Pubblicato in: Sinistro

Scientisti


“Inventa dati che concordino col modello”

Gli scientisti sono una delle piaghe della società moderna.

Citando Wikipedia:

Critiche a una tale razionalità costruttivista, su cui si fonda lo scientismo, sono venute anche da Karl Popper, che rifacendosi ad Hayek intravede nel dogmatismo metodologico tipico dello scientismo il presupposto del totalitarismo, dato che esso ritiene di avere cognizioni sufficienti per pianificare ogni progettualità umana in maniera oggettiva, escludendo i fattori soggettivi come dei fastidiosi inconvenienti; ne deriva un modo di pensare «ingegneristico» e collettivista, incline a degenerare nel collettivismo politico

Pubblicato in: Sinistro

Il volto del fascismo


Interessante riflessione di Raphael d’Abdon:

Questo è il volto del fascismo, in Italia, oggi. E deve spaventarci piu’ delle camicie nere.
Sebbene sia la verità, e però ingeneroso accusare i ragazzi di oggi di non capire un cazzo. Un ragazzo di 20 anni cresciuto in Italia e’ convinto che la sinistra sia il PD, non ne ha mai conosciute altre. Non ha esperienza di sinistre diverse da quella fascista, ultracapitalista, filopadronale, globalista, guerrafondaia e razzista del PD. La distruzione della scuola, dell’università, della cultura e la propaganda martellante dei media hanno avuto e hanno un obiettivo preciso: crescere una generazione di ragazzi privi di memoria storica, un esercito di zelanti soldatini globalisti. Le Sardine, le Grete e altri movimenti giovanili neofascisti simili ad essi sono figli di questo progetto. In tale scenario, il ruolo educativo delle famiglie e’ fondamentale. Dobbiamo prenderci carico della responsabilità di insegnare ai nostri figli la storia, la letteratura, la filosofia, ecc. Affidarli al sistema educativo italiano vuol dire metterli nelle mani di un sistema che li vuole schiavi. Vuol dire condannarli a diventare Grete o Sardine.

Pubblicato in: eterofobia, Facce da gluteo, Sinistro

Premesso che cosa fa uno in camera da letto sono fatti suoi (a meno che non sia un pedofilo o uno stupratore), questa proposta è totalmente folle.

Nemmeno il vilipendio alla bandiera prevede pene così dure, la bestemmia è di fatto depenalizzata.

La critica agli omosessuali potrebbe prevedere sei anni di carcere, una multa che levati, coprifuoco, ritiro di patente e passaporto. Questo è reato d’opinione, va contro l’articolo 21 della Costituzione. Cosa si intende poi per “critica”?

Attenzione, come in tutti i reati d’opinione il confine è labile.

Un conto è la discriminazione. Io ti discrimino perché sei nero, gay, ebreo e via dicendo. Questo va punito.

Un altro conto è la semplice opinione e soprattutto l’interpretazione che si dà all’opinione. Il caso di J.K. Rowling. Su Twitter la scrittrice ha fatto questa affermazione: le donne hanno il ciclo. Un’affermazione banale, scontata. Ha subito una gogna mediatica che levati: transfobia. Perché ha detto che SOLO le donne hanno il ciclo. Si chiama biologia. Si finirà per dare sei anni di carcere e ritirare la patente e il passaporto a chi dice che le donne partoriscono?

“Spade verranno sguainate per dire che l’erba è verde d’estate” scriveva Gilbert Keith Chesterton. E Brian di Nazareth dei Monty Python diventerà un film proibito non più perché sfotte la religione (quello andrà bene) ma per la battuta “questa è una battaglia contro la realtà” proferita da John Cleese verso lo zelota che “si sente” donna e vuole partorire senza utero.

Ora, ripeto, un conto è discriminare. Un conto è avere un’opinione. Un altro ancora è punire chi dice che sono le donne hanno il ciclo. Perché potrete anche condannarlo a morte ma solo le donne hanno il ciclo. “Eppur si muove” come l’inquisizione non cambia la fisica galileiana lo Zan-Scalfarotto non cambia la biologia. E comunque, anche dando per buono che l’omofobia sia sbagliata, mi paiono pene un tantinello eccessive. Che cozzano comunque col diritto di libera espressione.

P.S. l’omosessualità infine riguarda i gusti sessuali. Un omosessuale maschio resta maschio. Per dire, Freddie Mercury era di sesso (anzi “genere”) maschile. E di certo se gli andavi a dire che poteva avere il ciclo, si sarebbe fatto una risata.

di Sartori Andrea via faccialibro

Pubblicato in: Due pesi due misure, Sinistro

Trump non è il cattivo e i Black Lives Matter non sono i buoni


Trump non è il cattivo e i Black Lives Matter non sono i buoni

di Sartori Andrea ripubblicato dall’originale su Facebook

Se non state attenti i media vi faranno odiare gli oppressi e amare gli oppressori”.

Uso ironicamente questa frase di Malcolm X per dire l’indicibile: Donald Trump non è il cattivo e quelli di Black Lives Matter non sono i buoni.

E ora spieghiamo perché.La morte di George Floyd è ovviamente un atto deprecabile: purtroppo queste violenze della polizia in America non sono cosa nuova: basti pensare al pestaggio di Rodney King nel 1992 e alla morte di Freddie Gray nel 2015.

Ma bisogna considerare alcune cose:

Continua a leggere “Trump non è il cattivo e i Black Lives Matter non sono i buoni”
Pubblicato in: Bel Paese di merda, Sinistro

In mani sinistre


Fusaro ha un pregio: identifica molto bene i problemi. Poi però, a causa della sua fallimentare ideologia propone soluzioni assurde

È incredibile come con tutta la pochezza e l’insulsaggine dei suoi uomini/donne la sinistra politica sia riuscita a detenere e conservare il potere.

Questo dimostra due cose: l’altrettanta insipienza ed evanescenza degli uomini/donne dell’opposizione di destra (quindi una classe politica in generale di livello desolante) e l’ottimo lavoro compiuto nel trentennio 70/80/90 dai politici del PCI (checché se ne dica … e lo dico da feroce anti-comunista… un vero partito con dirigenti e quadri strutturati e preparati) nell’infiltrare i propri uomini in tutti i vari centri e livelli di potere e nelle istituzioni, dall’istruzione alle Forze Armate, dalla magistratura alle Forze dell’ordine dai mass media allo spettacolo, ecc.

Bisogna riconoscere ai vecchi dirigenti e quadri del PCI che il loro piano a lunga scadenza per occupare tutte i centri delle leve del potere ha perfettamente funzionato:

Il Paese é materialmente nelle loro mani.

Purtroppo per noi a godere i frutti del loro diabolico piano sono un branco di imbelli senza arte né parte che si ritrovano al comando in tutti i gangli del potere senza avere la capacità minima per esercitarlo in modo costruttivo.

Tutti patetici ducetti che hanno trasformato un Paese da quarta o quinta potenza industriale mondiale in una disastrata repubblica delle banane . E questo i dirigenti del PCI non potevano prevederlo …

Questo in origine l’ho scovato su VK. Non è mio, ma lo riprendo integralmente

Pubblicato in: Notizie buonine, Sinistro

Buono a sapersi


 Samsung ends mobile phone production in China – Reuters

Samsung non produce più in Cina. E questa è un’ottima notizia.

Sarà la mia nuova azienda tecnologia. Per i telefoni (e forse i tablet).

Per il resto si vedrà.

La condizione sine-qua-non, ossia condizione inderogabile, ineluttabile, imprescindibile è che quello che acquisto NON sia stato prodotto in Cina o da aziende cinesi, burattini del regime comunista.

Continua a leggere “Buono a sapersi”
Pubblicato in: Sinistro

E tu, da che parte stai?


A carte scoperte, Pechino lancia la sua sfida per soppiantare la leadership Usa: è ora di scegliere con chi stare – Atlantico Quotidiano

Nessuno, a parte le guardie rosse fuori corso già comodamente installate nei parlamenti e nelle redazioni occidentali, d’ora in poi potrà far finta di nulla senza essere accusato di complicità. In fondo, è un bene che si faccia chiarezza, che si sappia esattamente da che parte stanno politici, intellettuali, imprenditori e giornali. Democrazia o dittatura, o di qua o di là.

E tu, da che parte stai? Democrazia o dittatura?

Io ho scelto.

Sto dalla parte della democrazia. Sto con gli USA, con Israele, con Taiwan. Mi sono invisi i comunisti ovunque siano.

Pubblicato in: Sinistro

共匪 五毛


Mi sono imbattito in questo tweet di Ninja Logic che vi riporto qui nella sua interezza ed automagicamente tradotto.

YouTube will also delete the ENTIRE chat replay from a livestream if a single person types the phrase 共匪, 五毛, or any of the other blacklisted terms critical of the CCP. Might be disruptive if people typed these phrases en masse in all the popular stream chats.

Ossia

YouTube eliminerà l’INTERO replay della chat da un live streaming se una singola persona digita la frase 共匪, 五毛 o uno qualsiasi degli altri termini nella lista nera critici del PCC. Potrebbe essere dirompente se le persone digitassero queste frasi in massa in tutte le chat di streaming

Cosa significano quei quattro ideogrammi? Ecco una traduzione proposta nelle risposte a quel tweet:

  • 共匪: (Gòngfěi) criminale comunista
  • 五毛: (wǔmáo) 50 centesimi, il prezzo comunemente ricevuto troll cinesi per ogni commento di propaganda pro-partito

Percui andate su Youtube e tempestataeli con

共匪 五毛

Pubblicato in: Bel Paese di merda, Due pesi due misure, MaGGistratura, Sinistro

Morta


Ci siamo giustamente e inutilmente stracciati le vesti perché i parlamentari Lotti e Ferri facevano le riunioni carbonare con dei magistrati per decidere le nomine nelle sedi vacanti per scoprire, ad un anno di distanza, che addirittura l’allora Ministro dell’Interno, S.E Minniti, brigava e complottava con Palamara per mettere a Procuratore di Reggio Calabria (sua città natale e immagino collegio elettorale principale) una figura gradita. Lavorio peraltro andato a buon fine.

Scusatemi, è ora di prenderne atto. In Italia c’è un regime estremamente più pericoloso del Fascismo perchè nascosto dietro un simulacro di democrazia.

La Costituzione è morta, lo Stato di Diritto è morto, la Democrazia è morta.