Pubblicato in: eterofobia, Facce da gluteo, Sinistro

Premesso che cosa fa uno in camera da letto sono fatti suoi (a meno che non sia un pedofilo o uno stupratore), questa proposta è totalmente folle.

Nemmeno il vilipendio alla bandiera prevede pene così dure, la bestemmia è di fatto depenalizzata.

La critica agli omosessuali potrebbe prevedere sei anni di carcere, una multa che levati, coprifuoco, ritiro di patente e passaporto. Questo è reato d’opinione, va contro l’articolo 21 della Costituzione. Cosa si intende poi per “critica”?

Attenzione, come in tutti i reati d’opinione il confine è labile.

Un conto è la discriminazione. Io ti discrimino perché sei nero, gay, ebreo e via dicendo. Questo va punito.

Un altro conto è la semplice opinione e soprattutto l’interpretazione che si dà all’opinione. Il caso di J.K. Rowling. Su Twitter la scrittrice ha fatto questa affermazione: le donne hanno il ciclo. Un’affermazione banale, scontata. Ha subito una gogna mediatica che levati: transfobia. Perché ha detto che SOLO le donne hanno il ciclo. Si chiama biologia. Si finirà per dare sei anni di carcere e ritirare la patente e il passaporto a chi dice che le donne partoriscono?

“Spade verranno sguainate per dire che l’erba è verde d’estate” scriveva Gilbert Keith Chesterton. E Brian di Nazareth dei Monty Python diventerà un film proibito non più perché sfotte la religione (quello andrà bene) ma per la battuta “questa è una battaglia contro la realtà” proferita da John Cleese verso lo zelota che “si sente” donna e vuole partorire senza utero.

Ora, ripeto, un conto è discriminare. Un conto è avere un’opinione. Un altro ancora è punire chi dice che sono le donne hanno il ciclo. Perché potrete anche condannarlo a morte ma solo le donne hanno il ciclo. “Eppur si muove” come l’inquisizione non cambia la fisica galileiana lo Zan-Scalfarotto non cambia la biologia. E comunque, anche dando per buono che l’omofobia sia sbagliata, mi paiono pene un tantinello eccessive. Che cozzano comunque col diritto di libera espressione.

P.S. l’omosessualità infine riguarda i gusti sessuali. Un omosessuale maschio resta maschio. Per dire, Freddie Mercury era di sesso (anzi “genere”) maschile. E di certo se gli andavi a dire che poteva avere il ciclo, si sarebbe fatto una risata.

di Sartori Andrea via faccialibro

Pubblicato in: cristofobia, eterofobia

Ddl Zan-Scalfarotto, l’appello di Monsignor Suetta – Famiglia Cristiana


Per la serie, se si sveglia anche Famiglia Cristiana… e guardate cosa scrive!

I santi martiri ugandesi subirono il martirio nel 1886 per ordine del kabaka Mwanga II, re di Buganda (Uganda), infastidito anche per il rifiuto di quei suoi sudditi di soddisfare le sue pulsioni omosessuali. La loro condizione di cristiani non solo non consentiva di cedere alle richieste immorali del sovrano, ma li portava a dichiararne illecite le imposizioni. Il progetto di legge che vorrebbe sanzionare le accuse di omo e trans-fobia, interpella la mia coscienza di pastore. Per amore della verità che “rende liberi” (Gv 8,32) e alla quale ho consacrato la mia vita, ritengo opportuno e doveroso intervenire, riaffermando alcuni concetti fondamentali della dottrina cattolica.

Ddl Zan-Scalfarotto, l’appello di Monsignor Suetta – Famiglia Cristiana

Quella legge che manda in galera i cattolici col pretesto di proteggere gay e trans

10/06/2020  Il vescovo di Ventimiglia Suetta interviene sul disegno di Legge Zan-Scalfarotto. Con la scusa di riempire un finto vuoto normativo contro chi discrimina omosessuali e trans, in realtà condanna chi difende i valori della famiglia

Continua a leggere “Ddl Zan-Scalfarotto, l’appello di Monsignor Suetta – Famiglia Cristiana”

Pubblicato in: eterofobia

Disney: basta fare propaganda LGBT nel mondo | CitizenGO


Disney: stop LGBT propaganda around the World

All’attenzione di Robert A. Iger, Presidente della Walt Disney Company:

Ho saputo che la Disney ha ospitato il suo primo Gay Pride all’interno del parcogiochi per bambini e famiglie di Disneyland Paris. Esprimo il mio dispiacere e disappunto: i parchi Disney sono sempre stati considerati un luogo sicuro per le famiglie che vogliono divertirsi coi figli. La Disney è specializzata nell’intrattenere e accattivare i bambini. I genitori però non vogliono che la Disney indottrini i loro figli. Non esiterò pertanto a boicottare film, prodotti e  parchi della Disney se questo indottrinamento continuerà.

Vi chiedo di cancellare qualsiasi futura manifestazione LGBT nei vostri parchi e qualsiasi contenuto LGBT nei vostri prodotti. La Disney resti una realtà politicamente neutrale e accogliente per le persone di ogni appartenenza e convinzione.

Cordialmente

Sorgente: Disney: basta fare propaganda LGBT nel mondo | CitizenGO

Lo studioso del gender ammette: “Mi sono inventato tutto” – IlGiornale.it


L’ideologo e studioso canadese del gender Christopher Dummitt ammette di essersi sbagliato e racconta in un articolo i suoi errori

Sorgente: Lo studioso del gender ammette: “Mi sono inventato tutto” – IlGiornale.it

Continua a leggere “Lo studioso del gender ammette: “Mi sono inventato tutto” – IlGiornale.it”

PETITION: Apple News bans LifeSiteNews without warning: says it ‘shows intolerance’ | LifePetitions


PETITION: Apple News bans LifeSiteNews without warning: says it ‘shows intolerance’ | LifePetitions

Ma ancora la comprate la robaccia di Apple?

Aggiornamentolo (7/8/19): pare che abbiano riconsiderato la questione.