Vi ripropongo il «Bollettino n. 10 della guerra mondiale: lo Stato Islamista alla vigilia della vittoria e l’Occidente allo sbando – 246.» di bortocal Mi ha colpito davvero la parte finale

Bollettino n. 10 della guerra mondiale: lo Stato Islamista alla vigilia della vittoria e l’Occidente allo sbando – 246.

forse la funzione di questi miei bollettini periodici sulla guerra mondiale in corso contro il nazismo islamista dello Stato Islamico e` esaurita.

per mesi ho cercato di definire le linee di una informazione obiettiva contro la propaganda occidentale poco credibile e di combattere una ni nformazione falsamente rassicurante, ma a questo punto la contro-informazione sembra perfino ridicola.

lo Stato Islamista ha conquistato contemporaneamente Palmira, sulla via di Damasco, e Ramadi sulla via di Baghdad.

di colpo la tragica sconfitta del resto del mondo e` sotto gli occhi di tutti, anche se e` stata ripresa a suo tempo Kobane, dei curdi, ed era parso l’inizio di una controffensiva vittoriosa che invece non c’e` stata.

il fallimento della strategia militare di Obama a questo punto e` evidente.

lo Stato Islamista sembra effettivamente in grado di consolidarsi in tutto il mondo dell’islam sunnita, dato che le sacche di opposizione sopravvivono soltanto dove vi sono differenze etniche (i curdi) oppure religiose (gli sciiti).

la sottovalutazione della gravita` della situazione non puo` continuare oltre.

siamo in guerra? occorre applicare una legislazione di guerra.

la presunzione occidentale di essere inattaccabili gioca contro di noi e va abbandonata.

occorrono campi di prigionia per i combattenti catturati, la pena di morte del codice militare per i traditori che si schierano con chi ci ha dichiafrato guerra e campi di concentramento per i fiancheggiatori.

so di risultare apparentemente provocatorio e perfino folle ed insensato.

ma non vorrei che fosse il tempo a darmi ragione.

Il grassetto è mio. Conosco poco Bortocal ma non credevo di poter leggere cose del genere scritte da persone cui posso attaccare mille etichette tranne quelle di “fascista” o “leghista”.

Mille “Mi piace”

Se perfino persone lontane mille miglia dal modo di pensare “leghista” arrivano a queste conclusioni, conclusioni che neppure nei momenti più accesi ero mai arrivato a voler proporre vuol dire che la situazione è veramente grave.

Temo proprio che le anime belle si sveglieranno tardi. Spero non quando sarà troppo tardi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...