Nazifemminismo

Eguaglianze


Sorgente: Feminists…. Bring it on! on 9GAG

Annunci
Misandria, Nazifemminismo

Diversità sessista


 Jake was drunk. Josie was drunk. Jake and Josie hooked up. Jose could NOT consent. The next day Jake was charged with RAPE. A woman who is intoxicated cannot give her legal consent for sex, so preceeding under these circumstances is a crime. It only takes a single day to ruin your life. Think about it! Be responsible.
Jake era ubriaco. Josie era ubriaca. Jake and Josie si sono rimorchiati. Jose non poteva acconsentire. Il giorno dopo Jake è stato accusato di stupro. Una donna ubriaca non può dare consenso legale al sesso, proseguire in queste circostanze è un crimine. Basta un giorno solo per rovinarti la vita. Pensaci! Sii responsabile.

Lui ubriaco, lei pure.

Ma la legge condanno lui. Per stupro.  Questo è l’orribile e becero sessismo “Made in USA” che la paranoia femminista vuole imporre anche qua da noi.

Queste situazioni evidenziano quanto quella legislazione e l’isteria femminista si sia trasformata da giusta e sacrosanta sanzione di comportamenti riprovevoli in una sottile persecuzione per i maschi. Un maschio non deve mai perdere il controllo perché può SEMPRE essere accusato di stupro.

Una situazione che comporta una sicura accusa per stupro al maschio a parti invertite – ed accade! – difficilmente avrà conseguenze legali.

Questa è misandria bella e buona

Mala tempora currunt

Grazie a “Cara, sei femminista”  per averlo condiviso su faccia-libro

Nazifemminismo

Cara, sei femminista


Non perdi occasione per sostenere che le donne siano retribuite meno dei loro colleghi (falsità peraltro già smontata da più parti), però eviti sempre di dire che i lavori più usuranti e a rischio sono svolti solo da uomini e che la mortalità sul lavoro è quasi esclusivamente maschile?

Cara, sei femminista!

Nazifemminismo, Notizie buonine, Novella bella

Era una Femen, oggi è “pro-life” – ZENIT – Italiano


“Per la setta femminista le donne non sono l’ispirazione, bensì la ‘materia prima’ nel senso peggiore del termine – spiega -. Sono oggetti utili allo scopo di infiammare l’odio contro la religione cristiana, l’odio contro gli uomini, l’odio contro la bellezza delle donne, l’odio contro l’equilibrio delle famiglie. Questo è ciò che il femminismo è, posso garantirlo che è così perché io ci sono stata dentro”.

Sorgente: Era una Femen, oggi è “pro-life” – ZENIT – Italiano

Continua a leggere

Nazifemminismo, Sottomessi e sanguinari

Femministe ecco il volto di islam.


Sulla sinistra una femministoide occidentale che crede la cultura occidentale la opprima e che in islam la donna sia "protetta". Sulla destra una ragazza che ha provato le gioie della sottomissione ad islam: suo padre le ha sfigurato il volto con l'acido perché si è rifiutata di sposare un uomo molto più vecchio di lei e già sposato.
Sulla sinistra una femministoide occidentale che crede la cultura occidentale la opprima e che in islam la donna sia “protetta”. Sulla destra una ragazza che ha provato le gioie della sottomissione ad islam: suo padre le ha sfigurato il volto con l’acido perché si è rifiutata di sposare un uomo molto più vecchio di lei e già sposato.

 

Nazifemminismo

Poverine


A sinistra, Barbi. Negli anni è stata al centro di controversie perché le femministe ritengono che rappresenti uno standard di bellezza irrealistico, malsano ed ingiusto, portando “alla crisi” le bambine riducendo la loro autostima. A destra: He-Man

E non scassatemi la minchia nazi-femministe. Io non avrei mai potuto essere come He-Man, nemmeno se mi fossi ammazzato di palestra per tutta la vita. Ma non mi era mai neppure passata per l’anticamera del cervello che tutti i bambini dovessero per forza sforzarsi di assomigliargli.

Continua a leggere