Pubblicato in: Le tasse sono una cosa bellissima, leviatano

Affama la bestia


Per farsi pagare un servizio del valore di € 453,60 (il netto), uno dovrebbe chiederne al suo cliente €1.220.

Chi non lo fa sarebbe un criminale evasore ma chi determina tutto questo è CRIMINOGENO. Chi lo approva e lo spinge è IL MANDANTE (sempre che non sia un parassita statale che sull’estorsione ci campa. Chi approva e spinge tutto questo è pure un idiota: ogni 100 che lo stato estorce, 70 vanno allo stipendificio, 20 agli amici degli amici e solo 10 in “servizi”) .

#AFFAMALABESTIA

Se poi aggiungiamo che con le tasse finanziano la guerra non possiamo che concludere che l’evasione fiscale è un dovere morale.

Pubblicato in: Bel Paese di merda, burocratosauro, Le tasse sono una cosa bellissima, leviatano

460 milioni nel cesso


Ricordatevelo quando andrete a votare. É opera del Piddì, del Movimento 5 Stelle, di Dimaio.

E della Lega, di Forza Italia.

Purtroppo il popolo delle partite iva ha scelto in tempi non sospetti di appoggiare Fratelli d’Italia. Ricontrollerò

Pubblicato in: leviatano

Sempre in mostruoso Leviatano


Oggi il buon Cristiano ci ha ricordato una citazione già evidenziata 3 anni fa

“Si afferma che lo Stato oggi deve essere laico; che è come dire al solito non legato a una forma di religione: separato dalla religione … Lo Stato laico, che separandosi dalla religione nega la religione, non riesce a vuotarsi di una sua interna religiosità … Lo Stato si laicizza diventando fine a se stesso … e fine a se stesso non può diventare negando ogni fine, bensì soltanto affermando sé come fine; sé ripeto come un che di assoluto dotato di valore divino: divinizzandosi … e però non potendo più riconoscere una istituzione che non essendo esso, lo Stato, tuttavia professi di rappresentare il divino”.

G. Gentile, Educazione e scuola laica, Le Lettere, p. 75-76

Se anche l’intento fosse buono – ed in molti compreso me lo contastano – invariabilmente si trasforma in Leviatano e da strumento al servizio del bene dei suoi cittadini si trasforma in mostro che li schiaccia e li opprime.

L’unico stato possibile è quello minimo. I suoi compiti devono essere quelli strettamente indispensabili e tassativamente non uno di più, ossia:

  1. Difesa dei cittadini dalle aggressioni esterne (esercito)
  2. Difesa dei cittadini dalle aggressioni interne (polizia)
  3. Amministrazione della giustizia
  4. Conio della moneta

Ed anche su questo elenco minimale ho più di qualche dubbio.

“Il biliardino è un gioco d’azzardo”. Ecco cosa si è inventato il governo per spremere gli italiani


“Il biliardino è un gioco d’azzardo”. Ecco cosa si è inventato il governo per spremere gli italiani

Maledetti schifosi. Come arazzo si fa a considerare d’azzardo il calcio balilla? È la cosa più innocente del mondo!
Maledetti.
Purtropponon c’è nulla di strano. Lo stato va oltre ogni tua peggiore immaginazione. Regolarmente.
Pubblicato in: Bel Paese di merda, burocratosauro, Complottismo, leviatano

Schedati


Della serie “complottismo mon amour”, eccovi a voi il Il Trattato di Prüm o Shengen II – Studio Cataldi:

Trattato di Prum o Shengen II

Il Trattato è chiamato anche “Shengen II“, poiché porta a compimento il processo di integrazione avviato a Shengen, attraverso una più marcata definizione dello spazio europeo, in termini di concreto esercizio della sovranità interna.

Nel Trattato ai fini della cooperazione -come “determinanti”- vengono individuate:

  • le misure contro il terrorismo;
  • il contrasto al trasporto di armi e munizioni e l’immigrazione illegale;
  • il registro delle targhe automobilistiche;
  • le raccolte dati attraverso il DNA.
Continua a leggere “Schedati”
Pubblicato in: leviatano, Sinistro

Lezioni dal Canada


Lezioni dal Canada

  1. Il contante non deve essere abolito
  2. Il denaro in banca non è al sicuro dalle confische del governo
  3. I cittadini non armati sono come schiavi, senza difesa contro lo stato oppressore
  4. Le costituzioni che non escludono categoricamente intrusioni nelle libertà civili sono inutili.

Gira molto in inglese, ma io ho voluto proporvelo in italiano.

Non ho bisogno che qualcuno rinunci ad essere comunista per essere libertario – Miglioverde


di GLORIA ÁLVAREZ Sia chiaro: non odio i comunisti, né mi oppongo al diritto delle persone di essere socialiste se vogliono esserlo. Se la gente vuole credere che il denaro è Satana, lasciateglielo credere! Se alcuni credono che la proprietà privata sia la causa del male tra le persone, che rinuncino alla loro! Se la […]

Sorgente: Non ho bisogno che qualcuno rinunci ad essere comunista per essere libertario – Miglioverde