Pubblicato in: Le tasse sono una cosa bellissima, Proposte - proposals

10 Punti per Il Contante Libero


«Fino a che non diventeranno coscienti del loro potere, non saranno mai capaci di ribellarsi, e fino a che non si saranno liberati, non diventeranno mai coscienti del loro potere».
(George Orwell, 1984)

10 Punti per Il Contante Libero (Il Manifesto in versione Short)

  1. Eliminare o limitare il CONTANTE è un grave atto contro la libertà dei cittadini.
  2. Eliminare o limitare il CONTANTE significa affidarsi a canali elettronici tenuti sotto controllo da poche entità che avrebbero in mano il monopolio dei mezzi di transazione finanziaria. La Moneta Elettronica è assolutamente lecita ed assai utile e comoda ma deve rimanere una Libera Scelta.
  3. Eliminare o limitare il CONTANTE è un “regalo” alle Banche ed alla Finanza che guadagnano su tutti i pagamenti, salvo quelli in contanti.
  4. Eliminare o limitare il CONTANTE significa colpire un MEZZO di pagamento semplice, efficace, poco costoso e uguale per tutti.
    Affidarsi ai canali elettronici significa altresì dover sottostare al pagamento di commissioni ad ogni atto di pagamento. 100 euro in contanti dopo 100 passaggi di mano sono sempre 100 euro. 100 euro elettronici dopo 100 passaggi sono diventati 45 euro. 55 euro sono “svaniti” per finire in mano a Banche&affini.
  5. Eliminare o limitare il CONTANTE significa perdere la proprietà diretta e MATERIALE dei propri risparmi che diventano virtuali, sotto la tutela ed il controllo di terzi. E’ pertanto possibile, con un semplice click, impedirci di accedere alla nostra liquidità o di prelevare i nostri risparmi, che appartengono solo a noi ed a nessun altro. In tempi di Grande Crisi e di rischio Default questo punto è quanto mai vitale ed importante.
  6. Eliminare o limitare il CONTANTE significa infliggere un durissimo colpo al nostro diritto alla PRIVACY.
    “L’occhio di una telecamera” ci spierebbe 24 ore su 24, rendendoci soggetti non solo ad un controllo pervasivo ma anche arbitrario, in balia alle imprevedibili evoluzioni socio-politiche della Storia. Immaginate se un domani questo potere finisse in mano ad un novello Hitler o Stalin, o peggio, ad un banchiere.
  7. Eliminare o limitare il CONTANTE è contro la natura dell’uomo: otterrai solo un fiorente mercato nero.
  8. Eliminare o limitare il CONTANTE come misura di Lotta all’Evasione è un’assurdità che nasconde i veri scopi dei promotori di questa “crociata”: il contante è un MEZZO ad ampia diffusione che solo marginalmente viene usato in modo illegale. La vera evasione passa attraverso ben altri canali, quasi tutti elettronici e sotto il controllo delle banche.
  9. Invertendo lo slogan delle lobbies che vogliono eliminare il contante, possiamo affermare che “La difesa del contante è una vera e propria battaglia di civiltà” (e di libertà).
  10. PER IMPEDIRE CHE AVVENGA L’ELIMINAZIONE DEL CONTANTE bisogna diffondere le nostre critiche razionali e far sentire il nostro grido di protesta e disapprovazione.

Questo l’ho ripreso da Roberto Lorenzetti che l’ha proposto il 7 maggio su faccialibro. Lo trovate anche su http://www.contantelibero.it/documenti/10-punti-per-il-contante-libero/ assieme alla versione integrale del Manifesto per il Contante Libero (che giusto per completezza riporto a pagina 2 per limitare l’effetto di una eventuale censura)

Annunci
Pubblicato in: Proposte - proposals

Slaughterbots – Ban Lethal Autonomous Weapons


Questo video rappresenta solo uno degli scenari possibili se permettiamo la creazione di armi letali autonome.  #BanKillerRobots!

Da: Slaughterbots – Ban Lethal Autonomous Weapons

Ora su Tumblr – oh c’è vita intelligente anche lì, basta saper cercare! – fanno notare che sì è finzione, ma serve per provocare una azione-reazione corretta.

Continua a leggere “Slaughterbots – Ban Lethal Autonomous Weapons”

Pubblicato in: Citazioni, Complottismo, Proposte - proposals

Chi controlla realmente il prezzo dell’oro? La risposta è alquanto sorprendente


Chi controlla realmente il prezzo dell’oro? (la risposta è alquanto sorprendente)

Sorprendente mica tanto, perlomeno la conclusione finale.

Continua a leggere “Chi controlla realmente il prezzo dell’oro? La risposta è alquanto sorprendente”

Pubblicato in: Proposte - proposals, Ricevo mail

Battere il gigante


Dling dlong…. informassione di servissio. Giusto ieri mi irritavo per il trattamento da piantagione di cotone che Bezos riserva agli italici sudditi schivizzati ehrm impiegati nei suoi magazzini e tu guarda cosa mi è arrivato nella casella di posta1

Battere il gigante Amazon

sa-logo

amazon

Credo potrete anche sorvolare sul fatto che costoro fanno a cazzotti con l’UTF-8 e la codifica dei caratteri. Orsù non facciamo i precisetti, andate a dargli un’occhio che magari vi serve.

Continua a leggere “Battere il gigante”

Pubblicato in: cristofobia, Novella bella, Proposte - proposals

Oro, incenso e Raspberry


Dling dlong! Consigli per gli acquisti!

Quest’anno regalate ai vostri amici, parenti et similia che appena si dilettano a smanettare un bel RaspBerry!

raspberrypiCi sono tanti motivi, ma io ve ne voglio segnalare uno in particolare.

Continua a leggere “Oro, incenso e Raspberry”

Pubblicato in: Neurodeliri, Proposte - proposals

L’unica riforma strutturale


BCE PREPARA STIMOLO PREZZI ANEMICI, LE MOSSE DI DRAGHI

Abbassare i tassi di interesse come sta facendo Draghi può non effetti sull’economia reale. Il motivo è semplce se la moneta immessa in qualche modo non viene poi spesa, non ci sono santi: l’economia non ripartirà.

Da noi non è ripartita affatto nonostante tutte le balle cacciate da Lenticchia-RenziMatteo Renzi alias Lenticchia: come non notare delle lombrosiane similitudini?. Il motivo mi pare sia che le banche lo usino per comprare titoli di stato o altra “carta” anziché usarli per far girare l’economia reale. E perché non li usano per l’economia reale, ossia per impieghi ad aziende e prestiti a persone? Perché c’è in giro talmente tanta gente che non onora i suoi debiti perché a sua volta non viene pagata che le banche non vogliono/possono prestare il denaro che Draghi gli infila in tasca. Perché quando i tassi di interessi sono negativi di fatto Draghi sta regalando denaro.

Continua a leggere “L’unica riforma strutturale”

Pubblicato in: Proposte - proposals, Sottomessi e sanguinari

La reazione giusta


Oggi facendo la spesa mi sono sentito in dovere di manifestare la mia vicinanza spirituale coi cugini d’oltralpe nella maniera più adatta, ossia oltraggiando gioiosamente quei sanguinari stragisti terroristi musulmani.

Che non sono estremisti ma non fanno altro che applicare alla lettera il loro manuale d’istruzione, il loro libro. Perché il terrorista assassino è il musulmano autentico che se vi prendeste la briga di leggerlo benino il loro libro in dialetto arabo scoprireste che applicarlo in altro modo non gli è proprio concesso, ma nemmeno è concepibile.

Mi son quindi comprato due belle bottiglie di Beaujolais nouveau, popolare vino novello rosso francese.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un vinello bello gioioso, lieve, dalla beva facile, dai profumi leggeri che richiamano le feste con gli amici e le risate e l’allegria e la felicità e la musica.

Cioè tutte cose che il pio musulmano odia con tutto il suo essere, perché il suo libro gli dice che sono tutte cose Haram, tutte cose peccaminose.

Se diventiamo musoni e tristi i musulmani avranno già vinto per metà, perché bramano di gettarci in una vita triste, senza musica, senza feste, senza le belle risate delle ragazze.

Quindi orsù! Dileggiamoli levando i lieti calici, come il buon Giuseppe Verdi faceva cantare nelle sue opere!

Pubblicato in: Proposte - proposals, Volti di guano

E i nostri?


Chi festeggia (e chi no) per i droni armati all’Italia – http://formiche.net/2015/11/07/chi-festeggia-e-chi-no-per-droni-armati-allitalia/

Doh! Adesso per armare i nostri droni bisogna avere il permesso del. Congresso. Ma americano.
Ma sviluppare i nostri di droni no neh?
O almeno europei direi.
Le aziende le abbiamo tutte perché dobbiamo vivere in un eterno stato di subalternità?
Europei sì. Fatti da Italia, Germania, Francia presempio che se andiamo a ben vedere di armi ne capiamo ancora un pochino.
Al limite chiediamo ad Israele