Non è che un paese più è istruito e più è ricco. È che più è ricco e più è istruito.

Non è che un paese più è eco-friendly e più è ricco. È che più è ricco e più è eco-friendly.

Non bisogna investire in istruzione e green-economy. Bisogna lasciare la gente libera di arricchirsi. (nonexpedit)

Renato LvMises Lanzini via faccialibro
Pubblicato in: Sottomessi e sanguinari

Gai pro… chi li vuole uccidere


#27giugno#gaypride a #milano, zero distanze e mascherine, x #sala è ok. Cori pro #governo#conte vaffa agli #ebrei. Il #pride n°1 da anni è in #israele dove si rifugiano tutti i #gay#lgbt e #queer da #palestina e paesi #arabi. Chi non riesce fa questa fine..

La loro “cultura” diventerà anche la nostra se non poniamo gli argini mentali a questi trogloditi.

Continua a leggere “Gai pro… chi li vuole uccidere”

Anche lo Stato è soggetto alla legge malthusiana. Tende a superare il livello dei suoi mezzi di esistenza, cresce in proporzione a questi mezzi. Guai a chi non saprà come limitare la sfera di azione dello Stato. Libertà, attività privata, ricchezza, benessere, indipendenza, dignità… tutto ciò finirà.

Frédéric Bastiat

Questa citazione disegna perfettamente il disastro dello stato italiano. Maledetto leviatano!

Pubblicato in: Le tasse sono una cosa bellissima, leviatano, Liberalismo Classimo

Ero un minarchista e non lo sapevo


Leggendo «Che cos’è il Minarchismo: lo Stato Minimo e il Guardiano Notturno – Istituto Liberale Italiano» ho scoperto che ero un minarchista e non lo sapevo

Continua a leggere “Ero un minarchista e non lo sapevo”

Pubblicato in: Guerra al contante

Il cortocircuito


di Andreas Arno Michael Voigt, da faccialibro

Immagina, puoi.

Sei un felice possessore di una meravigliosissima carta di credito.

La ami, ci fai sesso, la strisci tra le chiappe per consumare un caffè al bar per fare dispetto al barista. La fai vedere agli amici, la tua creatura. Bella, argento, oro, black, diamantata. È il nuovo simbolo del potere! Compri tutto, sei libero, sei figo, sei Dio.

Poi, la società finanziaria si diverte coi tuoi soldi, qualcuno più furbo e figo di te trucca i bilanci.

La carta di credito non è più tua ma di un tribunale.

La società è in bancarotta.

La tua carta improvvisamente viene risucchiata al primo sportello per motivi sconosciuti.

Vai dall’amico barista e paghi in cambio di lavoro, lavi i piatti. Non paghi bollette, non compri nulla.

Non sei più il più figo di tutti, sei un barbone.

Allora vai da un avvocato. Denunci, ti incazzi. Ma lì dall’altra parte del bancone dell’aula tribunalizia c’è un “amico di un amico” che sentenzia che tu hai torto anche se hai ragione.

Intanto partono i recuperi crediti e la tua credibilità bancaria finisce sotto il letame. Ti bloccano tutto. I tuoi soldi sul conto vengono pignorati da Stato, Regione, Comune, la UE, l’ONU e la FAO. Sei un delinquente. Tu lavori e non sai perché e per chi.

Allora ti sfoghi con un amico al telefono che proprio amico non è e ha il telefono sotto controllo. Così vieni coinvolto in una vicenda giudiziaria di cui non sai nulla ma l’avvocato non puoi pagarlo, prestiti non ne puoi chiedere perché sei letame.

Prima eri figo ora sei letame, con un click, senza motivo.

Allora chiedi alla famiglia che ti paga le spese legali per uscire dalla vicenda giudiziaria nella quale tuo malgrado sei stato coinvolto. Ma il giudice è un “amico di un amico di un amico” e pensa bene di lavarsene le mani lasciandoti marcire in galera. Dopo 5 anni ne esci distrutto ma hai ancora l’altra vicenda sul groppone.

Alla fine rinunci, scappi di casa e fai il barbone, senza carta di credito, senza niente. Ma almeno sei libero! Poi fate con comodo. È per la lotta all’evasione.

Pubblicato in: Androfobia

De Nardis: la testimonial dell’antiviolenza condannata a 6 anni – STALKER SARAI TU


L’ex giornalista Eleonora De Nardis, uno dei simboli italiani dell’antiviolenza, condannata a 6 anni per lesioni pluriaggravate ai danni dell’ex compagno.

Sorgente: De Nardis: la testimonial dell’antiviolenza condannata a 6 anni – STALKER SARAI TU

Continua a leggere “De Nardis: la testimonial dell’antiviolenza condannata a 6 anni – STALKER SARAI TU”

Pubblicato in: Sinistro

Scientisti


“Inventa dati che concordino col modello”

Gli scientisti sono una delle piaghe della società moderna.

Citando Wikipedia:

Critiche a una tale razionalità costruttivista, su cui si fonda lo scientismo, sono venute anche da Karl Popper, che rifacendosi ad Hayek intravede nel dogmatismo metodologico tipico dello scientismo il presupposto del totalitarismo, dato che esso ritiene di avere cognizioni sufficienti per pianificare ogni progettualità umana in maniera oggettiva, escludendo i fattori soggettivi come dei fastidiosi inconvenienti; ne deriva un modo di pensare «ingegneristico» e collettivista, incline a degenerare nel collettivismo politico

Pubblicato in: Sinistro

Il volto del fascismo


Interessante riflessione di Raphael d’Abdon:

Questo è il volto del fascismo, in Italia, oggi. E deve spaventarci piu’ delle camicie nere.
Sebbene sia la verità, e però ingeneroso accusare i ragazzi di oggi di non capire un cazzo. Un ragazzo di 20 anni cresciuto in Italia e’ convinto che la sinistra sia il PD, non ne ha mai conosciute altre. Non ha esperienza di sinistre diverse da quella fascista, ultracapitalista, filopadronale, globalista, guerrafondaia e razzista del PD. La distruzione della scuola, dell’università, della cultura e la propaganda martellante dei media hanno avuto e hanno un obiettivo preciso: crescere una generazione di ragazzi privi di memoria storica, un esercito di zelanti soldatini globalisti. Le Sardine, le Grete e altri movimenti giovanili neofascisti simili ad essi sono figli di questo progetto. In tale scenario, il ruolo educativo delle famiglie e’ fondamentale. Dobbiamo prenderci carico della responsabilità di insegnare ai nostri figli la storia, la letteratura, la filosofia, ecc. Affidarli al sistema educativo italiano vuol dire metterli nelle mani di un sistema che li vuole schiavi. Vuol dire condannarli a diventare Grete o Sardine.