In evidenza
Pubblicato in: Uncategorized

Sbannatevi col Fediverse!


Un breve messaggio per chi viene ripetutamente bannato da Facebook o Twitter

Fatevi un vostro nodo sulla rete sociale libera, ossia con Mastodon o GNU Social o Pleroma e altre, informalmente e collettivamente etichettate Fediverse

Se non ne avete le competenze tecniche andate su https://joinmastodon.org/

Certo l’ideale per essere sicuri di non essere bannati è farsi il proprio server, preferibilmente in una giurisdizione che protegge la privacy e i diritti umani come quella svizzer ma è al di là delle capacità della stragrande maggioranza.

Aggiornamento: alla fine mi sono iscritto su mastodon.uno. Mi trovate per ora come @rpallavicini@mastodon.uno. Per ora perché con mio sommo disappunto ho scoperto che le mie idee non piacciono ai gestori di mastodon.uno

Secondo aggiornamento: credo che qualcuno dei miei 6 lettori potrebbe trovarsi a suo agio su https://liberdon.com/about

Pubblicato in: Facce da gluteo

False profezie di sventura


FALSE PROFEZIE DI SVENTURA
Stessa esperienza.
Scrive Paolo Canziani :
Siccome io c’ero sin dai tempi in cui si diceva che il petrolio sarebbe presto finito (nota: ne puoi comprare oltre 100 litri per 60$ circa) val la pena di ricordare le minchiate che i profeti di sventura (more often than not, malthusiani di ritorno e non sempre di livello come il Club di Roma almeno era) han detto negli anni.
Pubblicato in: Sinistro

La sinistra degli orchi


Non ho mai approfondito l’orrida questione del Forteto. Questo libro pare farlo. Non mi interessa se “i più buoni” berceranno che è una casa editrice faSSista. Mi interessa solo sapere se quello che c’è scritto è vero.

E la prima domanda è: ci sono stati abusi al Forteto?

Continua a leggere “La sinistra degli orchi”

Ma il ristoratore, il proprietario di un pub, il gestore di una palestra o l’albergatore che lunedì si vedono recapitare l’avviso di riscossione dell’Agenzia delle Entrate, esattamente come dovrebbero reagire a questo sopruso?Lo Stato non può impedirti di lavorare e allo stesso tempo chiederti i soldi, perché questa si chiama estorsione, rapina a mano armata.

Continua a leggere
Pubblicato in: Bel Paese di merda, Sinistro

Patologia ideologica


Dissonanze cognitive1 h  · PATOLOGIA IDEOLOGICA

Allora, ormai sono passati 11 mesi, abbiamo fatto la prima ondata, il lock-down, l’illusione d’estate, la seconda ondata e l’Italia a colori.

Ormai di informazioni ne abbiamo abbastanza e possiamo fare una valutazione più accurata su come se la sono cavata i nostri politici, gli inventori del famoso “modello italiano” di cui parlava un famoso libro del ministro Speranza comparso fugacemente sugli espositori delle librerie e poi stranamente sparito.

Useremo un indicatore rozzo, i decessi ogni 100.000 abitanti. Non è gran che, ma e’ comunque il più affidabile. Il dato sui contagi è troppo influenzato dal numero di tamponi ed anche dai protocolli seguiti per la scelta dei soggetti da sottoporre a tampone.

In Italia 93 decessi ogni 100.000 abitanti.

In Svezia solo 67 “ma la Svezia ha una densità abitativa molto bassa, grazie al ca…”. Giusto. Allora abbiamo provato a fare un confronto con un paese che ha una densità abitativa doppia rispetto all’Italia: l’India.

In India 10 decessi ogni 100.000 abitanti.”ma l’India ha un clima diverso, che c’entra?”Giusto. Allora abbiamo provato a fare un confronto con un paese che ha più o meno lo stesso clima nostro: la Francia.

In Francia 81 decessi ogni 100.000 abitanti.”Ma la sanità della Francia è molto efficiente, mica vengono da 20 anni di tagli alla spesa sanitaria e chiusure di ospedali?”. Giusto. Allora abbiamo provato a fare un confronto con un paese con una sanità che non spicca per particolare efficienza e devastato da 10 anni di tagli imposti dai famigerati “piani di rientro” della Troika: la Grecia.

In Grecia 24 decessi ogni 100.000 abitanti.”Ma l’età media dei greci è più bassa degli italiani, la letalità del virus più bassa, grazie ar cazzo…” Giusto. E allora abbiamo provato a fare un confronto con un paese in cui l’età media degli abitanti è superiore a quella degli italiani: la Germania.

In Germania 21 decessi ogni 100.000 abitanti. “Eh, ma in Germania hanno una cultura civica di livello superiore, rispettano le regole e sono un popolo disciplinato…” Giusto. E allora abbiamo provato a fare un confronto con paesi che nell’immaginario nazionale sono stati sempre guardati come cattivi esempi di cultura civica: Bulgaria e Romania (da noi l’aggettivo “balcanico”, come è noto, non è mai stato un complimento).

In Bulgaria 60 decessi ogni 100.000 abitanti.

In Romania 60 decessi ogni 100.000 abitanti.

Insomma, hanno fatto meglio di noi quasi tutti.

Hanno fatto meglio di noi gli Stati Uniti del “negazionista” Trump (82 decessi ogni 100.000 abitanti).

Ha fatto meglio di noi il Brasile del “negazionista” Bolsonaro (82 decessi ogni 100.000 abitanti).

Ha fatto meglio di noi la Svizzera, che provvedimenti di reclusione domiciliare non ne ha mai adottati (57 decessi ogni 100.000 abitanti).

Però voi continuate a parlare del “modello italiano”. E continuate a dire che “la lungimiranza dei nostri governanti ci ha salvato”, perchè “senza il lock-down saremmo morti tutti”. Siete evidentemente in preda a una seria patologia psichica.” (Andrea Sartorio via Lucio Rizzica)

E tutto questo sommato alle restrizioni più pesanti in Europa, (seconde solo a quelle dell’Irlanda) come dimostra uno studio dell’Universita di Oxford pubblicato sul Sun di cui riportiamo il grafico