Pubblicato in: Bel Paese di merda, Notizie buonine

Brava!!!


Covid, over 50 scrive su modulo ‘Stato responsabile per danni’, medici si rifiutano di vaccinarla

Al momento di firmare il consenso informato che, … tutti i vaccinati devono sottoscrivere, la donna tira fuori una penna dalla borsa e, alla pagina dove si specifica che il cittadino ha ‘compreso i benefici e i rischi della vaccinazione’, aggiunge una frase scrivendo testualmente ‘non liberando lo Stato italiano, che mi obbliga a questa vaccinazione, da ogni eventuale avversità, malattia derivante, o qualsiasi effetto indesiderato ne derivasse’“.

Brava, brava!

Continua a leggere “Brava!!!”

Pubblicato in: Notizie buonine, Sio-che-cosa?

La volta buona


Forse questa è quella buona.

L’avevo letta inizialmente su instagram, nello spazio di Ebrei ed Israele. Però ben sapendo che ci sono troppi prevenuti ed ancora troppi antisemiti chiedete alla papera di cercare “mesencure”.

Così ho scoperto che inizia adesso a diffondersi sui giornali israeliani:

Leggete Israeli biotech company aces Phase I Covid cure trial. L’articolo è di fine maggio. Esordisce con un

Senza essere trattati con il nuovo farmaco, i pazienti avevano scarse possibilità di recupero e di sopravvivenza. Dopo il trattamento, sono stati rapidamente dimessi.

per proseguire con

Continua a leggere “La volta buona”
Pubblicato in: cristofobia, Notizie buonine, Notizie tristine, Novella bella, Sottomessi e sanguinari

I frutti dei martiri


In the first picture, coward ISIS (Islamic State) killed those brave Christians who refused to deny their faith in Jesus. 
In the second picture all those former Muslims who abandoned Islam got baptized in the Name of the Father , the Son and the Holy Spirit. They have tasted the goodness of Jesus. Just look at the contrast between Islam vs. Christianity. One kills the other saves. Not hard to understand what Islam really is.
Nella prima immagine, il codardo ISIS (Stato Islamico) ha ucciso quei coraggiosi cristiani che hanno rifiutato di rinnegare la loro fede in Gesù.
Nella seconda immagine tutti quegli ex musulmani che hanno abbandonato l’Islam sono stati battezzati nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Hanno assaggiato la bontà di Gesù. Basta guardare il contrasto tra Islam e Cristianesimo. Uno uccide l’altro salva. Non è difficile capire cos’è veramente l’Islam.
Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)
da Answering Islam – Jesus Is God (del 27 ottobre 2019) via IslamNoGrazie (qui)

Giusta contrapposizione, i musulmani e i musulmani quando si convertono al cristianesimo. Infatti è così, da musulmani anche se “moderati”, anche se non uccidono, sperano sempre che qualche loro fratello musulmano uccida anche per loro. Se si convertono, si accorgono della mostruosità alla quale hanno creduto, ma solo se si convertono se ne accorgono.

Canone Rai verso l’uscita dalla bolletta elettrica perché “onere improprio”: da quando e come si pagherà


Ogni tanto qualche bella notizia!!!!

Il governo si è impegnato con l’Europa a prevedere l’uscita del canone Rai dalla bolletta elettrica: la misura potrebbe essere approvata a breve.

Canone Rai verso l’uscita dalla bolletta elettrica perché “onere improprio”: da quando e come si pagherà (notizia riportata anche da HuffingtonPost Italia , Il Gazzettino, Il Mattino ed altri)

Pubblicato in: Notizie buonine, Novella bella

La resilienza della ridondanza!


Iniziamo bene l’anno con questo video di David Wood:

Bene: l’apostasia dell’Islam in Iran tocca vette di secolarizzazione che possono solo far piacere.

Ma la cosa che più mi fa piacere è notare che David si è “moltiplicato”, ossia che si è “spalmato” sulle molte alternative a faccialibro tuotubo ecceterì:

Ovviamente nessuna di queste piattaforme è perfetta, ma il ragazzo è sveglio ed ha capito la solfa: la resilienza arriva dalla ridondanza!

Poi ovviamente son contentissimo per tutte le persone che hanno abbracciato Cristo, il Signore della Vita!

Bravo David, continua così!

Pubblicato in: Notizie buonine, Sinistro

Buono a sapersi


 Samsung ends mobile phone production in China – Reuters

Samsung non produce più in Cina. E questa è un’ottima notizia.

Sarà la mia nuova azienda tecnologia. Per i telefoni (e forse i tablet).

Per il resto si vedrà.

La condizione sine-qua-non, ossia condizione inderogabile, ineluttabile, imprescindibile è che quello che acquisto NON sia stato prodotto in Cina o da aziende cinesi, burattini del regime comunista.

Continua a leggere “Buono a sapersi”