Educare, non assecondare


Come promesso ad Alessandro Saraceno che l’ha proposta su faccialibro ….

“Il popolo va educato, non assecondato”.

Principio cristiano costante nei secoli basato sulla consapevolezza che esiste una Via, Verità e Vita. Quando qualcosa è scomodo da dire, possiamo stare certi che è nel giusto. Perché quando il mondo acclama qualcosa, è perché ne asseconda le concupiscenze e convinzioni che adopera per adagiarsi su stesso. Ma un uomo in balia dei propri istinti, animalescamente legato alla vile materia, diventa schiavo di se stesso e di chiunque gli prospetti di conservare la possibilità di imbestialirsi. Per questo la nostra società è tanto manipolabile: perché priva di coscienza critica.

Di contro, la consapevolezza dell’ordine reale dell’universo, la fede sul fatto che non tutto è in questa terra rende l’uomo libero. Perché obbedisce a principi universali ed eterni, e si sottomette all’autorità politica unicamente se concorde a tali principi. Non esiste potere legittimo che non sia nella Verità. Il credente è sciolto dall’obbedienza a dettami empi. Inoltre, la consapevolezza dello spirito fa perdere qualunque paura di perdere comodità e vizi, oltre che rendere tranquilli sulla vita e la sua fine. Non importa quando, ma rettamente.Ragion per cui il parere di masse scristianizzate, anche se assolutamente maggioritarie, resta cosa nulla. Perché chi è con Dio è sempre la maggioranza. Fosse anche uno soltanto ad affermare la Verità. E non c’è potere terreno che possa farci qualcosa. Anche perché alla fine è sempre quello a crollare, alla fine. Non la fede salda. Dicono che il fedele è schiavo di leggi astratte. No, sono quelle che mi impediscono di piegarmi a maggioranza e potere. Dicono che l’uomo deve vivere solo di ciò che ha in terra e assecondando i sensi.

No, non temendo di perdere tutto non sono servo delle cose o di chi mi lancia i croccantini. Dicono che la democratica maggioranza abbia sempre ragione.

No, dato che la coscienza mi rende libero dall’assecondare azioni immorali invece incoraggiate e approvate da tutti.

È il popolo che deve conformarsi alla Verità. La Verità, quando si prova ad adattarla alla gente, diventa sempre falsità. Un governo retto dai giusti principi di diritto naturale e dottrina sociale cristiana ha il dovere di, oltre a garantire pace e benessere, anche di educare il popolo. Un governo che non è concorde con la Verità non è legittimo. E i suoi ordini sono nulli.

Nel Catechismo non è detto da nessuna parte che una forma di governo sia preferibile a un’altra. La tirannide scaturisce solo in caso di potere assoluto per fini egoistici od empi. Se il governo, anche rigido, si basa su principi cristiani, è benedetto. Un governo blando ma privo di fede non sarà mai approvabile.

Molti non sanno


Molti non sanno cosa vuol dire fare l’imprenditore in Italia.

No, non parlo dei PRENDITORI, ovvero quelli che fanno impresa con i soldi dello Stato. Parlo di quelli che gettano la loro vita in un sogno , rischiando di proprio senza chiedere un cent a nessuno.

È bene informare soprattutto coloro che accusano di evasione chi invece lotta per sopravvivere, attanagliato dalle grinfie di uno Stato che vuole i 2/3 del suo sudore per se.Si, avete capito bene, ogni imprenditore lavora 8 mesi all’anno per lo Stato e solo 4 per se! Sempre che non ci siano imprevisti.In molti si riempiono la bocca della parola “evasori”, tra una certa politica e gente poco informata, la quale ha la convinzione che l’Italia va a rotoli per colpa di chi non paga le tasse.

Di seguito vi mostrerò i dati sconcertanti della pressione fiscale applicata ad imprenditori, tra i quali i professionisti, i commercianti e gli artigiani.Dopo averli appresi capirete che alcuni evadono per sopravvivere dalla morsa dello Stato.In Italia siamo tutti schiavi divisi per categorie, l’imprenditore è solo uno schiavo di primo livello che non si “sporca le mani”, ma che si “spreme” per pagare i dipendenti e il suo “socio in affari” che pretende ma non fa nulla per lui: Lo Stato.Simuliamo, calcolando a partire da 3 casistiche comuni, un Professionista che guadagna 80.000 euro, un Commerciante ed un Artigiano che ne guadagnano 40.000 e 20.000 euro, per vedere a monte RETRIBUZIONE LORDA TEORICA ed a valle il netto dopo il pagamento di gabelle, tasse e contributi; in conclusione ho simulato il peso della tassazione indiretta, sulla casa, etc per vedere quanto realmente LA REALE DISPONIBILITÀ.I Risultati sono sconvolgenti:

  • la PRESSIONE FISCALE (total tax rate TTR) , TRIBUTARIA E CONTRIBUTIVA è per l’artigiano del 66%, vale a dire che nella realtà, ogni 100 euro di Reddito, lo stato in un modo o nell’altro si impossessa di 66 euro, e solo 34 vanno a lui.
  • per il Commerciante la PRESSIONE FISCALE (TTR), TRIBUTARIA E CONTRIBUTIVA e’ del 69%, vale a dire che nella realtà, ogni 100 euro di Reddito, lo stato in un modo o nell’altro si impossessa di 69 euro, e solo 31 vanno a lui.
  • per il Professionista infine la PRESSIONE FISCALE (TTR), TRIBUTARIA E CONTRIBUTIVA e’ del 72%, vale a dire che nella realtà, ogni 100 euro di Reddito, lo stato in un modo o nell’altro si impossessa di 72 euro, e solo 28 vanno a lui.

Se già prima era molto difficile andare avanti , dopo questa emergenza per tanti settori sarà un successo non fallire. Il vero volto di questa brutta storia lo vedremo al termine del blocco dei licenziamenti. Ecco perché i sindacati urlano per la proroga. Visti i vari scostamenti di bilancio già approvati , si impieghino tutte le risorse ancora non utilizzate per abbassare le tasse alle imprese, il costo dell’energia e dei tributi locali. Per quale motivo una busta di rifiuti in un negozio deve costare per 3 volte quella di una abitazione?

Inoltre anziché fare voli pindarici sulla lotta al contante per contrastare l’evasione fiscale o inondare di accertamenti presuntivi, si lascino lavorare in pace le piccole imprese e si utilizzino i vari funzionari dell’Agenzia delle Entrate per contrastare le veri evasioni, quelle che con un clic spostano milioni di euro !

E ci si ricordi delle migliaia di ex partite IVA che vivono ai margini della società , seppellite da una valanga di cartelle esattoriali che non potranno mai onorare e non per DOLO, ma semplicemente perché sono oltre 10 anni che questo Paese in molti settori è in crisi NERA.

Di Lino Ricchiuti (via FB) ma la sottoscrivo appieno e ritengo mio dovere morale sottoscriverla e riproporla anche qua.

Le fobie


Se incontro un amico che ha la fobia degli ascensori cercherò di parlargli del fatto che gli incidenti sono rarissimi. Poi però se preferisce fare le scale a piedi, non glielo impedirò.

Se ne incontro uno che non sale mai sugli aerei e ha deciso di prendere qualunque altro mezzo non terrò d’occhio stazioni e porti per impedirgli di viaggiare con i suoi mezzi di trasporto preferiti.

In breve, ognuno ha le sue paure e fobie, e nessuno è deputato a decidere quali siano quelle meno irrazionali delle altre.

Possiamo solo serenamente discuterne.

Chi teme più il virus del vaccino si vaccinerà, chi teme più il vaccino del virus non lo farà e l’unico modo per regolare le relazioni fra i due gruppi si chiama libertà. La gerarchia delle paure stabilita dal governo (quella del virus è altamente commendabile, quella sul vaccino semplicemente vergognosa) non può regolare le scelte individuali.

Sotto i 40 anni, in assenza di comorbidità, il virus ha rischio vicinissimo allo zero (pensate ai calciatori che vengono scoperti positivi e nessuno se ne preoccupa minimamente se non in relazione alle prossime due partite).

Mi dite che anche il vaccino si avvicina al rischio zero?

Benissimo e allora perché raddoppiare un fattore di rischio in ogni caso vicino allo zero?

Ho letto che i giovani lo dovrebbero fare per evitare due settimane di reclusione … ma se siamo praticamente ai domiciliari da 18 mesi!

Si dice perché il non vaccinato trentenne potrebbe entrare in contatto con un 88enne comorbido, il quale non si può vaccinare giacché ha la leucemia …

Nessuna comunità al mondo può realisticamente fondarsi su di un altruismo così esasperato.

Morire a se stessi per donarsi agli altri è un bellissimo sogno o delirio cristiano, destinato però ad essere la regola di base solo per alcune piccolissime comunità volontarie.

Marco Bassani lo ha scritto su fb e volentieri ve lo ripropongo, prima che io o il professore veniamo epurati

Acqua asciutta


Vi avevo già detto che volevo spostarmi dentro a TOR. Ma ben sapendo quanto sia difficile per i non tecnici entrarci nella rete TOR stavo valutando di proporre qui i rimandi ai pezzi nuovi usando Tor2web: Browse the Tor Onion Services.

Percui cercavo una lista di istanze Tor2web, imbattendomi in questo Don’t Use Web2Tor/Tor2Web (especially Onion.cab), facendovi una scoperta simile all’acqua asciutta:

facebook.com è accessibile via TOR!

E voi di direte: bella capo, gli indirizzi tipo https://facebookcorewwwi.onion/ son obsoleti, tra un po’ non funzioneranno più! Vero, ma hanno anche un indirizzo “moderno”, tipo 3: https://www.facebookwkhpilnemxj7asaniu7vnjjbiltxjqhye3mhbshg7kx5tfyd.onion/ ed un gruppo apposta, https://www.facebook.com/facebookcorewwwi ed una comoda URL https://www.facebook.com/onion-service per ritrovarlo.

Credo sian retaggi di un periodo in cui il signor zuccotto aveva ancora un’anima…


Ma il ristoratore, il proprietario di un pub, il gestore di una palestra o l’albergatore che lunedì si vedono recapitare l’avviso di riscossione dell’Agenzia delle Entrate, esattamente come dovrebbero reagire a questo sopruso?Lo Stato non può impedirti di lavorare e allo stesso tempo chiederti i soldi, perché questa si chiama estorsione, rapina a mano armata.

Continua a leggere

Gli spiccioli, ovvero la corruzione legalizzata


Ve la ricordate la Mogherini? Certo che no. Forse il nome; forse. Di sicuro non per qualcosa che abbia mai fatto. E del resto non ha mai fatto nulla. E l’altra imbecille che l’ha preceduta, Lady Ashton? La dentona con la faccia da orata? Quella la ricordate? No, vero? Di quella, dite la verità, di quella non ricordate nemmeno il nome. Della Mogherini sì, ma solo perché è Italiana.

Ebbene, l’alieno geneticamente modificato di nome Mogherini, ex portaborse dello sfigato Veltroni, messa alla commissione da bimbominkia Renzie, sarà presto rettrice del “prestigioso” Collège de Bruges. Senza la minima qualifica. Salario mensile netto, 14,000 Euro.

Se ancora non lo sapete, è universalmente noto che la corruzione contemporanea avviene in forma dilazionata ma legale. Chi si comporta bene viene sistemato. È una questione nota e trattata estesamente in molti ambiti.

Continua a leggere “Gli spiccioli, ovvero la corruzione legalizzata”

Allāh is blīs – الله هو الشيطان


Buseca ن!

الله هو الشيطان :لقد خدعوا لك

Siete stati ingannati: Allah è il diavolo

أنا لا أسعى إلى غضب لك.

I’m not trying to enrage you.
Non stò cercando di farvi infuriare.

أنا أقرأ القرآن وكلما قرأته، وأكثر يبدو أنه قد تم كتابته من قبل المخابرات شرير ومنحرف بديهيا.

I’m reading the quran and the more I read it, the more it seems self-evident that it has been written by a wicked and perverse intelligence.
Stò leggendo il corano e più lo leggo più mi sembra evidente che sia stato scritto da un’intelligenza perversa e malvagia.

وتقولأقدسالوصيةتحب قريبكمثلنفسك.القرآنيصفالبتر والقتال، وبالتالي فإنهلا يمكن أن يأتيمنالألوهية.

The holiest commandment say “love your neighbour like yourself”. Quran prescribes amputation and fighting, therefore it can’t come from the divinity.
Il più sacro comandamento dice “ama il prossimo tuo come te stesso”…

View original post 27 altre parole