Pubblicato in: Facce da gluteo

Da almeno 6 mesi


Da metà aprile 2021 fino ad almeno metà settembre gli adulti inglesi vaccinati sotto i 60 anni muoiono al doppio del tasso dei non vaccinati della stessa età. Per almeno sei mesi. Questo grafico può sembrare incredibile o impossibile, ma è corretto, basato su dati settimanali del governo britannico. Fonti: https://alexberenson.substack.com/p/vaccinated-english-adults-under-60 da dai presi da https://www.ons.gov.uk/peoplepopulationandcommunity/birthsdeathsandmarriages/deaths/datasets/deathsbyvaccinationstatusengland

Pubblicato in: Coincidenze

Negazionismo


I primi a non credere nell’efficacia dei vaccini sono coloro che li promuovono. Nel maggio scorso, mentre ne uscivamo con la campagna vaccinale a pieno regime, l’UE acquistava quasi due ulteriori miliardi di dosi, che fanno quattro richiami per ogni singolo cittadino europeo. Ben consapevole di quanto ci saremmo resi conto tutti solo alcuni mesi dopo, ovvero che la copertura vaccinale – già parziale – non dura oltre qualche mese, notizia che se fosse uscita troppo presto avrebbe interferito con la campagna promozionale. Da subito ci siamo detti che con i soli vaccini non ne saremmo usciti, ma paradossalmente già ne erano convinti coloro che sostenevano il contrario.


La variante B.1.1.529 promette di aggirare l’efficacia degli attuali vaççini.

È una grande notizia per tutti noi che dopo il Super Green Pass per costringere a vaççinare anche le nutrie, già temevamo un momento di stanca nell’attuale spassosa caccia all’untore.

Invece, più grande il fallimento della strategia “Il-vaççino-è-la-sola-salvezza-e-chi-ne-dubita-è-un-infedele”, più ferma si dovrà dimostrare la fede, la cui saldezza si dimostra proprio quando ogni ragione viene meno.

Con un virus che tutti sapevano dall’inizio essere mutevolissimo, e di cui, sin dall’inizio, si disperava di poter trovare vaççini efficaci, puntare tutto, con unilaterale ferocia, sulla strategia “vaççino o morte” è stato, diciamolo, uno schietto colpo di genio.

I pastori che da lassù si curano di condurre quell’indisciplinato gregge di peccatori che noi siamo, si sono garantiti così di poter tenere occupato ed accorpato il gregge illimitatamente. Possiamo correre di emergenza in emergenza come cani dietro alla lepre di pezza, in circolo, per tutta l’eternità. E intanto i pastori, naturalmente, nella loro infinita saggezza “auspicano”. Essi fanno soprattutto questo, essendo proverbialmente buoni, essi costantemente “auspicano”.

Come si è espresso – con la pacatezza dei forti e dei generosi – il Conte-Duca, essi auspicano “che coloro cui oggi sono riservate le restrizioni possano tornare ad essere parte della società come tutti noi.

“Poi non prendetevela con noi se voi, in barba ai nostri auspici, vi dimostrate indegni. Noi siamo qui per “salvare il Natale”, “per salvare vite”, “per salvare il commercio”, “per salvare l’economia”, “per salvare il paese”; noi siamo i salvatori.

E così a breve su questi schermi, in questa rincorsa alla salvezza, si affaccerà il supervaççino, ancora più innovativo, con ancora più gadget, con ancora più mirabolanti promesse, cui tutti verremo chiamati a genufletterci con un Super-Super-Green-Pass, mentre ogni fallimento e frustrazione potrà essere sfogato sui dissenzienti.

(Intanto i mono-vaccinati che non dovessero balzare con entusiasmo sulla giostra, diverranno i nuovi novacss, su cui sarà legittimo, ed anzi raccomandato, esercitare tutto il proprio disprezzo).

Ecco, non capite, noi non ce l’abbiamo con voi.Noi auspichiamo l’armonia. Basta che qualunque cosa ci inventiamo voi obbediate, e andremo perfettamente d’accordo.Andrea Zhok.

Grandi notizie all’orizzonte

Pubblicato in: Bufale, Facce da gluteo

Da verificare


Premessa: la cosa è tutta da verificare! Ma siccome ho fatto voto alla dea Tutte (semper Gnocca!) di combattere il demone dell’evanescenza è mio sacro dovere salvarne una copia perché se quel che viene annunciato in questo video fosse vero, anche solo parzialmente – e preghiamo Dio che non sia vero – allora sarebbe davvero in presenza di un tentato genocidio.

Vi riporto prima il video “originale” postato su Facebook, poi caricato da altri su Youtube ed infine su IPFS

https://www.facebook.com/watch/?v=190515176301913

Nella seconda parte, Vera Kanalec, un’infermiera in pensione con molti anni di esperienza, ci racconta la VERITÀ, tanto celata e manipolata dai media. Ci racconta apertamente come è andato il suo lavoro, le sue esperienze, come siamo stati cavie per tanti anni…
La continuazione del video è stata spostata su BitCHUTE a causa delle restrizioni di YouTube (verità proibita). sul canale FB STOP FALSE MEDIA, dove ha chiaramente affermato la connessione tra i vaccini e i loro effetti collaterali (autismo, leucemia, cancro cervicale, …) Link seguito da CONTINUAZIONE DEL VIDEO su BitCHUTE (qui sotto)
Prepariamo per voi molte testimonianze sincere di persone nel campo della salute, dell’istruzione, della pubblica amministrazione, della ristorazione, … così come delle persone con conseguenze dopo la vaccinazione, che hanno abbastanza bugie e malintesi e sono disposte a condividere sinceramente la loro esperienza con noi .
Segui il canale YT OTTAVA GENERAZIONE e ti auguriamo tutto il meglio.

https://ipfs.io/ipfs/QmNTsfym1iPL2EW3R3rf7n7t5bBToccKbxwLZKJ6zF5dV1?filename=QmNTsfym1iPL2EW3R3rf7n7t5bBToccKbxwLZKJ6zF5dV1

Il video è sloveno e pare anche vecchiotto, pare essere di fine luglio. Vi riporto quella che dovrebbe essere la trascrizione tradotta, fatta da Youtube:

Ieri in Slovenia è scoppiato un grande scandalo e oggi tutta la Slovenia parla di una grande vaccinazione. La caposala dell’University Medical Center, un centro clinico di Lubiana, che si occupa di ricevere i flaconi e gestisce tutto, si è dimessa, è uscita davanti alle telecamere e ha tirato fuori flaconi con flaconi di liquidi. Ha mostrato alle persone i codici sulle bottiglie in cui ognuna contiene 1, 2 o 3 cifre nel codice, e poi ha spiegato il significato di quei numeri.

  • Il numero 1 è placebo, soluzione salina. Il numero 2 è una classica bottiglia di RNA. Il numero 3 è un bastoncino di RNA che contiene il gene onco, legato all’adenovirus che contribuisce allo sviluppo del cancro. Per queste bottiglie, il numero 3 dice che le persone che lo hanno ricevuto entro 2 anni avranno il cancro dei tessuti molli.
  • Dice, ha assistito personalmente alla puntura di tutti i politici e magnati e tutti hanno ricevuto la puntura numero 1, quindi hanno ricevuto una soluzione salina, un placebo. E questo spiega perché uno stesso personaggio inocula tutti i nostri politici quando scattano foto per i media.

La salvo qui prima che venga censurata.

La vera questione è: come fare a verificare la notizia? Ci vorrebbe un magistrato che aprisse un’azione penale per tentata strage. Un magistrato sloveno. Ci sarà? E se mi leggesse un magistrato italiano? Ma hai voglia, con la magistrature prostrata che abbiamo noi… Dite che è il caso di mandare una e-mail a qualche magistrato? Penso che verrà cestinata o agguantata dai filtri anti-spam.

Note per i video caricati su IPFS:

Questo video è caricato su IPFS. Usate IPFS Desktop e IPFS Companion per un confortevole uso su desktop. Su telefono c’è Thor Browser, lo trovate suF-Droid (attenzione, quello con l’acca). Se provate a visualizzarlo attraverso le veline di regime (Twitter, Facebook, e simili) probabilmente non riuscirete a vederlo. Dovete venire sul blog.

Pubblicato in: Complottismo

Chiaramente favorevole


Per il lavoro che svolgo e la vita che faccio non ho avuto né il bisogno né sentito la necessità di vaccinarmi. Non sono una fascia a rischio e non ho patologie che mi rendano vulnerabile.

Vediamo di dirlo chiaramente una volta per tutte:

Io sono favorevole ai vaccini.

Ma voglio un vaccino vero. Non una terapia genica. Sono contrario alle terapie geniche per una malattia che ha una mortalità così bassa.

Non voglio essere obbligato a sottopormi ad una terapia genica.

E tutto questo baillame mi ha fatto perdere fiducia nei medici. Non mi fido più del sistema sanitario nazionale.

Vero, non sono medico, ma ho ancora una testa pensante.

Di tutti i vaccini contro il COVID-19 io farei volentieri anche oggi stesso un vaccino “vecchio stile”, che solitamente hanno meno effetti collaterali.

Mi ripeto: se fosse disponibile un vaccino basato su proteine virali modificate o su virus inattivati probabilmente lo avrei già fatto.

Per esempio perché non approvano lo Sputnik V? Lo han fatto a San Marino. Perché è fatto dai russi e Biden piange?

Perché non approvano altri vaccini? Hanno approvato velocissimamente i primi Pfizer, Johnson&Johnson, Moderna. Perché non approvano nemmeno un vaccino su virus inattivato?

Ossia, quando approvano Novavax, Valneva e Sanofi–GSK? Li pare li stiano lasciando in un limbo burocratico.

Altro esempio, il Valneva lo farei volentieri.

Inoltre, perché lo Stato Italiano non ha finanziato il vaccino italiano Reithera? Buttano nel cesso centinaia di milioni per i banchi a rotelle, ma investirne sessanta milioni per il nostro vaccino no. Ci ha dovuto mettere i soldini Bill Gates. Scommettiamo che l’autorizzazione arriverà presto?

Le risposte che riesco a darmi a tutte queste domande mi inducono a sospettare il peggio.

Ah, da notare che il vaccino me lo pagherei volentieri di tasca mia. Ma voglio la libertà di scegliere quale tipo di vaccino. E rifiuto le terapie geniche, ossia Pfizer–BioNTech e Moderna.

https://ourworldindata.org/covid-deaths#daily-confirmed-deaths-per-million-people
C’è chi dice che assomiglia ad una epidema di influenza.
Pubblicato in: Confronti - comparisons

Potenziali


Il grafico (a cura dell’inesauribile Markku Peltonen) mostra – aggiornata al 21 novembre – la percentuale di vaccinati con prima e seconda dose (rispettivamente in colore rosso e blu) in rapporto alla popolazione che può ricevere il vaccino (grigio).

Notate come come i Paesi Baltici e la Svezia siano indietro nella vaccinazione, mentre d’altro canto l’Islanda ha coperto quasi tutti i vaccinabili con due dosi.

Sarà interessante confrontare come gli andrà l’inverno che dalle loro parti è sempre duro…