Canto-nate


CantoneCerto che oh, i latin g’avevan propri resùn! Nomen omen! Cantone ieri se n’è uscito sostenendo che

«…la riforma Gelmini secondo me ha finito per creare più problemi di quanti ne abbia risolti. Per esempio, ha istituzionalizzato il sospetto: l’idea che non ci possano essere rapporti di parentela all’interno dello stesso dipartimento, il che ha portato a situazioni paradossali». E ha sottolineato che secondo lui «c’è un grande collegamento, enorme, tra fuga di cervelli e corruzione»

No, cioè, scusa tu ritieni davvero che la fuga di cervelli sia provocata dal divieto di rapporti di parentela all’interno del singolo dipartimento?

Ma questa è una universale, sesquipedale cantonata!

Continua a leggere

Gli estremi si toccano


Iraq: Sharia judges order children with Down’s and other disabilities to be suffocated to death – http://wp.me/p2CcQu-e0a

E così scopriamo che gli islamicissimamente corretti sottomessi alla legge coranica arrivano alla stessa conclusione di qualche frangia laicista ed ateistissima.
Da entrambe le fazioni si propone….. Pardon, stavo infilandomi in un saliente (chi lo conosce ha capito).
Quello che qualche frangia iper laicista e super razionale per ora osa solo proporre con argomentazioni a loro dire razionalissime, quelli dell’Isis lo fanno: sopprimere i disabili.
Non mi metto neanche ad usare sciocchi trucchi dialettici come certe “riduzioni a…” perché a dirla tutta i motivi che li spingono non potrebbero essere più diversi. Comune però è il disprezzo e la svalutazione che entrambi fanno della vita umana. E tanto basta a porli sullo stesso piano, perlomeno per un ignorantone come me.

Coincidenze


Lombardia Indipendente ha condiviso la foto di Avanti Lombardia.

Ci segnalano questa slide di Avanti Lombardia.

Dovrebbe essere un concetto SCONTATO, ciò che viene riproposto nella slide. Eppure non lo è più, in questo stato-inferno utile solo a coprire clientelismi, spese statali folli, mafie, corruzione ecc ecc. E’ un nostro dovere preciso opporci a questo stato che ci sta privando anche della dignità, senza aspettare che sia qualun’altro a farlo per noi.

‪#‎RapinaFiscale‬ ‪#‎Bastaitalia‬ ‪#‎LombardiaIndipendente‬

Da Ci segnalano questa slide di Avanti Lombardia…. – Lombardia Indipendente.

Allentano la catena


Prendete il canotto che arriva il diluvio. Triskel182 ha iniziato ad aggiungere qualcosa di suo agli articoli che copiacita dai maggiori quotidiani. Ottima cosa, diluvio a parte, così può avvelersi del diritto di citazione, dopo averne abusato “un po’”.

Questo succede in Italia: un ex ministro degli interni che aveva firmato di suo pugno un documento in cui imponeva alle regioni di accogliere i profughi (come dice la Costituzione all’articolo 10), che oggi minaccia i sindaci che faranno accoglienza.
Se accettate i profughi vi taglio la paghetta .. capito?

Peccato che Maroni quando lo ha fatto non c’era l’invasione che c’è oggi. I numeri erano molto più piccoli e verosimilmente erano solo i veri rifugiati tant’è vero che s’era accordato con la Libia per fermare alla partenza – in acque libice – quel 90% e rotti di clandestini che oggi Algerino Afgano minaccia di spedire al nord giusto per punirlo di non averlo votato.

Presto prestissimo l’angelo lilla Lenticchia-Renzi subito a prometter soldi ai comuni che ospiteranno i clandestini, la carne da cannone dei piani renziani.

E con quali soldi che stiamo alla canna del gas? Semplice! Usando i soldi dei comuni stessi. Che al norde spesso e volentieri i comuni sono in attivo ed hanno un tesoretto che Monti aveva flippato e congelato col patto di stablità: il comune di Membro sull’Oglio è in attivo? Bene, i suoi soldi servono per ripianare virtualmente il dissesto del comune di Sarcazzo Calabro! Ed il prestigiatore Renzi con un colpo di penna può allentare queste catene virtuali.

Capito il giochetto? Il governo ci tiene per le palle e gioca ad allentare la catena solo a quelli che mostrano mansueti.

Quando ci renderemo conto che alla Lombardia conviene andarsene per la sua strada?

Citazione

Spurious correlation” è un sito molto istruttivo perché mostra con tutta una serie di esempi il principio “correlazione non implica causalità”, cioè se tra due eventi c’è una forte correlazione non è per nulla detto che uno sia la causa dell’altro.

In questi riporta la correlazione tra spesa statunitense in scienza, spazio e tecnologia con il tasso di suicidi per inpiccagione, strangolamento e soffocamento:

US spending on science, space, and technology
correlates with
Suicides by hanging, strangulation and suffocation

us-spending-on-science-space-and-technology_suicides-by-hanging-strangulation-and-suffocation

1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009
US spending on science, space, and technology
Millions of todays dollars (US OMB)
18,079 18,594 19,753 20,734 20,831 23,029 23,597 23,584 25,525 27,731 29,449
Suicides by hanging, strangulation and suffocation
Deaths (US) (CDC)
5,427 5,688 6,198 6,462 6,635 7,336 7,248 7,491 8,161 8,578 9,000
Correlation: 0.992082

Io invece una certa correlazione la vedo, eccome se la vedo. Il motivo è contorto agli occhi dei più, ma io un legame tra questi due fatti lo vedo. O meglio lo posso ipotizzare.

Certo non posso dire che un evento sia causa dell’altro. Avete presente la protagonista del telefilm Bones,

"Il suicidio? Non lo considero una scelta razionale" - Temperance "Bones" Brennan

“Il suicidio? Non lo considero una scelta razionale” – Temperance “Bones” Brennan

Temperance Brennan? Già la razionalissima, ateissima, scetticissima e scientificissima antropologa forense col tatto di un adiratissimo rinoceronte? Sì ecco lei. Lei che dopo la morte non c’è nulla, lei che ripone nella scienza tutte le sue speranze?

Ecco mettiamo il caso che mi vada in depressione. Certo non va da un prete o da un rabbino a confidarsi. Magari va da uno strizzacervelli psicologo/psichiatra. Peccato però che abbia una pessimissima opinione degli strizzacervelli psicocosi.

Beh, certo all’eroina del telefilmz non capita, lei che esce sempre vittoriosa, lei che risolve ogni dubbio.

Ma le Temperance “reali”, i Brennan scienziati orgogliosamente atei se vanno in crisi spesso faticano a trovare qualcosa cui aggrapparsi per voler vivere. Ed ecco spiegata la correlazione.

Io suicidarmi? Giammai!

Io suicidarmi? Giammai!

Al contrario dell’altro protagonista, il figaccione agente dell’FBI Seeley Booth, dipinto come una specie di bamboccione buono ma quasi tonto in confronto ai geni der Geffersoniannn che – oibò – si professa finanche cattolico!

Ok, ok va bene, i due personaggi sono un tantinello caricaturali. Ma mi concederete che ci siano più Brennan alla Nasa, all’MIT ecceterì ecceterà che altrove no? O meglio pare verosimile a me. Perché son sicuro che voi troverete millemila motivi per cui un ateo razionalista scienziatissimo depresso abbia meno motivi per farla finita di chi ha una fede reliGGiosa.

Appunto, sempre che non la perda.

Ma per ogni correlazione spuria ci sono enne supposizioni spurie che si possono buttar lì no?

Attendo giouosamente analoghi pezzi dai miei quattro lettori che supportino tesi opposte… suvvia si faccino avanti!

Supposizione spuria…

Come li fanno morire


bedofUn paio di settimane fa, il 13 aprile per la precisione, mi sono imbattuto in un articolo che mi dalle foto orribili. No, non i cristiano buttati a mare dai musulmani. No, non il barcone affondato con sopra quasi 1000 tra profughi e clandestini.

Prima di continuare voglio avvisarvi: se non avete stomaci forti, molto forti non seguite i collegamenti che riporto in nota1 perchè raffigurano un uomo evirato ed ammazzato dopo che gli hanno infilato il pene in bocca. La folla lo sospettava di essere un pedofilo.

Continua a leggere

Occhio alle date


Date un’occhiata al Tweet di @LucianoBonazzi: https://twitter.com/LucianoBonazzi/status/572086182194102273?s=09

image

5 agosto 2011: Matteo Renzi viene condannato in primo grado dalla Corte dei Conti per danno erariale.
4 febbraio 2015: al processo di appello il giudice Martino Colella proscioglie l’imputato Matteo Renzi
10 febbraio 2015: sei giorni dopo il presidente del consiglio Matteo Renzi promuove il giudice Martino Colella alla carica di giudice della Corte Costituzionale.

Per dirla alla Adam Kadmon “coincidenza? Io non credo”…
Però oh, se è una banfa attendo ardentemente smentite e spiegazioni…

Il razzismo in Costituzione


Ovvove! Vaccapriccio! Vazzisti, fascisti, xenofobi! Anzi, peggio: leghisti!

Sapete che esiste uno stato che ha inserito il razzismo in costituzione? Come? Dove? Quando? Chi?

Eccolo l’esecrabilissimo articolo:

Ai più alti uffici federali devono essere adibiti, in adeguata proporzione, funzionari di tutte le regioni. Le persone investite degli altri uffici federali devono, di regola, essere tratte dalla regione in cui esplicano la loro attività.

Ma come? Nella “costituzione più bella del mondo” che a me francamente un po’ mi raccapriccia, non c’è scritto una beata fava a riguardo. Quindi i cari opliti del bene ne trarranno il fallace sillogismo che se non v’è scritto alcunché nella costituzione più bella del mondo significa che quella roba li sopra è un principio fascista.

Se una così turpe norma esistesse anche nello sciagurato stato italico non sarebbe mai stata possible la colonizzazione delle pubbliche amministrazioni da parte dei terroni.

Sì ho scritto terroni.

Non ho scritto meridionali. Perché nel regno delle due sicilie coesistono una sparuta minoranza di meridionali ed una stragrande maggioranza di terroni.

Terroni che colonizzano la scuola, terroni che colonizzano l’INPS, terroni che colonizzano regioni, provincie, comuni, ministeri e via discorrendo.

Ripeto: terroni e meridionali sono due cose assai diverse.

Questo è uno dei diktat, degli assiomi politicamente corretti che da oltre mezzo secolo appesta tutti gli italici apparati statali in modo pervicace e pervasivo.

Provate ad andare in un pubblico ufficio lombardo e rivolgetevi ai dipendenti pubblici lì presenti in lingua lombarda oppure in un ufficio veneto parlando veneto oppure in un pubblico ufficio piemontese parlando piemontese, la lingua che i Savoia usavano in casa loro e tra i più intimi.

Otterreste la stessa reazione parlando in sumero-babilonese antico in una qualsiasi città statunitense, magari degli stati delle pianure.

Ora devo confessare di aver corretto un paio di termini altrimenti avreste capito immediatamente di quale paese si trattava. Il testo viene infatti usualmente tradotto così:

ART. 36 – Ai più alti uffici federali devono essere adibiti, in adeguata proporzione, funzionari di tutti i Länder. Le persone investite degli altri uffici federali devono, di regola, essere tratte dal Land in cui esplicano la loro attività.

Eh, già il testo completo l’ho trovato alla facoltà di diritto costituzionale dell’università di Torino.

Come non lo avete capito?

È la Costituzione Tedesca

Da ultimo, se ancora mi state leggendo devo spiegarvi cosa intendo io per terroni e cosa per meridionali:

  • il meridionale è nato nelle terre una volta chiamate Magna Grecia o Regno delle due Sicilie. È un gran lavoratore, è onesto. È quello emigrato in Lombardia. È quello che ha ricostruito Milano nel dopoguerra oppure che ha tirato sù i palazzi del boom degli anni 60
  • il terrone è il pavido, quello che si vende al nemico o sopporta la mafia ed il malaffare senza reagire, succube coi potenti e vessatorio coi sottoposti; è quello dei concorsi truccati, delle raccomandazioni.

Ovviamente il terrone non è esclusiva del cosidetto “meridione” – come se la capitale di questo infame italico stato dovesse rappresentare l’ombelico del mondo – ma è una categoria dello spirito. Ho conosciuto “terroni” dal lignaggio lombardo DOCG, con cognomi come Fontana, Fumagalli, eccetera.