In evidenza
Pubblicato in: Uncategorized

Sbannatevi col Fediverse!


Un breve messaggio per chi viene ripetutamente bannato da Facebook o Twitter

Fatevi un vostro nodo sulla rete sociale libera, ossia con Mastodon o GNU Social o Pleroma e altre, informalmente e collettivamente etichettate Fediverse

Se non ne avete le competenze tecniche andate su https://mastodon.uno/ oppure su https://joinmastodon.org/

Certo l’ideale per essere sicuri di non essere bannati è farsi il proprio server, preferibilmente in una giurisdizione che protegge la privacy e i diritti umani come quella svizzer ma è al di là delle capacità della stragrande maggioranza.

Aggiornamento: alla fine mi sono iscritto su mastodon.uno. Mi trovate come @rpallavicini@mastodon.uno

Pubblicato in: Bel Paese di merda, Cina

Prove tecniche di colpo di stato?


Lo so che a tutti i pezzi che titolano con una domanda la risposta è no ma posso almeno farmi venire il dubbio?

Elena Marchesi su faccialibro condivide questo di tale Augusto Sinagra che nei commenti viene considerato come inaffidabile. Ve lo condivido lo stesso con la prece di sbufalarlo nel caso ma spiegandoci il perché. A me sembra inquietantemente verosimile.

Prove tecniche di colpo di stato?

Pare che a far data dal 13 dicembre prossimo e fino a data non indicata, le linee ferroviarie, almeno quelle a media e lunga percorrenza, di Trenitalia e Italo saranno bloccate. Sulla relativa stampata per le prenotazioni figura la dicitura “nessuna disponibilità” dal 13 dicembre 2020 e per tutti i giorni successivi fino a data, come detto, non indicata.

Vi è poi la curiosa coincidenza dello sciopero generale che fermerà i voli di Alitalia.A questo si aggiunge il battage di stampa e televisione che continuano a seminare panico riguardo ai dati Covid.

Il 27 ottobre prossimo alle ore 17.00 si riunisce il Consiglio Supremo di Difesa per trattare questioni non chiare e ambiguamente indicate nel relativo ordine del giorno.Ognuno tragga le proprie valutazioni e conclusioni.

Ok, mi fa un filo complottista, ma la realtà ci ha abituato superare la fantasia.

Aggiungiamo poi al piatto che tutti gli eserciti del mondo si stanno addestrando alla guerra batteriologica e a una epidemia di massa virulenta e letale – e mi pare solo una precauzione non lecita ma indispensabile vista la malvagità e la sete di potere del Partito Comunista Cinese.

Tutti si preparano al peggio perché se e sottolineo grossissimamente SE il virus è stato sintetizzato dai laboratori comunisti cinesi il COVID-19 è un test o una bozza e quello del prossimo giro sarebbe veramente brutto.

Datemi del complottista ma le notiSSie di grande crescita della Cina mi fanno pensare male.

Pubblicato in: Vaticini

Vaticini


Alessandro Aprile oggi condivide questo vaticinio del “fuffington post” (dicitura non mia ma che condivido):

Misure drastiche o a metà novembre 500 morti al giorno (di G. Parisi)

Inutile dire che mi auguro proprio che abbiano preso la vacca per le balle.

A pagina 2 una istantanea. Quella pagina la trovate archiviata anche su https://archive.vn/s9zcz


andrea.sartori1977 2 ore fa su Instagram

“Ha suscitato ovviamente molto scalpore la prima uscita pubblica di Donald Trump dopo la sua breve convalescenza per Covid, quasi che Trump si fosse comportato da irresponsabile.

In realtà il discorso di The Donald è stato molto equilibrato e non ha per nulla invitato all’irresponsabilità: ha solo detto di non “lasciarsi dominare dalla paura” ma, allo stesso tempo, ha invitato alla prudenza.

Non aver paura. La paura è qualcosa di molto diverso dalla prudenza. La paura è l’eccesso di prudenza che, come tutti gli eccessi, non va bene. Il grande leader deve invitare alla prudenza, certo, ma non al panico: suo compito è quello di dare speranza.

Il governo italiano invece, da marzo, non fa altro che terrorizzare. Ci hanno trasformati non in persone prudenti, ma in autentici paranoici.

Nei paesini è capitato di vedere anziani insultare persone che camminavano anche a più di un metro di distanza con mascherine e guanti. Vi sono stati suicidi, tra cui quello di un’insegnante di 45 anni che si era autoconvinta di avere il Covid e si è gettata dalla finestra: una donna uccisa non dal “terribile virus” ma dalla comunicazione del governo Conte. E allora chi è l’irresponsabile: il “cattivissimo” Donald Trump che ti mostra che dal Covid si può guarire e invita alla prudenza ma non alla paranoia, o il governo italiano che sta mettendo in piedi una narrazione terroristica con danni psicologici immani sulla popolazione e conseguenze economiche devastanti?”

Prudenza e paura

Pubblicato in: cristofobia

Le vere parole


Riguardo la questionaccia dell’ultima uscita di papa Francesco trovo prezioso il commento Sartori Andrea che vi riporto qui sotto. Ho scoperto che non avevo in antipatia papa Francesco, ma l’immagine che ne da la stampa, tutta presa a tirargli la veste chi da una parte chi dall’altra.

….e questo non vuol dire approvare gli atti omosessuali. Tutt’altro”Il Papa alla fine della famosa intervista ribadisce la dottrina della Chiesa. E questa è la posizione DA SEMPRE. La Chiesa è contro la discriminazione e la persecuzione degli omosessuali, ma gli atti omosessuali non sono approvati: distinzione tra peccato e peccatore. Non mi stupisco che il discorso sia stato stravolto ad arte tagliando l’ultima frase. Attenzione sempre a leggere i discorsi dei papi nel contesto. È come il famoso discorso di Ratisbona, tutto centrato sulla “de-ellenizzazione del Cristianesimo” e in cui la citazione di Manuele Paleologo su Maometto (che Ratzinger aveva definito “brusca a tal punto da risultare inaccettabile” frase tagliata) era un inciso che è stato estrapolato e ingigantito dai giornalisti. Il malinteso di Ratisbona fu strumentalizzato dai giornalisti per gettare discredito su Benedetto e combinargli un casino “diplomatico” e oggi è la bandiera di chi odia l’Islam, ma né gli uni né gli altri hanno letto la lectio magistralis (e, vista la complessità, dubito la capirebbero).Con Benedetto XVI bisognava creare la narrativa del “Papa inquisitore” con Francesco la narrativa è rovesciata s si deve creare la figura del “Papa rivoluzionario”Attenzione, i giornalisti travisano spesso le parole dei Papi. Primo perché solitamente gli interventi di un Papa sono molto complessi e un giornalista attuale che culturalmente è uno Scanzi figurati se li capisce. Secondo perché bisogna “creare il personaggio”. Richelieu diceva che gli bastava una frase per trovare materiale per far impiccare un uomo. Più gli interventi sono complessi, più è facile estrapolare una frase da un contesto per stravolgerlo

Lui citava Le vere parole del Papa e la macchina mediatica che lo sfrutta su ilpensierocattolico.it

Pubblicato in: Sinistro

Tutte vere o quasi


Oh certo, spesso mi sono lanciato contro le fallacie logiche ed una delle più usate è la “Reductio ad Hitlerum”. Qui non voglio screditare l’avversario paragonandolo ad Hitler.

Tutti i fatti riferiti nell’infografica sono corretti e verificabili.

Ha realizzato tutti i programmi della “sinistra”.

Non sto dicendo che la sinistra ha le stesse idee di Hitler e che quindi sono sbagliate, perché questa è l’essenza della fallacia.

Mi sto chiedendo se lentamente la loro Finestra di Overton li porterà a considerare giusto qualcosa di analogo a tutto quello che i nazionalsocialisti hanno sostenuto e fatto dopo. Qualcuno ora griderà al “pendio scivoloso”.

Il problema non sono tutte quelle cose, ma il socialismo. È il socialismo il problema. Perché il socialismo sottomette le persone allo stato.

E questo non deve essere tollerato. Il socialismo, il comunismo sono oggettivamente malvagi perché sottomettono le persone allo stato.

Come diceva Fulton Sheen, dobbiamo essere assolutamente intolleranti con le idee sbagliate e malvagie e molto comprensivi con le persone.

Pubblicato in: Bel Paese di merda

❤️ Io rispetto il mio sistema immunitario❤️


Scovata dove talvolta vi è vita intelligente. Non è un trattato scientifico, ma ha carriolate di buon senso. Ovviamente, valgono per chi è in salute.

Disinfetto le mani 🙌 poche volte.

Le lavo come ho sempre fatto perché rispetto la mia pelle che mi protegge dagli attacchi esterni.

La mascherina 😷 la uso il minimo indispensabile per entrare a prendere la spesa ma non la metto mai sul naso 👃.

Non ostacolo la respirazione.

Continuo a salutare la gente e per chi vuole anche una virile stretta di mano 🤝.

Così facendo io permetto al mio sistema immunitario di fortificarsi 💪 entrando in contatto con virus 🦠 e batteri 🦠 in quantità infinitesimale e così di auto aggiornarsi (cosa accade a chi rimane in una camera sterile per mesi e poi esce? Si ammala naturalmente)

Se io mi isolo, infatti, al primo virus 🦠 o altro patogeno sarò molto più vulnerabile.

La natura ci ha dato tutte le armi ⚔️ per poterci difendere… N

on le indeboliamo per paura dei carabinieri e degli sgherri degli sceriffi 👮🏽‍♂️. Guardiamoci attorno, NON C’È UN POLIZIOTTO DIETRO OGNI ANGOLO E AD OGNI ORA, noi siamo una moltitudine, loro sono pochissimi.Stiamo al sole ☀️

Mangiamo sano e assumiamo vitamine 🍑🥦🥝🍊.

La paura 😱 abbassa le difese immunitarie, rifugiamoci nel cuore di Gesù.

Spegniamo la tv e usciamo a trovare gli amici. 😃