Pubblicato in: Bel Paese di merda, Facce da gluteo

Fate un dispetto


Già solo per via del fatto che questa criminale dica impunemente una cosa del genere tutti gli italiani, tutti, dovrebbero andare a votare di corsa.

Andreas Arno Michael Voigt (su FB)

Questo però tutti gli alfieri dell’astensionismo non lo capiscono. Cavolo, andate, votate ISP o la Cunial (VITA). Ma non date potere ai guerrafondati che son tutto l’arco parlamentare attuale (Piddì, Forza ITalia, Fratelli d’Italia, Lega, Renzi eccetera).

Pubblicato in: Facce da gluteo

Quando cadranno le bombe


“Ragazzi, sarebbe il caso di dire ai nostri governanti di stocazzo che non abbiamo intenzione di andare in guerra contro la Russia. Lorsignori lo devono capire, con le buone o con le cattive, dal gobbo, al ragioniere fino al figlio di papà. In caso contrario ci vadano loro.

PS la situazione è molto grave. Votate bene le forze alternative al baraccone dominante prima che ci portino alla completa rovina. Io voto Italia Sovrana e Popolare. Ve lo dico chiaro”.

(Giuseppe Masala)

Io la penso esattamente come Giuseppe Masala. E anch’io voto Italia Sovrana e Popolare contro la guerra e i guerrafondai al potere.

PS Gli astensionisti riflettano su un fatto: quando ci cadranno le bombe, loro non potranno certo astenersi dal prendersele in testa come tutti noi. Sono per sempre coinvolti, e la colpa sarà anche loro. (GMP)

Questo l’appello di Gioann March Pòlli. Ed anche se su molte altre cose dissento su questa e su altre concordo.

Pubblicato in: eterofobia, Facce da gluteo

No ai “cartoni gay” per bambini sulla RAI


Fottesega di quel che mi risponderete, ai bambini dell’asilo non van raccontate robacce del genere. Lle prime tre serie di Peppa Pig me le sono snocciolate tutte, non venitemi a dire che non la conosco (vedi questa facezia di 7 anni fa). Schifezze del genere non c’erano prima.

I bambini nascono da una mamma, donna, femmina e da un papà, uomo, maschio. Il resto son fregnacce. In questo caso una è la madre. L’altra è “l’amichetta” della madre. Il padre non si sa dove sia.

No ai “cartoni gay” per bambini sulla RAI

I produttori del cartone “Peppa Pig” hanno inserito in una puntata una coppia di “due mamme lesbiche”.

Il movimento Lgbt, che aveva fatto pressione perché ciò accadesse, ha esultato alla notizia.

L’obiettivo è chiaro: influenzare le menti dei bambini sul fatto che si possano avere “due madri”, anche se ciò è naturalmente impossibile.

Due donne possono dotarsi di un figlio solo comprando il seme di uno sconosciuto e praticando la fecondazione artificiale.

Questa pratica si fonda sul commercio di gameti umani e viola il diritto fondamentale di un bambino di avere un papà.

In Italia “Peppa Pig” è trasmesso dalla RAI.

Firma questa petizione per chiedere alla RAI di non trasmettere l’episodio con con le “due mamme”, per non influenzare e confondere i bambini piccoli in modo molto pericoloso su un tema così ideologico.

Pubblicato in: Due pesi due misure, Facce da gluteo

Cari ministri, forse voi vivete in un mondo parallelo


Cari ministri, forse vivete in un mondo parallelo…

Forse voi vivete in un mondo parallelo, perché i consigli che dispensate riguardo il risparmio energetico sono accorgimenti che in ogni famiglia normale sono attuati da sempre.

Alcuni poi sono proprio sciocchi, si capisce che non avete mai usato una lavatrice e una lavastoviglie, perché è inutile fare un lavaggio ogni due giorni anziché ogni giorno, in una famiglia le lavatrici/lavastoviglie si fanno quando si ha

  • sufficiente bucato/stoviglie da inserire
  • tempo.

Alcune famiglie fanno anche 4 lavatrici di seguito tutte la domenica o il giorno di riposo perché durante la settimana non hanno tempo.

Il forno: si cerca di accenderlo per più preparazioni, ottimizzando l’energia.

Spegnere l’acqua della pasta per continuare la cottura senza fiamma è una bestemmia e il risparmio è risibile.

La doccia: non vado a tempo e mentre mi insapono ovviamente chiudo l’acqua!

Anziché un fisico nucleare, avreste potuto domandare ad una qualunque massaia.

Piuttosto, mi permetto un paio di suggerimenti a voi nostri amministratori, stipendiati da noi cittadini:

  1. sostituite le luci pubbliche, alogene con consumi altissimi, con illuminazione led
  2. controllate certi uffici della P.A. che d’inverno hanno il riscaldamento a 38° e le finestre aperte. Paghiamo noi!
  3. evitate di pagare affitti stratosferici per locali da destinare a uffici della P.A. , in condomini con riscaldamento centralizzato! Utilizzate i tanti immobili di proprietà pubblica utilizzando fonti rinnovabili. Oltre ai pannelli solari esiste il geotermico ad esempio.
  4. controllate i mille sprechi, le attrezzature acquistate e poi abbandonate in qualche sotterraneo, le perdite degli acquedotti etc.
  5. controllate il materiale che magicamente sparisce (esempio dagli ospedali) e riappare nelle case di dipendenti della P.A., mentre in altri uffici gli impiegati si devono portare da casa la carta igienica e la carta per le fotocopie!
  6. Auto blu? Che auto blu! Cari nostri “dipendenti” usate i mezzi pubblici, così come consigliate a noi sudditi!

Visto? Consigliare come risparmiare è semplice, non serve essere dei grandi accademici.

La pasta cotta a gas spento fatevela preparare al ristorante della Camera e Senato e a proposito, fate adeguare i prezzi ai costi reali, quelli che paghiamo noi persone comuni che , ricordo, paghiamo i vostri stipendi, i vostri assegni di fine mandato e le vostre ricche pensioni che maturano in un battibaleno, dopo 4 anni, sei mesi e un giorno dall’inizio della legislatura, mentre a noi servono 40 anni di lavoro!

Buon risparmio, cari esperti del risparmio altrui!

Pubblicato in: Bel Paese di merda, Facce da gluteo

Vi prego è una bufale… NO!


Sulle prime ho sperato che fossero bufale.

Poi mi son detto, “ma questa è un vulcano di scempiaggini”… ed ancora ….
Vien da chiedersi se le pensa veramente o se le vomita solo per aver seguito.

Comunque questa è pazza forte … questa sinistra persona di sinistra è matta da legare.

Chissà se ci sono gli estremi per tirar fuori qualche bel reato d’opinione, come piace loro tanto fare.

Ma di chi sto parlando? Di Valentina Nappi, e di questo tweet. E di altri. Eccovene

Pubblicato in: Complottismo, Facce da gluteo

No ibuprofene, tachipirina ok. Ecco i farmaci da non prendere


Prima che lo cancellino lo metto qua:

No ibuprofene, tachipirina ok. Ecco i farmaci da non prendere stava su https://www.ilgiornale.it/news/cronache/no-ibuprofene-tachipirina-ok-ecco-i-farmaci-non-prendere-1842443.html

20 marzo 2020. Non dimentichiamo

Continua a leggere No ibuprofene, tachipirina ok. Ecco i farmaci da non prendere
Pubblicato in: Bel Paese di merda, Facce da gluteo, United Socialist States of America

Ma non è fantastico?


Ammesso che i pozzi abbiano avuto la manutenzione dovuta, cosa di cui dubito moltissimo, forse noi italiani, me compreso, non comprendiamo la vera situazione.

Ci vorranno mesi se non anni per usare il gas che abbiamo, ammesso si inizi domani.

Fra 1 mese avremo bisogno di 40 miliardi di m³ necessari, vitali, per trascorrere l’inverno. In questo momento non abbiamo alcuna soluzione tranne spegnere qualche lampione e abbassare di uno , due o tre gradi i termostati.

Non servirà a nulla perché è l’industria che necessita di una grande quantità di energia … che non ci sarà prima di un anno

Stiamo scivolando lentamente nella trappola e ci finiremo dentro proprio quando il governo sarà guidato dalla destra

I calcoli li sanno fare bene

Francesco Paolo via FB

Intollerabile quanto sta succedendo sul gas .
Ci dicono che è colpa della guerra in Ucraina
Ma la verità è molto più complessa.
Certamente quasi nessuno prima di questa crisi sapeva dell’esistenza del TTF (Title Transfer Facility) con sede in Olanda.
Il TTF, in estrema sintesi, è un mercato virtuale per lo scambio del gas naturale ed è uno dei principali mercati di riferimento per il gas in tutta Europa. Il sistema ha un duplice problema:
non solo ha totalmente privatizzato il gas nel quale gli Stati non hanno quasi più alcun peso, ma lo ha anche affidato quasi totalmente alla finanza che ne ha fatto un business altamente speculativo.
In tutta Europa il prezzo del gas viene deciso ad Amsterdam, dove ha sede l’ICE Endex, e dove viene gestito lo scambio dei contratti futures all’interno del già citato Title Transfer Facility un vero e proprio punto di scambio solamente virtuale per il gas che funge da hub per l’intera Europa continentale.
Siamo dentro una gigantesca speculazione internazionale in cui la guerra c’entra pochissimo
Dopo di che due dati pratici :
La Francia nuclearizzata ha prezzo energia più alto:
630 €/MWh .
Ditelo a #Salvini e a #Calenda che vogliono il nucleare in Italia per favorire le multinazionali che dovranno costruirle nei prossimi 20 anni.( perché tanto ci vuole per costruirle..)

Spagna e Portogallo hanno prezzo basso perché hanno messo il #pricecap al gas.
Ditelo alla #Meloni che non vuole il tetto a prezzo gas

Una ignobile sceneggiata elettorale fatta sulla pelle dei cittadini

Roberto Braibanti su FB
Pubblicato in: Facce da gluteo

Maledetto!


“Il rientro a scuola per i docenti non vaccinati era già previsto. Non sono preoccupato. C’è poi il fatto che il numero di docenti non immunizzati è molto basso, sono poche migliaia. Darei più risalto ancora ai milioni di studenti, soprattutto tra i 5 e i 15 anni, non ancora vaccinati”.

Così riporta Orizzonte Scuola Notizie. Maledetto servo del sistema non avrai mai i nostri figli!