad esempio l’invocare “Bava Beccaris”, crimine d’odio se il bersaglio sono i simpatici, simpatica enfasi se invece il bersaglio sono gli antipatici.

    Piace a 1 persona

  2. Questa la odiamo in tanti, altrochè!
    Il giudice E. Mori ha scritto in un articolo (purtroppo non riportato ne suo sito “earmi”) che mettere ministro dell’interno un prefetto è stato come mettere un boia ministro della giustizia. E non aggiungo altro. Chi si spostava fino qualche mese fa e ha visto i Lince con la calibro 50 montata e presenziata sa cosa intendo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.