Pubblicato in: Complottismo, La rete evanescente

Altre reti


Nella malaugurata ipotesi che questo diarietto venga meno potrete trovarmi anche su

Continua a leggere “Altre reti”

Annunci
Pubblicato in: Bel Paese di merda, Complottismo, Facce da gluteo, In missione per conto della dia Tutte, La rete evanescente, La storia si ripete

Preso l’autore del post violento su Facebook contro Laura Boldrini

La polizia postale ha individuato il responsabile del post contenente le minacce alla presidente della Camera Laura Boldrini pubblicato su Facebook. Si tratta di un 58enne che vive in una zona di campagna a Torano Castello, una trentina di chilometri a nord di Cosenza, con la moglie e due figli. «Sgozzata da un nigeriano inferocito, questa è la fine che deve fare così per apprezzare le usanze dei suoi amici» era scritto su un fotomontaggio della testa insanguinata del presidente della Camera.

Ora il minimo che possa fare la psicopolizia è arrestare Krancic e Ghisberto.

Lode alla dea Tutte, io ne salverò tutti i pezzi!

Pubblicato in: Complottismo

Sempre incinta


In passato mi han fatto notare che pesco le scemenze col cucchiaio. Scemenze tipo il fantomatico “piano Kalergi” che tutti i complottisti conoscono per la teoria della sostituzione etnica.

Ora chi si considera più intelligente di altri sbeffeggia questa teoria considerando chi vi da credito poco meno di un deficiente. E chissà come mai tutti quelli che la considerano una buffonata sono sinistramente di sinistra.

Eppure l’evidenza dei fatti, le ondate migratorie, la pressione per approvare uno sciagurato e folle ius soli, la sistematica discriminazione razziale a danno delle popolazioni autoctone italiche è sotto gli occhi di tutti.

Mi sfuggiva qualcosa. Certo, doveva sfuggirmi qualcosa. Ecco, cosa.

Continua a leggere “Sempre incinta”

Pubblicato in: Citazioni, Complottismo

L’han già fatto


Caterina Dei Tanesco se ne è uscita qualche tempo fa con squesta breve riflessione:

Sto ascoltando il piano kalergi, promuove la disfatta dell’autodeterminazione dei popoli, la distruzione dei gruppi separatisti, e l’imbarbarimento europeo di razze asiatiche e africane, insomma se guardiamo il passato le stesse cose che facevano gli assiri, uguale, imbarbarimento dei popoli, unificazione delle razze, distruzione delle diversità, perchè poi le genti possano essere malleabili, sinceramente, non mi sembra una bufala.

Alla fin fine è la stessa tesi che sostengo io da molto, ossia che non serve invocare complotti quando si assiste al male che scorrazza nel mondo quando per spiegare la questione è sufficiente constatare che le persone possono volontariamente ed egoisticamente scegliere il male.

Pubblicato in: Citazioni, Complottismo, Proposte - proposals

Chi controlla realmente il prezzo dell’oro? La risposta è alquanto sorprendente


Chi controlla realmente il prezzo dell’oro? (la risposta è alquanto sorprendente)

Sorprendente mica tanto, perlomeno la conclusione finale.

Continua a leggere “Chi controlla realmente il prezzo dell’oro? La risposta è alquanto sorprendente”

Pubblicato in: Bufale, Complottismo

I Figli di Butac – Micidial


Non faccio in tempo a scriver bene di Butac che ecco Massimo Bordin di micidial.it che se ne esce con I Figli di Butac (a pagina 2, nel caso l’originale andasse fuori linea) che mi ricorda il motivo essenziale per il quale quelli di Butac mi lasciano sempre con il dubbio che le loro intenzioni non siano sempre così cristalline:

Il più assurdo tentativo di minacciare la libertà d’informazione sul web viene da autoproclamatisi siti anti-bufala, come Butac (acronimo per Bufale Un Tanto Al Chilo). Ovviamente qualche volta ci beccano (il mondo è pieno di schizzati per i quali la terra è piatta), ma sono stati capaci di inserire nella loro black-list siti ricchi di contenuti e aggregatori di notizie,

Per l’appunto, si mettono a far le liste di proscrizione. Se per certi siti è palese che stiano proferendo scempiaggini e forse è davvero il caso di additarli al pubblico ludibrio in altri la realtà è molto più sfumata.

Continua a leggere “I Figli di Butac – Micidial”

Pubblicato in: Complottismo

L’albero degli zecchini d’oro


Così, giusto per ricordare che chi vuole risolvere la crisi con il signoraggio o con il reddito di cittadinanza è semplicemente in errore:

L’albero degli zecchini d’oro – (fonte: Alleanza Cattolica)

Come uscire dalla peggiore crisi economica e finanziaria del dopoguerra, in essere da oltre 8 anni? Per alcuni la ricetta è molto semplice: è sufficiente che le Banche Centrali stampino banconote, che si dia a tutti il reddito di cittadinanza, che i Governi facciano investimenti pubblici ed assumano più personale. Che le persone tornino a spendere e che l’inflazione risalga. Che l’Italia esca dall’euro. Ma è davvero così semplice?

Continua a leggere “L’albero degli zecchini d’oro”