Pubblicato in: Facce da gluteo

La demonizzazione è partita


“La verità ti fa male lo so” recitava una vecchia canzone. Fa male a chi è in malafede. Ed oramai son convinto che il governo sia in malafede, così come sono in assoluta malafede quegli imbrattacarte che affollano le redazioni dei giornaloni.

Leggetele. Leggetele bene. E poi venitemi a spiegare chi e come ha provato che la fonte del contagio sarebbe la professoressa che fa i tamponi ogni due giorni.

Poi vai a leggerti la notizia sull’Ansa (Covid: focolaio in una scuola a Bologna, 300 ragazzi in Dad) e scopri che Peccato che l’ANSA che nonostante tutto ogni tanto ha ancora un barlume di correttezza ci tiene a precisare che

Quanto all’ipotesi che il contagio possa essere partito da una docente non vaccinata ma in regola con il Green pass, ottenuto tramite tampone negativo o guarigione, “questa cosa – dice la dirigente scolastica – l’ho saputa anche io dai giornali. Io faccio il controllo giornaliero sui docenti e li rilevo” con l’applicazione che “mi segnala il Green pass verde per l’ingresso. Per me quello che vale, come previsto dalla legge, è il Green pass che la docente aveva regolarmente come gli altri”.

Come a dire che i titoloni sull’untrice se li sono proprio inventati di sana pianta, i giornaloni.

Tutti si rifanno ai “si dice” del Corriere della Serva:

Come confermano fonti sanitarie, ci sarebbero gli elementi per ipotizzare un contagio partito da un’insegnante dell’istituto. Lei non risulterebbe vaccinata e le quattro classi attualmente in quarantena sono proprio quelle in cui insegna e dove successivamente alla sua positività è partito lo screening che ha appunto rintracciato altri casi di Covid, portando alla decisione di mettere i giovani a casa in isolamento. Anche se le prime persone a cui la professoressa potrebbe aver trasmesso il virus sono proprio due insegnanti, anche loro regolarmente munite di green pass valido, in questo caso frutto della vaccinazione. Da lì il coinvolgimento delle altre otto classi, che saranno sottoposte a tampone tra domenica e lunedì per capire se dovranno essere prese ulteriori misure o se tutti potranno tornare in presenza.

Capito? “Ci sarebbero elementi per ipotizzare”… e poi due punturati son risultati positivi. Quindi alfine, una domanda sorge spontanea:

Se i vaccini non impediscono di prendere la malattia e non impediscono di diffonderla, a cosa servono?

E non ve ne uscite con la manfrina del “lo prendi in forma lieve”. Andate a vedervi i morti dell’anno scorso e quelli di quest’anno. E ditemi se la forma è lieve.

Pubblicato in: Facce da gluteo

Campanellini


Trovarmi d’accordo con personaggi sinistri è una sensazione spiacevole.

Provate a leggere qui sotto le riflessioni di Massimo Cacciari e l’articolo di Travaglio – li copio qui come mio solito.

Ora sebbene abbia idee molto diverse da Cacciari l’ho sempre stimato per la sua onestà intellettuale. Diverso è il caso di Travaglio, per il quale non nutro alcuna stima.

Posso sentirmi a mio agio scoprendo di essere d’accordo con Cacciari. Se una cosa è vera è vera a prescindere da chi lo dice. Ma trovarmi d’accordo con Travaglio mi mette a disagio…

Continua a leggere “Campanellini”
Pubblicato in: Bel Paese di merda, Facce da gluteo, Sinistro

Indecenza


Mi scusi Presidente, ma – con tutto il rispetto – personalmente non reputo indecente il commerciante che non fa uno scontrino o l’idraulico che non fa una fattura.

Reputo molto più indecente, in un Paese civile, i vitalizi e le pensioni d’oro, l’enorme tasso di corruzione della politica, le auto blu e tutti i vostri privilegi.

Indecenti sono i ponti che crollano e i terremotati da anni nelle tende.

Indecenti sono 400 euro di pensione per chi ha lavorato una vita e 600 euro di stipendio per chi si fa il culo in fabbrica.

Indecente è la Terra dei fuochi, l’Ilva di Taranto e il rogo della Thyssen.

Indecente è che ogni volta che piove si contano i morti.

Indecente è l’impunità dilagante e il pilotare giudici e sentenze.

Indecenti sono i processi che finiscono in prescrizione.

Indecente è strappare i bambini alle loro famiglie per farci soldi.

Indecente è la propaganda, il traffico e il lucro sulla pelle dei migranti.

Indecenti sono i tre miliardi di euro regalati ad una banca privata.

Indecente è sei mesi di attesa per una Tac.

Indecenti sono le buone uscite milionarie ai dirigenti che distruggono le aziende.

Indecenti sono quelli che dovrebbero puntarvi il dito contro scrivendo fiumi di parole e invece si prostano come zerbini.

Indecenti sono i maiali all’ingrasso dentro il palazzo mentre fuori manca l’aria.

Indecente, in un Paese civile nel ventunesimo secolo, caro Presidente, sono gli anziani che rovistano nei cassonetti per cercare qualcosa da mangiare e gli imprenditori che si impiccano perché non riescono a pagare gli stipendi ai loro dipendenti… e ci sarebbe molto altro…

Perciò non so chi è che ruba di più!

L’ha scritto Luciana Carta quasi due fa, ma è più che mai attuale e lo sottoscrivo appieno.

Pubblicato in: Cina, Facce da gluteo, Sinistro

Sconfortante


Giulio Terzi perplesso per questo pezzo trovato su FB. Ok, ok, la bolla, il farsi manipolare eccetera. Leggetelo. Poi se vi risulta veritiero la domanda è “cosa possiamo fare noi?”

LE OPERAZIONI DI INFLUENZA #CINESE IN EUROPA E NEL MONDO: UNO SCENARIO SCONCERTANTE…!

Pochi giorni fa è stato pubblicato uno *straordinario rapporto di analisi* a firma degli specialisti dell’Institut de Recherche Stratégique de l’Ecole Militaire del Ministero della Difesa #francese.

Nella presentazione del rapporto, si legge come per molto tempo la #Cina, a differenza della #Russia, abbia cercato di essere più amata che temuta: Pechino voleva sedurre, e proiettare un’immagine positiva di sé nel mondo, nello sforzo di suscitare ammirazione…Ebbene, la Cina non ha mai rinunciato del tutto alla propria seduzione, all’attrattiva e all’ambizione di plasmare gli standard internazionali: per il #PCC, il Partito Comunista Cinese, resta essenziale “non perdere la faccia”.

Continua a leggere “Sconfortante”
Pubblicato in: Facce da gluteo

Illegittimi


Draghi è illegittimo e va combattuto sino alla fine. Per vari motivi

  • Attentato alla Costituzione: il green pass lede il diritto al lavoro sancito dalla Costituzione italiana
  • Attentato alla democrazia: “il governo va avanti, non segue il calendario elettorale”
  • Le leggi europee dicono chiaramente che i non vaccinati non vanno discriminati. Quel paragrafo non è stato tradotto e si è proceduto alla discriminazione
  • Vi sono testimonianze di persone pestate dalla polizia alla manifestazione. Andrebbero raccolte come capo d’accusa
  • Poi vi sono trascorsi del personaggio: quel che ha fatto in Grecia va classificato come crimini contro l’Umanità

Draghi va deposto e processato. Il PD andrebbe sciolto d’ufficio e posto fuorilegge come il PNF

Mattarella ha firmato decreti incostituzionali ed è venuto meno al suo compito di garante della Costituzione. L’accusa andava fatto prima, non quando la mozzarella è in scadenza