Gli spiccioli, ovvero la corruzione legalizzata


Ve la ricordate la Mogherini? Certo che no. Forse il nome; forse. Di sicuro non per qualcosa che abbia mai fatto. E del resto non ha mai fatto nulla. E l’altra imbecille che l’ha preceduta, Lady Ashton? La dentona con la faccia da orata? Quella la ricordate? No, vero? Di quella, dite la verità, di quella non ricordate nemmeno il nome. Della Mogherini sì, ma solo perché è Italiana.

Ebbene, l’alieno geneticamente modificato di nome Mogherini, ex portaborse dello sfigato Veltroni, messa alla commissione da bimbominkia Renzie, sarà presto rettrice del “prestigioso” Collège de Bruges. Senza la minima qualifica. Salario mensile netto, 14,000 Euro.

Se ancora non lo sapete, è universalmente noto che la corruzione contemporanea avviene in forma dilazionata ma legale. Chi si comporta bene viene sistemato. È una questione nota e trattata estesamente in molti ambiti.

Continua a leggere “Gli spiccioli, ovvero la corruzione legalizzata”

Allāh is blīs – الله هو الشيطان


Buseca ن!

الله هو الشيطان :لقد خدعوا لك

Siete stati ingannati: Allah è il diavolo

أنا لا أسعى إلى غضب لك.

I’m not trying to enrage you.
Non stò cercando di farvi infuriare.

أنا أقرأ القرآن وكلما قرأته، وأكثر يبدو أنه قد تم كتابته من قبل المخابرات شرير ومنحرف بديهيا.

I’m reading the quran and the more I read it, the more it seems self-evident that it has been written by a wicked and perverse intelligence.
Stò leggendo il corano e più lo leggo più mi sembra evidente che sia stato scritto da un’intelligenza perversa e malvagia.

وتقولأقدسالوصيةتحب قريبكمثلنفسك.القرآنيصفالبتر والقتال، وبالتالي فإنهلا يمكن أن يأتيمنالألوهية.

The holiest commandment say “love your neighbour like yourself”. Quran prescribes amputation and fighting, therefore it can’t come from the divinity.
Il più sacro comandamento dice “ama il prossimo tuo come te stesso”…

View original post 27 altre parole

Celare l’apostasia


Quello che molti chiamiamo impropriamente islam moderato è una bestemmia agli occhi dell’islam.

La moderazione che vediamo quando è sincera – è il comportamento degli islamici che nei fatti hanno abiurato islam ma non lo possono fare apertamente perché islam prevede la pena di morte per gli apostati.

Sono oramai convito che la persona che agli occhi europei sembra un “islamico moderato” o un “musulmano tiepido” sia un apostata che è obbligato a nascondere la sua scelta, quando è una scelta cosciente s’intende.

Non mi sento di condannare questi cripto-apostati, anzi! Dobbiamo permettere loro di poter esercitare il diritto – oibò sancito perfino dall’italica costituzione! – alla libertà religiosa.

Irlanda, Crimini contro l’umanita’ | allegrofurioso


Giuda ballerino, come fa male leggere cose come in Irlanda, Crimini contro l’umanità di allegrofurioso.

Male davvero. 😦

No, non voglio giustificarli. Noto solo che è uno dei tanti orrori del passato commessi da persone che si ritenevano migliori e superiori alle altre. E già il fatto di ritenersi superiori le squalifica.

E mi cita le cure, la chemioterapia negate ad una donna incinta malata di cancro . Ecco quello è uno dei casi limite in cui bisogna scegliere quale vita salvare. Ma l’errore non è voler salvare una vita, l’errore è imporre la scelta alla mamma. In questo caso.

Anche se tutto questo e vero, caro il mio nahum questo tuo articolo è uno scaltro argumentum ad hominem. D’altronde è molto facile scivolare un ad homine. Chissà quante volte l’ho fatto io.

Forse è il caso di buttar giù due righe mie sulla questione matrimonio. In coda alle altre quattrocento bozze (giurin giuretta).

satira del cassero…


Cavolate in libertà

Stavo leggendo le polemiche sull’evento organizzato alla discoteca “cassero” e, puntualmente, si sono alzate le polemiche di quelli che “si credono charlie” e che inneggiano alla libertà di satira contro l’oscurantismo.

Sinceramente: sciocche polemiche strumentali fatte tanto per far casino.  Come avevo scritto se lo spettacolo era legale allora è lecito; all’interno dei binari della legge chiunque è libero di fare il cavolo che gli pare, punto.

Una cosa che però molti dimenticano è che il diritto di satira e il diritto alla libertà di espressione significa che, purché non si violi la legge, tu hai il, giusto e sacrosanto, diritto di dire e di esprimerti come pare e piace a te, non che io debba avere il dovere di farmi piacere quello che tu dici o che tu fai. E’ un mio diritto il non farmi piacere il tuo spettacolo, la tua manifestazione. E’ un mio diritto, uguale al tuo di…

View original post 158 altre parole

Dacia Valent: Prima che la cancellino anche dall’inglese


Ieri ho appreso della morte della simpatica Dacia Valent, una così simpatica ed affabile da scrivere cose così:

ITALIANI BASTARDI, ITALIANI DI MERDA. FIRMATO DACIA VALENT

di DACIA VALENT

Continua a leggere “Dacia Valent: Prima che la cancellino anche dall’inglese”