Pubblicato in: Due pesi due misure, Facce da gluteo, Farlocchi, L'ignoranza è una brutta bestia

Ineluttabile


Giacché han preso un attore congoide per interpretare Sir Lancellotto che mi risulta congoide non fosse (vedete a pagina 2 se siete curiosi) io mi sento il dovere ineluttabile di esigere e pretendere che sia caucasico l’attore del prossimo film su Martin Luter King. Così:

Perché se non lo permettere, anzi se anche solo non siete d’accordo allora siete solo degli schifosi razzisti, perché appunto per definizione discriminate in base all’etnia (che un dì veniva indicata usando il termine r@$$a). Continua a leggere “Ineluttabile”

Pubblicato in: Confronti - comparisons, Farlocchi, Sinistro

Storia e Verità


Interessante lettura questo pezzo di Storia Verità. Ignoravo molti di questi fatti.

Nativi del Nordamerica ed antiamericanismo moderno

Alcune precisazioni per sfatare, anche in modo che molti troveranno antipatico,  parecchi luoghi comuni sul rapporto “pellerossa e visi pallidi”.

di Fabio Bozzo

Una delle leggende storiografiche maggiormente radicate è quella secondo cui i cosiddetti indiani dei territori che oggi compongono Stati Uniti e Canada, fino all’arrivo dei bianchi, vivessero felici in un Eden a contatto con la natura.

Continua a leggere “Storia e Verità”

Pubblicato in: Farlocchi, Francia

Beh, io sarò proprio dentro alla mia bolla, ma perlomeno non è mono-posto perché trovo molti altri di cui condivido il pensiero, come per esempio Fabio D’Ago:

Il crollo di Macron? Un film già visto. I prodotti in vitro del potere finanziario hanno scadenza brevissima. Arrivano con enorme consenso, piazzati lí con un’adeguata operazione di marketing e grazie alla grande promozione garantita loro dai mass media mainstream, portano avanti, pezzo dopo pezzo, il disegno dei cosiddetti “poteri forti” e scadono dopo poco, sostituiti, a loro volta, da un nuovo prodotto, fresco e senza macchie (o meglio: non ancora…). Ma nel contempo l’opera di macelleria sociale è compiuta e realizzata. Come stupirsi della parabola di Macron (un anno e mezzo)? È la stessa operazione di marketing dei Monti, dei Letta, dei Renzi e dei Gentiloni. Ciò che è interessante notare, invece, è come provengano tutti dalla cosiddetta (molto cosiddetta) “sinistra”, con l’eccezione di Monti, pescato direttamente da quegli ambienti (membro Bilderberg, Commissione Trilaterale, ex commissario europeo), al quale fu perfino evitato una noiosa operazione di filtraggio, di maquillage. Ciò che risulta evidente, quindi, è che in tutto l’Occidente il referente politico dei poteri finanziari (o “poteri forti”, come li si voglia chiamare) sta a sinistra (e non da ieri, tra l’altro, ma da quasi 30 anni). Dovrebbero capirlo quelli che… “sò de’ sinistra perché i poveri, i piú deboli, gli oppressi, i lavoratori…”

Poi qualcuno fa giustamente notare che

La differenza sta nel fatto che Macron i francesi se lo sono meritati, lo hanno votato. Gli italici soggetti da te menzionati ce li hanno calati diretta ente dall’alto.

Non ho approfondito la storia dei gilet gialli però ho uno strano presentimento. Sento puzza di zolfo.

Pubblicato in: cristofobia, Facezie, Farlocchi

Oh, ci tiene proprio


Certo che quel “deficiente” di Crozza ci tiene proprio a fare figure di merda:Nel nostro caso “deficiente” non è un insulto. È la definizione della sua condizione: dal latino “deficiere” cioè mancare di qualcosa, ossia della capacità di rendersi conto che spara stronzate. E le ripete.

Però aspettate un attimo…. non sono mica sicuro che lo abbia detto lui. Questa è una becera infografica scovata su faccialibro. Quindi lasciamoci il beneficio del dubbio, magari è rinsavito e quella è una feichnius.

Quindi per l’ennesima volta (già fatto nel 2014, nel 2015, nel 2016 ed anche l’anno scorso) vediamo di correggere le pistolae di costui. A questo giro, leggiamoci il Vangelo secondo Luca, 2,1-7:

In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della Siria Quirinio. Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazaret e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi registrare insieme con Maria sua sposa, che era incinta. Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c’era posto per loro nell’albergo.

Te capì pistola?

  1. Giuseppe, Maria e Gesù NON erano stranieri a Betlemme
  2. Giuseppe, Maria e Gesù NON erano senza casa,
  3. Giuseppe e Maria erano regolarmente sposati,
  4. Giuseppe, Maria e Gesù NON erano abusivi, NON erano immigrati, tanto meno clandestini.

Maria e Giuseppe erano cittadini onesti – ebrei, per inciso! – ed andavano ad adempiere un obbligo burocratico imposto dal dominatore romano.

Erano Israeliti che andavano da un villaggio ad un altro villaggio dello stesso “stato”: andavano da Nazareth a Betlemme, che è come dire che lui era nativo di Monza ma viveva a Brescia e per il censimento doveva tornare a Monza a farsi registrare.

Erano un normalissimo sudditi Israelita/Israeliano regolare che andavano a farsi registrare per pagare le tasse a Roma. TANTE tasse.

Tra Nazareth e Betlemme ci sono – a piedi – 163 km, stando a Google mappa e facendo una bella deviazione. Occhiocroce la distanza tra Monza e Verona. A piedi son 5-6 giorni di cammino, tenendo conto che Maria che era al nono mese cavalcava un asinello.

Non attraversavano alcun confine, rimanevano dentro ai confini di Israele. Da Monza a Verona.

Giuseppe era benestante. Anzi, Giuseppe era di nobili origini. Era della stirpe di Davide. Era di stirpe reale. E faceva il costruttore edile. E a quel tempo fare il carpentiere, ovvero il costruttore era uno dei mestieri migliori, quello che ti faceva guadagnare di più.

Soldi alla mano sono andati in albergo.

E poi, ma quale abusivo d’Egitto!

Come diceva il buon Einstein, “solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana. E sulla prima ho ancora qualche dubbio”. Infatti.

Pubblicato in: Farlocchi

Sempre più chiuso


Niente più condivisioni automatiche di pezzi scritti su altre piattaforme, come WordPress. Faccialibro cerca sempre di più di chiudere dentro i suoi utenti.

CVesti zuckenberghi cominciano ad innervosirmi. Vadino a caghèr

Facebook has made a change to their platform: third-party tools can no longer automatically share posts to Facebook Profiles. This includes Publicize. If you’d like to share your concerns with Facebook, head to their Help Community.

Da: Facebook Profiles & Pages

Pubblicato in: Facce da gluteo, Farlocchi, Sinistro

Participio presente


scrisse su twitter.com/silviaqelsi/status/708315940501512192?s=09:

Mannaggia PresidentA, e adesso come facciamo!?

Ed inoltre

Di All’improvviso il genio

PS: questo è uno di quei pezzi che metto in bozza e poi rimangono in gestazione per enne mesi. Tipo che la prima bozza è dell’11 marzo 2016, la seconda del 29 marzo 2018. Ed ora lo pubblico che altrimenti arriva un’altra era glaciale prima che la leggiate.

Pubblicato in: Farlocchi, Neurodeliri

Diffondere stronzate


Come gli spagnoli sono diventati più ricchi degli italiani ci vuole iNparare thevision.com

Sapete come? Facendo DEBITO! Negli ultimi anni la Spagna ha fatto un deficit tra il 5% e l’11%. Roba che se lo facevamo noi italiani ci crocifiggevano in sala mensa.

Certo da un sitaccio che pubblica anche robaccie di Leonardo Tondelli ossia una puttanata di titolo come «Israele ha bisogno di Hamas. I palestinesi no.» che cosa vi aspettate?

Continua a leggere “Diffondere stronzate”

Pubblicato in: Bufale, Facezie, Farlocchi

Farlocca? O no?


27 milioni di euro falsi

Da: Maxi operazione al campo rom: trovati 27 milioni di euro in contanti..FACCIAMOLO SAPERE A TUTTI – Informazione Libera

e mi direte: Idiota, pistola, notiSSia farlocca, faSSista, faSSista!

Poi ti fai un giretto su un motore di ricerca e …. ma anche no, mica pare così farlocca.

Però che due palle dover verificare ogni singola fottuta notizia che ti capita a tiro così